Dopo tre settimane di pausa, torna l’Eurocup con gli ultimi due turni, che definiranno qualificazioni e piazzamenti per le top 16. Nel girone A la Virtus è già qualificata assieme a Patrasso, Monaco e Andorra, ma i piazzamenti finali sono tutti da decidere.
I bianconeri partono domani, al PalaDozza, contro Patrasso. All’andata – in Grecia – arrivò la prima sconfitta stagionale per i bianconeri (78-69), per cui vincere e ribaltare il -9 dell’andata sarà condizione necessaria, ma non necessariamente sufficiente, per puntare al primo posto. Servirebbe anche una sconfitta di Monaco a casa del già eliminato Ulm, altrimenti tutto si deciderà all’ultima giornata. Una sconfitta, invece, vorrebbe dire addio matematico alle speranze di primo posto.

Ovviamente la vittoria sarà tutta da conquistare, e decisamente non semplice. Patrasso – a parte le due partite contro Monaco – ha sempre vinto nel girone, ed è una delle migliori difese di Eurocup, con appena 70.8 punti concessi in trasferta. La squadra di coach Giatras riesce a disinnescare molto bene gli attacchi avversari, e non a caso nella partita di andata la Segafredo – che in coppia sfiora gli 85 di media – si fermò a 69.

Da parte bianconera, dopo la brutta prova di Cremona ci si aspetta una reazione, da parte di tutti e in particolare da Milos Teodosic, che domenica non ha concluso la partita a causa dell’espulsione. Il talento per vincere ovviamente non manca, servirà la massima concentrazione fin da subito, perché l’avversario non regala nulla. Sarà anche l’unica partita del mese di dicembre al PalaDozza, dato che il campionato si giocherà sempre in Fiera.

Si gioca domani alle 20.30, diretta Eurosport Player e Radio Bologna Uno.

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: