Due partite casalinghe in quattro giorni, e poi la Virtus potrà godersi un po’ di meritato riposo, cercando di sfruttare la lunga pausa per recuperare al meglio gli infortunati (Ndoja) e gli acciaccati (Michelori). Per il momento però c’è ancora da stringere i denti, e prepararsi a un’altra battaglia, perché la squadra che arriva domani alla Unipol Arena è decisamente lanciata.

Trieste, quindi. Ne avevano messi solo 54 contro la Fortitudo, per quella che è stata la loro ultima sconfitta, poi – approfittando anche del calendario che ha messo quattro casalinghe nelle ultime cinque gare – è arrivato un filotto di vittorie, ergo i giuliani arrivano a Casalecchio in serie positiva da, appunto, cinque partite, esattamente come la Virtus. Comprendendo anche l’esaltante gol nel derby con Udine, per un gruppo che si è issato, quindi, nelle prime posizioni della classifica. Recentemente inserito l’ex Fortitudo Cittadini (2 gare giocate, 8+5), a Trieste puntano sull’esterno Green (18+5) e sull’ala Parks (14+6), e su un gruppo di italiani tra cui spicca l’eterno Pecile (8 di media e il 40% da 3), l’ex Virtus Matteo Daros (nel roster della squadra che fece le gite enogastronomiche nel 2007-08, ora ha 27 anni e fattura 11 a partita) e svariati confermati dalla passata stagione, sempre con coach Dalmasson in panchina.

Che cosa dire? Sulla carta il roster bianconero è superiore, ma in questo campionato nessuna squadra può essere presa sottogamba, soprattutto una così lanciata e in fiducia come Trieste. Per vincere, e restare quindi in cima alla classifica, occorrerà ripartire da quei punti fermi che ormai si notano nella squadra di coach Ramagli: difesa tosta, e buona circolazione in attacco che produce tiri ad alta percentuale un po’ per tutti, ma soprattutto per Lawson e Umeh. E bisognerà ridurre al minimo – se non eliminare completamente – quei passaggi a vuoto che contro Verona e soprattutto a Recanati potevano costare davvero cari. In casa bianconera c’è della stanchezza, e questo è comprensibile vista la rotazione ridotta, e il minutaggio superiore alle idee iniziali di alcuni giocatori, su tutti gli americani, Rosselli e Michelori. Nonostante questo però la Virtus dovrà essere brava a tenere alte attenzione e intensità per 40’.

Si gioca mercoledì 7 dicembre alle 20.30, Unipol Arena, diretta TRC e Radio Bologna Uno.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online