FRUTTI EXTRA BURSASPOR – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 83-101 (21-31, 48-57; 66-81)

Altro sorriso per la Virtus, che in Eurocup parte con il piede giusto. A Bursa arriva un’altra partita di grande qualità offensiva e con più di 100 punti segnati e rotondo scarto finale, contro una squadra magari non particolarmente talentuosa ma che non ha mai mollato. Nessun particolare problema, se non qualche passaggio a vuoto difensivo, soprattutto nel secondo quarto, con recupero turco da -18 a -6. Qualcosa da registrare, certamente. Ma appena è stata stretta qualche vite dietro – però – si è di nuovo preso il largo e controllato senza problemi. La Segafredo di questa prima parte di stagione, assenze o no (questa sera ne mancavano tre), è un rullo compressore. Sette giocatori in doppia cifra, 18+6 di un fantastico Hervey, per ora davvero c’è pochissimo da dire.

Cronaca: il primo quarto offensivo della Segafredo è praticamente perfetto. 31 punti segnati con l’82% da due e il 50% da tre, e +10 senza alcun problema.
Il secondo quarto inizia dopo un lungo stop per un problema al cronometro dei 24”. La Virtus non si scompone minimamente e continua a macinare gioco. Il Bursaspor va in rottura prolungata, mentre Tessitori e Alibegovic fanno delle giocate spettacolari. Si arriva a un facile +18, poi c’è qualche distrazione difensiva di troppo, che agevola un parziale turco. Il Bursa torna addirittura a -6, con una tripla un po’ fortunosa. Hervey però mette la tripla sulla sirena, e a metà il punteggio è 48-57. L’americano bianconero zittisce pure il pubblico, e si prende tecnico.
Si riprende e la Virtus ci mette meno di tre minuti a tornare in pieno controllo. Qualche buona giocata difensiva, i canestri di Belinelli e Weems (tiro da quattro) e nuovo +16 (53-69). Il Bursaspor non molla, ma il terzo quarto è gestito senza particolari problemi: 66-81 al 30’.
Ultimo quarto: le ultime resistenze turche vengono piegate da altre buone giocate difensive e dai punti di Tessitori, Cordinier e Alibegovic, che mette la tripla del +18. Finisce qui, si va oltre il “ventello” e si arriva senza problemi alla sirena finale: 83-101.

FRUTTI EXTRA BURSASPOR – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 83-101 (21-31, 48-57; 66-81)
BURSASPOR: Sezgun NE; Freeman 15; Ozalp NE; Needham 5; Turen 2; Al 14; Bitim 11; Andrews 3; Hayes 7; Guven 12; Dudzinski 13; Selcuk 0. All. Alimpijevic
VIRTUS: Tessitori 11; Cordinier 12; Belinelli 15; Pajola 10; Alibegovic 14; Hervey 18; Ruzzier 0; Alexander 4; Ceron 0; Sampson 11; Weems 6. All. Scariolo.

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: