Slam dunk assassina, quella di Pittman, che dopo due minuti dall’inizio del secondo quarto ha infranto il tabellone del PalaGira rendendo impossibile il continuare l’amichevole con Stanford University. Un po’ di conciliabolo tra le panchine, coda in area Virtus di tifosi con cellulari puntati a far foto della reliquia, e poi la decisione di traslocare il tutto nel palasport di Castel San Pietro in seconda serata.

Fino a quel momento, una Virtus prima di Cuccarolo e Vitali aveva tenuto discretamente il campo nel primo quarto di studio, andando spesso a cercare in area il proprio omone e chiudendo con i punti di Ray laddove, in alternativa, il tiro da fuori non entrava. 13-12 per Bologna la prima frazione. Stanford aveva poi iniziato bene il secondo quarto, facendo 6-1, poi l’episodio, del tutto fortuito, che ha interrotto il tardo pomeriggio ozzanese. Fino a quel momento, miglior marcatore bolognese era stato Ray con 7 punti.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online