Riccardo Visconti, guardia di Brindisi prossima avversaria Fortitudo, è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Da bambino indossavo le magliette di Basile e Mancinelli. I primi idoli sono stati proprio il Mancio e Davide Lamma, ma il grande amore è arrivato con la bomba di Ruben Douglas che ha consegnato lo scudetto alla Fortitudo nella finale contro Milano. Ovviamente, adesso che sono un professionista, non mi posso più permettere di essere tifoso come una volta. Il modello cestistico rimane comunque Reggie Miller.
Sono stato compagno di scuola di Baldasso. Eravamo seduti uno accanto all’altro in prima superiore all’Istituto per Geometri “Castellamonte”. Com’era Tommy? A scuola tralasciamo, in campo molto bravo. Ancora ci sentiamo, ma non parliamo quasi mai di basket. Ricordo che da ragazzini facemmo entrambi un provino per la Fortitudo, ma eravamo troppo piccoli per spostarci da casa.
L’interesse F in estate? Sì, ma ho ritenuto che Brindisi fosse la scelta più consona. Nel futuro? Se parlasse il tifoso fortitudino, direbbe che gli piacerebbe, ma adesso penso solo a ripagare la fiducia che Brindisi mi ha dato”

(foto BCL)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: