VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Spissu voto 6 – Spadella un po’ da tre (2/6), per il resto gestisce la squadra con tranquillità.
Umeh voto 7.5 – Torna a segnare con continuità: 21 punti e ottime percentuali sia da due che da tre. Lui ne aveva bisogno, la Virtus ne aveva bisogno. Molto bello l’abbraccio con Ramagli alla fine.
Spizzichini voto 8 – Partita totale. Non segna da due, ma mette triple pesanti, prende rimbalzi (7) e smazza assist (8). C’è anche tante difesa con 5 recuperi che fanno spellare le mani al pubblico.
Rosselli voto 7 – Punti quando servono, ovvero all’inizio. E poi tanto gioco per i compagni, con 7 assist. Partita super, come al solito.
Michelori voto 7.5 – Partita strepitosa. In assenza di Lawson si scopre realizzatore, va in ampia doppia cifra e oltre ai rimbalzi subisce sette falli. Classe 1978, non bisogna mai dimenticarlo.
Oxilia voto 5.5 – Una schiacciata spettacolosa, ma prima e poi però tante – troppe indecisioni e imprecisioni. Il potenziale c’è, ma deve trovare il modo di esprimerlo.
Penna voto 6 – Minuti di buona regia, e una tripla importante nel primo quarto.
Bruttini voto 7 – Finalmente fa vedere cosa sa fare. 8 punti col 100% al tiro, 4 rimbalzi, ma soprattutto difesa forte e 3 recuperi. Potrà diventare un giocatore prezioso.
Petrovic voto NG – Si rivede dopo un bel po’ di tempo, mette un libero.

Le parole di Alessandro RamagliNella partita degli assenti erano molto importanti i presenti. Abbiamo fatto una partita solida e stabile, soprattutto difensivamente. Abbiamo sempre avuto il controllo e diviso bene i minuti, senza tirare il collo a nessuno, cosa che era importante perché giocheremo tra tre giorni. Una vittoria che ci serve perché volevamo tornare a vincere facendo le cose che sappiamo fare, ripartendo dalle stesse cose di Treviso, dalla difesa che pian piano ha scavato il solco e dato serenità, e così i buoni tiri che magari nel primo tempo sono usciti nel secondo sono entrati. Le risposte sono arrivate, ora andiamo avanti perché dobbiamo tornare a giocare partite stabili.
Vincere conta sempre, non per la classifica ma perché ti permette di rafforzare le tue certezze o di costruirne di nuove, cosa che stiamo facendo ora perché abbiamo un assetto differente. Sappiamo che dobbiamo recuperare identità ed equilibri, e questo percorso conta di più che tirare il collo ai giocatori. Non è la vittoria in sé per la classifica, ma per rinforzare le certezze in un momento come questo, in cui dobbiamo per forza giocare con questo tipo di assetto. Nel momento finale della stagione – che speriamo di allungare il più possibile – speriamo di avere un assetto diverso e giocatori capaci di cambiare faccia durante le stessa partita. E’ chiaro che avere il vantaggio del campo sarebbe importante, ma non è decisivo. Non lo è mai stato nei playoff, anzi nei playoff fa strada chi sa vincere in trasferta. Le vittorie servono a dare fiducia
Bruttini? Già la seconda metà di Treviso era stata significativa, è stato uno di quelli che ci ha fatto restare in partita fino alla fine. Stasera ha fatto un passo avanti significativo, ma l’avevamo già visto in allennamento. Se non giochi mai non è facile arrivare in un contesto come questo, stasera è stato molto presente in entrambe le metà campo, la ruggine piano piano sta andando via.

Le parole di Lino LardoNon c’è molto da analizzare. So che anche la Virtus aveva problemi, ma noi da due mesi facciamo davvero fatica ad allenarci, e questa settimana è partito pure Castelli. I meriti vanno tutti alla Virtus che ha giocato una partita di grandissima energia, aggressiva e fiduciosa. Noi in difesa ci siamo impegnati, sma loro sono stati bravi e precisi, e qualsiasi scelta facessimo venivamo puniti da un’altra partita. Senza Ray, e tirando male, difficilmente poteva andare diversamente. Ora spero di recuperare energie, di fare una settimana di allenamenti 5vs5, e preparare la partita con Verona che diventa fondamentale. Ripartiamo dall’ultimo quarto dove abbiamo visto belle cose, anche se è vero che la Virtus ha un po’ mollato. Comunque l’ho rivista come l’avevo vista all’andata.

(interviste raccolte da Valentina Calzoni)

Il video, realizzato da Laura Tommasini di Sportpress.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online