Buona sgambata per la Virtus che in una palestra Porelli piena ha la meglio sull’Andrea Costa Imola. In borghese a bordo campo Aradori e M’Baye (entrambi rientrati ieri dalle rispettive nazionali).

Parte bene la Virtus ma dall’altra parte Imola fa le sue cose, trascinata da Raymond. La Virtus fa meglio con il secondo quintetto, con Kravic e Qvale in campo insieme e chiude avanti all’intervallo 52-33. Il secondo tempo inizia con pochi canestri ma tanta intensità, insolita per uno scrimmage. Terzo quarto con la Virtus che si trova di fronte la difesa a zona di Imola, infilata più volte dalle triple di Punter. Poi i ritmi calano e l’ultimo periodo permette ai due allenatori di provare gli ultimi esperimenti sul parquet. Finisce 93-72.

VIRTUS SEGAFREDO-LE NATURELLE IMOLA 93-72
(22-16, 52-33. 77-53)

VIRTUS SEGAFREDO: Punter 18, Martin 8, Moreira 8, Pajola 7, Taylor 6, Baldi Rossi 7, Cappelletti 6, Kravic 13, Berti 2, Cournooh 7, Qvale 11. All. Sacripanti
LE NATURELLE IMOLA: Ndaw, Montanari 5, Crow 15, Wiltshire, Calabrese, Bowers 15, Rossi 3, Simioni 6, Raymond 20, Magrini 8. All. Di Paolantonio

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: