PRIMA GIORNATA del GIRONE di RITORNO

CMP GLOBAL BASKET – NET SERVICE SG FORTITUDO

78 – 72 (23-14; 41-35; 63-54)

 

CMP GLOBAL BASKET

Trepiccione ne, Valenti 12, Presti 2, Fin 10, Lelli ne, Cresti ne, Sorrentino 10, Ranocchi 14, Lanzi, Trombetti 10, Lajsz 3, Tinti 17.

All.re Rota, vice all.re Morra

 

NET SERVICE SG FORTITUDO

Battilani 8, Selvatici, Tosini 13, Marani ne, Serra, Cinti 4, Pederzoli 3, Ranieri 16, Degli Esposti Castori 14, Zagnoni ne, Zinelli 10, Zedda 4.

All.re Mondini, vice all.re Ceciliani

 

 

 

SOTTO TUTTA LA PARTITA, LA SG RIMONTA DAL -14, MA NON È ABBASTANZA CINICA: ARRIVA UN’ALTRA SCONFITTA NEL FINALE

Problemi di “mal di finale”

Seconda sconfitta su due gare nel 2023 e terza sconfitta consecutiva, dopo quelle con la Francesco Francia e Castelnovo.

 Di certo non un periodo positivo per la Net Service, che nella prima giornata del girone di ritorno cede alla CMP Global Basket e dà conferma del fatto che le sconfitte nel finale stanno diventando quasi una costante.

I ragazzi di coach Mondini arrivano sempre a giocarsi le gare nei momenti decisivi senza mai mollare e questo dimostra che la squadra di Via San Felice 103 c’è ed è viva, ma purtroppo la mancanza di freddezza e l’inesperienza spesso prevalgono. Il gruppo è giovane e ha tanto su cui lavorare, ovvio però che rimane l’amaro in bocca per tutte le occasioni perse.

 

Prestazione sotto le aspettative

Come nell’ultimo match perso contro Castelnovo (https://bolognabasket.org/c-gold-sfuma-la-vittoria-per-la-sg-fortitudo-passa-castelnovo-al-fotofinish/), è ancora una partenza lenta a penalizzare la Net Service. I biancoblu vanno sotto pesantemente già dai primi minuti e faticano a ritornare a contatto: provano a rifarsi sotto, ma un continuo tira e molla permette ad una CMP concreta e lucida di respingere i tentativi di rimonta avversari.

Nel primo tempo una difesa rivedibile da parte degli uomini di coach Mondini, al pari di alcune scelte in fase offensiva, consentono ai rossoblu di mantenere il controllo della gara. Quando la SG si riavvicina, i padroni di casa sono bravi a trovare soluzioni efficaci per ristabilire le distanze.

La svolta arriva a metà terzo periodo: coach Rota viene espulso, i biancoblu sprofondano sotto di 14, ma arriva una reazione di rabbia e d’orgoglio. La CMP perde ritmo e certezze, i bolognesi la pareggiano e passano addirittura in vantaggio a poco più di 4’ dal termine, fino a quando le energie vengono meno e il nervosismo prende il sopravvento.

 

LA CRONACA

La Net Service sembra iniziare bene con i primi due di Tosini, ma poi la tripla di Ranocchi apre il parziale di 9-0 della CMP, che costringe coach Mondini a fermare la gara dopo soli 3’. Sorrentino da tre ed è già vantaggio in doppia cifra per i padroni di casa, Ranieri in tap in, Zinelli sblocca i suoi con due bombe (19-12), ma la prima frazione si conclude sul 23-14 grazie ai canestri di Trombetti e Ranocchi.

 

Una rivedibile difesa biancoblu viene punita dalla tripla di Tinti e dal 2+1 di Valenti, Degli Esposti ne mette cinque in fila, ma i rossoblu si spingono fino al massimo vantaggio (+14), prima della timida reazione ospite con parziale di 0-6, che porta al timeout coach Rota (33-25 al 15’). Subito il centro dall’arco di Ranocchi ristabilisce le distanze, Ranieri in semigancio e Tosini galleggiando in aria cercano la reazione, ma Sorrentino con un cesto d’esperienza e Tinti dalla lunetta non ci stanno, quindi Ranieri riavvicina i suoi in chiusura di primo tempo con il gioco da tre punti del 41-35.

 

Ranieri ne mette due in avvio di ripresa, Ranocchi piazza un’altra bomba, a cui però risponde Degli Esposti con la stessa moneta (46-40). Tecnico per proteste a coach Rota, i canestri di Valenti in penetrazione e di Ranocchi ancora dai 6.75 portano al 52-43 di metà terzo quarto, poi sul tap in di Ranieri viene fischiato il secondo tecnico al coach della CMP, che viene così espulso. Degli Esposti segna il libero, ma i padroni di casa non si scompongono: piazzano un parziale di 8-0 guidati da Trombetti e volano sul 60-46 al 28’. La SG prova a ricucire lo strappo fino al 63-54 prima degli ultimi decisivi 10’.

 

Nel quarto periodo la Net Service parte fortissimo: quattro liberi di Battilani e il recupero con l’appoggio in campo aperto di Cinti portano subito al 64-60, Ranieri e Zedda sono precisi dalla lunetta, quindi Tosini segna un cesto straordinario in contropiede, agganciando la parità a quota 66, la prima dall’inizio del match. Timeout CMP, che sembra aver perso la bussola; Zinelli con la bomba dall’angolo firma il sorpasso e poi Tosini con il suo marchio di fabbrica la mette dalla media, regalando ai suoi il massimo vantaggio (67-71), ma i rossoblu reagiscono: Fin va a segno dalla lunga distanza, mentre Tinti approfitta di una distrazione difensiva ospite per appoggiare comodamente alla tabella ed effettuare il controsorpasso a 2’ dal termine (72-71). Trombetti fa il pieno dalla lunetta, così come Tinti, Tosini perde palla sulla rimessa e con 25” rimanenti sul cronometro Fin e Tinti siglano i liberi decisivi per la vittoria della CMP, che si impone con il risultato finale di 78-72.

 

SABATO 28 GENNAIO CONTRO FIDENZA

Iniziato male il 2023, comincia nel peggiore dei modi anche il girone di ritorno della Net Service, che proverà a riscattarsi nella prossima giornata contro la corazzata e capolista Fulgor Fidenza. All’orizzonte, quindi, una sfida molto complicata, ma stimolante: un big match che potrebbe portare molta fiducia ed entusiasmo in casa biancoblu.

L’appuntamento è fissato per sabato 28 gennaio alle ore 18, quando presso la Palestra Alutto si alzerà la palla a due.

All’andata i ragazzi di coach Mondini avevano giocato una grande gara, cedendo solo nel finale sul parquet del PalaPatrizzoli (https://bolognabasket.org/c-gold-una-net-service-dal-grande-cuore-cede-nel-finale-alla-fulgor-fidenza/), chissà che questa volta l’impresa non resti solamente sfiorata, ma si realizzi davvero.

 

CLASSIFICA dopo la 14ª GIORNATA

Bologna Basket perde il secondo scontro diretto di fila, venendo surclassata da Reggio Emilia: con la loro nona vittoria consecutiva i reggiani si prendono la testa della graduatoria insieme a Fidenza, mentre i bolognesi vengono raggiunti da Ferrara.

L’Olimpia Castello consolida il quinto posto, la Net Service, invece, sprofonda e si ritrova ferma a quota 12 punti nel gruppone di metà classifica, formato ora da ben cinque squadre; solitaria all’ultimo posto la Pallacanestro Molinella.

 

Basket 2000 Reggio Emilia*, Pall.2014 Fulgor Fidenza 22; Basket 2018 Ferrara, Bologna Basket 2016 20; Olimpia Castello 16; LG Castelnovo*, Pol. Arena Montecchio*, Guelfo Basket*, NET SERVICE SG FORTITUDO, Francesco Francia Pall. 12; Anzola Basket*, CMP Global Basket*, Basket Forlimpopoli 8, Pallacanestro Molinella 6.

 

*Una partita in meno

                                                                Ufficio stampa SG Fortitudo, MARTINO PAGNONE

 

 

CategorySG Fortitudo

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online