Serie C Gold – 10° giornata andata
Bologna Basket – Virtus Imola 72-67
(parziali: 22-14 / 35-35 / 56-52)
Bologna: De Pascale 7, Fontecchio 30, Fin 3, Poluzzi 4, Cortesi 14, Legnani 2, Mazzocchi ne, Polverelli 7, Guerri, Antola ne, Folli 5. All: Lolli
Virtus: Dalpozzo 8, Percan 14, Magagnoli 8, Zytharyuk 17, Aglio 5, Casadei 1, Giuliani 6, Dal Fiume ne, Murati ne, Turrini ne, Nucci 8, Zani ne. All: Tassinari
Arbitri: Piedimonte e Fiocchi

Nonostante una buona prestazione di squadra, la Virtus Imola non riesce a sporcare la propria classifica, incamerando la terza sconfitta consecutiva.
Bologna Basket si conferma ottima squadra ma assolutamente Fontecchio-dipendente, sia per lo score personale (30 punti, 9/16 da 2pt, 2/5 da 3pt, 6-7 ai liberi, 7 rimbalzi conquistati, di cui 5 in attacco, 5 falli subiti, in meno di 30’ in campo), che per la personalità con cui l’ala si carica sulle spalle la squadra nella fase finale della gara.
Imola gioca bene, anche se ancora a sprazzi, ma nel complesso meriterebbe la vittoria per la grinta e la determinazione gettata sul campo di una delle corazzate del girone. Zhytaryuk lotta come un leone e trascina i compagni: per tutto il match Bologna non riesce a scappare e la Virtus si mantiene sempre il punteggio in equilibrio.
Quando si intravede la bandiera del traguardo, i gialloneri tentano il colpaccio: dopo 2’ nel 4° quarto, i liberi di Zhytariuk e la penetrazione di capitan Lorenzo Dalpozzo segnano il vantaggio 58-56. Un giro di lancette dopo un ritrovato Alessandro Nucci recupera palla e conclude l’azione con una tripla pazzesca che infiamma il caloroso e numeroso pubblico imolese: il massimo vantaggio Imola sul 61-56 dura solo 10”, in quanto, dall’altra parte, Fin accelera e realizza l’unica tripla della sua serata. Poi si arriva a metà frazione quando Cortesi da lontano e Fontecchio due volte da sotto rispediscono avanti i felsinei sul 66-61. A 3’ dalla sirena gli stranieri della Virtus accorciano sul 65-66, ma il finale di gara è Fontecchio-show tra liberi e la schiacciata che chiude i conti sul 71-65 a 50” dalla sirena. La Virtus getta colpevolmente alle ortiche tre palloni consecutivi negli minuti, determinando e concedendo la vittoria ai locali.

Nei primi tre quarti di gara, regna un equilibrio molto interessante, in cui si registra il rientro in campo di Sua Maestà Daniele Casadei per la prima volta dopo l’infortunio di maggio nei playoff contro Ozzano. Coach Tassinari deve centellinare il suo utilizzo, ma la sua presenza in campo è un sollievo per tutto il popolo giallonero.

La Virtus tornerà per l’ultima volta nell’anno 2018 al PalaRuggi: domenica 16 dicembre, alle ore 18,00 sfiderà la rivelazione del girone Vis Ferrara, attualmente alle spalle della coppia di testa Rimini e Bologna Basket, a pari merito con Guelfo Basket.

10° giornata andata
Bologna Basket – Virtus Imola 72-67
Ferrara-Rinascita Basket Rimini
San Lazzaro-Anzola
Castelnuovo-Salus Bologna
Fiorenzuola-Arena Montecchio

Classifica
Rinascita Basket Rimini 16 (8 giocate), Bologna Basket 14 (8), Ferrara 10 (7), Guelfo 10 (8), Fiorenzuola 8 (7), Castelnuovo 8 (7), Gaetano Scirea 8 (8), Virtus Imola 6 (8), Anzola 4 (7), Salus 4 (8), Montecchio 2 (8), San Lazzaro 2 (8).

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: