11 – 05 – 2022

 

BASKERS FORLIMPOPOLI – NET SERVICE SG FORTITUDO (GARA -2)

59 – 61 (14-14; 34-30; 51-47)

 

BASKERS FORLIMPOPOLI

Benedetti 7, Brighi 14, Rombaldoni 10, Garavini ne, Vandi 3, Gaspari ne, Bracci 13, Donati 7, Ravaioli ne, Gorini 3, Semprini 2, Torelli ne

All. Agnoletti, vice all.re Merenda

 

NET SERVICE SOCIETÀ GINNASTICA FORTITUDO

Battilani 4, Balducci ne, Procaccio 8, Tapia 3, Tosini 13, Cinti 2, Pederzoli 5, Ranieri 2, David ne, Degli Esposti Castori 8, Dordei 16, Selvatici ne.

All. Mondini, vice all.re Catrambone

 

Sono passati solamente quattro giorni dalla sfida della palestra Alutto, ma la voglia di tornare in campo a combattere insieme ai propri compagni supera ogni limite fisico, al PalaVending di Forlimpopoli non si aspetta altro che la palla a due: questi sono i playoff e questa è Gara -2.

Dopo aver conquistato uno splendido successo nel primo episodio della serie (https://bolognabasket.org/gara-1-gran-prova-di-forza-della-sg-fortitudo-forlimpopoli-annichilita/), la SG ha il proprio destino tra le mani ed è a caccia del colpo del ko. I ragazzi di coach Mondini hanno a disposizione il primo match point per superare i quarti di finale, dovranno sfoderare una prestazione solida per ripetersi in trasferta e guadagnare una clamorosa qualificazione alle semifinali. È una Net Service in striscia nettamente positiva: aggiungendo quella di gara -1 alle ultime tre di stagione regolare, sono quattro le vittorie consecutive, che portano sicuramente entusiasmo e fiducia in casa bolognese, così come le buone notizie provenienti dall’infermeria, con il rientro tra i convocati di capitan Balducci, che però per questa occasione non verrà ancora rischiato.

Coach Agnoletti farà affidamento in particolar modo all’esperienza del veterano Rombaldoni e al talento di Brighi, limitato a soli 5 punti dall’attenta difesa felsinea, ma anche al reparto lunghi, che ha ben performato nell’incontro precedente (Bracci su tutti), e alla consueta arcigna fase difensiva. Forlimpopoli è costretta a giocare la classica partita che vale una stagione, da dentro o fuori, sperando con una vittoria di pareggiare i conti nella serie e portarla così a gara -3 per potersi giocare il tutto per tutto fino all’ultimo.

 

LA CRONACA

A differenza di gara -1, questa volta è Forlimpopoli a partire meglio e a mettere in difficoltà i felsinei, premendo subito sull’acceleratore. Bracci e Donati aprono le marcature, Battilani cerca di scuotere i suoi con quattro punti filati, ma l’attacco SG non ingrana e fatica a trovare punti e buone soluzioni: dopo 5’ e il cesto dall’angolo di Benedetti, arriva il primo timeout ospite (11-6). Procaccio riporta la sfida in parità con la tripla dell’11-11, alla quale risponde Rombaldoni a sua volta da oltre l’arco, infine con un gran canestro Dordei impatta a quota 14 sul finire dei primi 10’.

 

Nel secondo periodo le mani dei ragazzi di coach Agnoletti si scaldano e così si alzano le loro percentuali, specialmente dalla lunga distanza: la bomba di Benedetti apre le danze, seguono quelle di Donati e Gorini, la Net Service cerca di rimanere a contatto grazie a Degli Esposti e alle invenzioni di Tosini, ma Brighi colpisce altre due volte dai 6.75, costringendo coach Mondini a fermare la partita per cercare di frenare gli entusiasmi avversari (30-23 al 17’). Tosini riparte con un gran appoggio al vetro, Brighi non è incisivo dalla lunetta, al contrario di Procaccio, poi ci pensa ancora Dordei dalla media a chiudere il primo tempo, riportando sotto i suoi sul 34-30.

 

Come nel primo quarto, sono sempre i romagnoli ad iniziare la ripresa con un atteggiamento migliore, trovando subito un parziale di 8-3 grazie a Brighi e portando l’inerzia tutta dalla propria parte: Forlimpopoli raggiunge il massimo vantaggio (42-33 al 24’), mentre la SG deve ricorrere ad un altro timeout. L’esperto Dordei trova un gioco da tre punti in penetrazione e cerca di caricarsi la squadra sulle spalle nel momento di massima difficoltà, i padroni di casa segnano sei punti in fila ai liberi, ma non riescono ad allungare definitivamente: i bolognesi infatti rispondono colpo su colpo con Tosini e Pederzoli e restano in partita, poi la tripla di Vandi regala un leggero margine, prima del sottomano di Tapia sul fil di sirena che fa entrare nell’ultimo periodo sul 51-47.

 

Il momento è delicato e la tensione si fa sentire, entrambe le squadre non trovano il fondo della retina per parecchi minuti. È Procaccio a sbloccare la situazione con una bomba in transizione su assist di Cinti a dir poco fondamentale, Dordei è una sentenza con il piazzato dalla media e regala il sorpasso e il primo vantaggio biancoblu al 34’, poi Degli Esposti alza la parabola e punisce con l’arcobaleno del 51-54, facendo esplodere la panchina ospite. Rottura prolungata in attacco per i padroni di casa, ci pensa Rombaldoni a firmare la parità a 54 con una tripla, dall’altra parte Tosini si guadagna di voglia il rimbalzo offensivo e riporta avanti i suoi con un morbido appoggio (54-56). Dopo il timeout di coach Agnoletti, i due liberi di Tosini e il lay up di Degli Esposti portano al 55-60 a 42” dal termine, Benedetti accorcia da sotto, ma poi fallisce il tiro del pareggio, come anche Brighi. Bracci fa il pieno, involontariamente, dalla linea della carità a 3” dalla sirena finale, Dordei segna il primo e sbaglia il secondo e la preghiera di Brighi da lontanissimo non va: i bolognesi possono festeggiare, la Net Service SG Fortitudo è ufficialmente e meritatamente in semifinale.

 

IL COMMENTO

Come già successo in gara -1 e nei due precedenti incontri in stagione regolare, ci si poteva aspettare un altro match equilibrato e strategico, all’ultimo respiro anche questa volta, decisosi poi nei secondi finali.

Rispetto al primo incontro la situazione si è ribaltata, con la SG che è costretta ad inseguire per tutta la partita, recuperando uno svantaggio arrivato addirittura a 9 lunghezze nel terzo periodo e trovando il primo vantaggio solamente a 6’ dal termine. Nei momenti più opportuni, infatti, sono arrivati canestri pesanti che hanno permesso di restare agganciati al match e poi di indirizzare la gara sui binari per Bologna; è stata ancora un fattore la gran compattezza difensiva dei biancoblu, che hanno tenuto gli avversari al di sotto dei 60 punti per la seconda volta.

Altro traguardo prestigioso raggiunto in una stagione da incorniciare, a conferma di tutto quello che di buono è stato fatto vedere fino ad ora: i ragazzi di coach Mondini hanno dimostrato che la terza posizione in classifica non è stato un caso, per questo non hanno alcuna intenzione di accontentarsi, hanno voglia di stupire ancora e dare prova di non essere solo una mina vagante, ma una vera e propria certezza. Tutti uniti e determinati per lottare per un nuovo obiettivo: la finale per la promozione.

 

GRIGLIA PLAYOFF SERIE C GOLD

Nella parte alta del tabellone nessun colpo di scena in particolare: la Virtus Imola continua la sua corsa eliminando Molinella, mentre la Fulgor Fidenza supera la LG Castelnovo con un secco 2-0

Nell’altra sfida della parte bassa, invece, è arrivata una sorpresa: Basket 2018 Ferrara espugna per la seconda volta nella serie il campo del PalaRegnani di Scandiano ed elimina incredibilmente la testa di serie numero due, Basket 2000 Reggio Emilia, che termina anzitempo la sua stagione. Grazie alla vittoria in gara -3 per 68-74, Ferrara raggiunge la SG e completa così il quadro delle semifinali.

 

  • Quarti di finale

Virtus Imola – Pallacanestro Molinella 2-0 (91-66; 77-76)

LG Castelnovo – Pall.2014 Fulgor Fidenza 0-2 (80-85; 74-91)

NET SERVICE SG FORTITUDO – BASKERS FORLIMPOPOLI 2-0 (64-56; 61-59)

Basket 2000 Reggio Emilia – Basket 2018 Ferrara 1-2 (56-70; 66-70; 68-74)

  • Semifinali

Virtus Imola – Pall.2014 Fulgor Fidenza

NET SERVICE SG FORTITUDO – BASKET 2018 FERRARA

 

CALENDARIO PLAYOFF SG FORTITUDO

La Net Service dovrà quindi vedersela con Basket 2018 Ferrara, squadra esperta e temibile che, dopo aver eliminato una tra le favorite alla promozione, non ha di certo intenzione di fermarsi. I bolognesi avranno ancora il vantaggio del fattore campo, essendosi Ferrara qualificata come sesta. Gli estensi, però, hanno conquistato entrambe le vittorie del turno precedente in trasferta, a dimostrazione della loro imprevedibilità.

Parlando di precedenti, in stagione è arrivata una vittoria per parte, entrambe esterne anche in questo caso: Ferrara si era imposta per 67-79 sul parquet della palestra Alutto a inizio campionato, mentre la SG aveva vendicato la sconfitta andando a vincere al PalaVigarano nel recupero della seconda giornata di ritorno con il risultato di 62-65 (https://bolognabasket.org/la-sg-fortitudo-si-rialza-e-vince-a-ferrara-in-rimonta-playoff-assicurati/).

 

Gara 1   Sabato 21 maggio ore 18 (Palestra Alutto)

Gara 2   Mercoledì 25 maggio ore 20:30 (PalaVigarano, Vigarano Mainarda)

Eventuale Gara 3   Sabato 28 maggio ore 18 (Palestra Alutto)

Ufficio stampa SG Fortitudo, MARTINO PAGNONE

CategorySG Fortitudo

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: