VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Gaines – voto 8 – Aveva bisogno di una prestazione del genere per riprendersi fiducia e lo ha fatto fin da subito: 21 punti e tante buone cose, anche nel momento caldo dell’ultimo quarto
Deri – voto SV – Tocca il campo.
Pajola – voto 7,5 – Che bella serata per il playmaker marchigiano: 10 punti, si prende tiri quando deve e dimostra personalità. A questo aggiunge le solite cose in difesa, compresi aiuti generosissimi che fanno contento anche il suo coach. Esce tra gli applausi.
Baldi Rossi – voto 6,5 – Si riprende anche lui, in una serata in cui ha più spazio. Qualche giro a vuoto difensivo nel secondo tempo ma altre ottime cose nei 12 minuti giocati
Markovic – voto 7 – Partita di controllo, nel primo tempo si limita a passarla (raggiungendo il record di assist di tutta la competizione). Nel secondo tempo si mette anche in proprio, con tre triple dalla stessa mattonella che tagliano le gambe alla difesa avversaria. Poi torna a controllare.
Ricci – voto 7 – Le solite tante cose buono, poco appariscenti e vistose ma necessarie nei momenti topici. Aggiunge anche una tripla in un momento in cui l’attacco bianconero vacillava e 10 rimbalzi.
Delìa – voto SV – Poco in campo dopo pochissimi allenamenti.
Cournooh – voto 6 – Anche lui in ripresa rispetto alle ultime uscite. Coach Djordjevic continua a dargli fiducia e stasera viene in parte ripagato con un ottimo atteggiamento difensivo. In attacco fa ancora fatica e deve migliorare
Hunter – voto 6,5 – Fa tanto lavoro sporco, in attacco e in difesa. Meno realizzatore rispetto alle ultime gare ma comunque concentrato nell’arco di tutta la gara
Nikolic – voto SV – Poco più di un minuto nel garbage time.
Teodosic – voto 6,5 – Torna umano per una sera, era comprensibile dopo le tante energie spese con Venezia, al rientro da due mesi di infortunio. Sicuramente non timido nel prendersi i tiri, alla fine chiude con 11 punti, 4 assist e altri minuti nelle gambe.
Gamble – voto 6,5 – 7 punti con 5 rimbalzi e 5 assist, non una prestazione eclatante ma una gara solida. Sembra avere il giusto atteggiamento, soprattutto difensivo, che è quello che gli permette di ricevere gli applausi di Djordjevic più di una volta. E bene anche ai liberi, con tanto di ovazioni della curva.

Sala stampa, a cura di Valentina Calzoni

Le parole di Sasha DjordjevicLe vittorie in casa sono qualcosa che conta e per le quali bisogna sudare parecchio. Si parla tanto della Virtus e ci si aspetta tanto, noi dobbiamo mettere il culo per terra e non fare qualche esibizione di troppo. La semplicità è la cosa più bella ed efficace della pallacanestro. Noi vogliamo e dobbiamo crescere come squadra e negli automatismi partendo sempre dalla difesa. Dobbiamo lavorare con i nuovi giocatori e con Teodosic e perfezionare i dettagli. Ai ragazzi ho detto che dobbiamo avere rispetto per ogni avversario, anche quelli che non hanno il nome altisonante. Dobbiamo rispettare il gioco. Quando saremo a questo livello tutti ne trarremo profitto. I nostri cambi stasera avevano energia,sono signori giocatori. Nel primo tempo vedevo cose che volevo cambiare ma forse è presto a volte anche io devo imparare a stare più sereno perchè stiamo affrontando un processo in essere non siamo a fine campionato. Usare i cambi vuol dire tenere alta l’intensità e spero che i ragazzi capiscano sempre più cosa fare e cosa no fare nei minuti in campo soprattutto a livello difensivo. Conoscerci meglio é l’aspetto che sappiamo di dover ancora migliorare per avere un andamento uniforme sui 40’. A nessuno piace subire i rientri degli avversari quando si prende un vantaggio, ma in questa fase penso sia normale. Dobbiamo imparare a leggere più lucidamente le situazioni e non farci prendere dalla frenesia in alcuni momenti. Per la prima volta eravamo senza ala piccola ed è un ruolo molto importante per il nostro gioco, Kyle si nota, l’avete visto tutti, per questo l’abbiamo voluto. Il suo infortunio sembrava più grave all’inizio, vediamo per domenica. Oggi Pajola è stato molto reattivo in difesa, ha messo grande energia e concentrazione e ha fatto un’ottima gara. Dovrebbe concentrarsi ancora di più sul playmaking quando non ci sono Teo e Stefan al suo fianco ma lui sta lavorando duramente per cui anche se ci saranno partite in cui l’allenatore lo terrà in panchina ce ne saranno altre in cui potrà esprimersi. I ragazzi parlano tanto, esprimono le loro idee e questa è una grande opportunità per i più giovani.
Se sgrido Pajola? Non lo sgrido mai, mi sono arreso, per le Marlboro Light che ancora non sono riuscito a fargli smettere, o a cambiare con la sigaretta elettronica che fa meno danni.

Le parole di Frank Gaines Nel secondo tempo abbiamo difeso con più energia, e da lì abbiamo trovato la capacità di realizzare i tiri che hanno deciso la partita

Le parole di Guy GoodesSiamo arrivati col fiato corto alla fine, Markovic e Teodosic hanno fatto un ottimo lavoro e la Virtus ci ha punito anche con alcun tiri difficili.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: