Alessandro Dalla Salda ha firmato un contratto triennale con la Virtus, e da ieri fa parte del CDA bianconero, che è tornato a 5 elementi. Come spiegano i quotidiani locali (Stadio, Corriere di Bologna e Resto del Carlino), l’assemblea dei soci bianconera – che si è svolta ieri mattina presso lo studio di un notaio cittadino – ha anche deliberato un aumento di capitale da 800mila euro da versare entro fine mese, necessario per rientare nei parametri Comtec, chiudendo i conti dell’annata sportiva appena terminata e poter iniziare a pensare al 2018-19. Per quel che riguarda il prossimo futuro, dalle parole di oggi del nuovo AD probabilmente si capirà qualcosa: in ogni caso, è attesa l’ufficializzazione di Marco Martelli una volta terminato il campionato di Casale Monferrato. Intanto bisognerà decidere il budget della prossima stagione, e pensare al nuovo allenatore. I nomi che circolano sono sempre quelli di Andrea Trinchieri e Sasha Djordjevic. Più difficile da raggiungere il primo, anche per le possibili sirene di Eurolega, più fattibile il secondo, anche se – a quanto si è capito finora – la società preferirebbe un coach a tempo pieno, anche perché la Serbia avrà due partite di qualificazione ai mondiali di Cina 2019 a metà del mese di settembre, proprio nel pieno della preparazione del campionato. Infine verranno i giocatori, e qui di nomi ne sono già usciti parecchi: quello di Diego Flaccadori sembra il più caldo.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online