Serie C GOLD 2° giornata di ritorno
INTECH VIRTUS IMOLA-FIORENZUOLA 1972 80-91
(parziali: 21-30 / 43-48 / 55-67)
Intech: Dalpozzo 16, Marcone, Colombo 2, Agatensi 9, Fusella ne, Savino ne, Biandolino 2, Orlando 3, Errera 17, Planinic 2, Barattini 3, Begic 26. All: Regazzi
Fiorenzuola: Bracci 8, Marchetti 20, Ricci 5, Fellegara, Fowler 3, Dias, Rigoni, Sichel, Galli 19, Maggiotto 32, Zucchi, Livelli 4. All: Galetti
Arbitri: Montalberti e Ferrara
Al termine di una vera e propria battaglia, l’Intech deve cedere 80-91 di fronte alla capolista solitaria Fiorenzuola.
I gialloneri restano a galla per buona parte del match, anche se gli ospiti mantengono sempre il pallino del match e, spesso, un buon margine di vantaggio.
Gara fortemente condizionata dai 4 falli tecnici rivolti a uomini dell’Intech e dalla conseguente espulsione di Ivan Begic, il faro dell’attacco imolese. Al contempo, i gialloneri si sciolgono di fronte alla prova di Andrea Maggiotto che distrugge il match con 32 punti, frutto del 57% al tiro con 3 triple infilate e ben 13/14 dalla lunetta. 10 falli subiti, 7 rimbalzi e 3 assist. Ma anche di fronte a Galli, Marchetti e Bracci che, a sprazzi ed in momenti diversi, scavano divari importanti. Imola replica con i 26 di Begic nei 30’ in campo, i 16 di capitan Dalpozzo, frutto di 5/5 da 2 punti e 2/4 da 3, i 17 di Errera che firma un ottima 6/8 da sotto e 5/6 ai liberi, oltre a 10 rimbalzi e 4 falli subiti. Barattini smista una quantità impressionante di assit, ben 15 alla fine dei 40’: il play segna poco in serata, ma si distingue per l’abilità nell’offrire palloni al bacio ai propri compagni. Da segnalare i ben 31 liberi concessi agli ospiti (che sono bravi a capitalizzarne 27), contro i 18 ad Imola (che ne segna 12): viste le statistiche finali, questo è probabilmente il dato più significativo tra le prestazioni delle due formazioni che, per il resto e a grandi linee, si equivalgono nelle realizzazioni.
Resta il rammarico per un colpaccio che non si materializza contro la forte capolista ed il malcontento del pubblico per diversi episodi avversi durante i 40’.
E’ necessario resettare quanto prima le ultime due sconfitte, per giungere pronti alla trasferta non decisiva, ma quantomai importante, di venerdì 24 gennaio 2020, alle ore 21,00, al PalaMarchetti contro il Guelfo Basket.

La cronaca.
Pronti via e Begic sporca il proprio referto con una bella tripla dopo meno di un minuto. Errera da sotto mette il 9-5 dopo 2’ di gioco, mentre ancora Errera e Begic firmano la prima fiammata imolese sul 13-5 a metà frazione. Maggiotto comincia il proprio show segnando a raffica per la rimonta gialloblu (15-12). Regazzi fa ruotare i propri uomini in campo fin dalle prime battute, ma ancora Maggiotto impatta realizzando 2/2 dalla lunetta. Si sblocca Galli che firma il primo vantaggio ospite che poi si allarga sul 18.28 grazie sempre a Maggiotto. Ad 1’ dalla fine, Orlando tenta l’iniziativa personale e realizza il canestro accompagnato dal libero per il fallo di Bracci. Il primo parziale si conclude sul 21-30 per Fiorenzuola.
Alla ripresa del gioco, gli ospiti continuano a colpire la difesa imolese con Galli e Marchetti (22-36 al 2’). Nel frattempo un fallo tecnico rifilato a coach Marco Regazzi. Begic e Colombo che cercano di rimediare sul 26-36 un minuto dopo. Maggiotto e Begic proseguono nella sfida realizzativa, mentre la tensione in campo comincia a crescere notevolmente. Con tanto di fallo tecnico a Ivan Begic per proteste, al 4’. Errera piazza la zampata del -8 (30-38) a metà frazione e, dalla lunetta, accorcia ancora. Nei 3’ successivi, i gialloblu reagiscono con il solito Maggiotto, Bracci e Fowler (33-46), Si entra negli ultimi 2’ del primo tempo con Errera che strappa altri 4 punti e Begic 2, mentre si assiste ad un passaggio a vuoto dei ragazzi di coach Galetti: all’intervallo lungo ci si arriva sul 43-48 per Fiorenzuola.
Al cambio campo, non si segna per oltre 2’, prima che Livelli realizzi la tripla del 43-51, mentre al 4’ Galli realizza 1su2 dalla lunetta per il 43-56, con i gialloneri che girano completamente a vuoto in questo frangente in attacco. E’ Errera a sbloccare la squadra con il 2/2 ai liberi a 4’30” dalla sirena, mentre pochi secondi dopo Marchetti allunga per gli ospiti sul 45-60. Begic infila un paio di buone conclusioni raggiungendo 50-63 all’8’. E’ sempre la coppia Errera-Begic ad accorciare le offensive ospiti sul 55-67, con cui si chiude il parziale.
Ad inizio dell’ultimo quarto, Galli e Maggiotto allungano ancora sul 55-72, quindi Planinic segna, ma al 2’30” arriva l’ennesimo fallo tecnico fischiato, questa volta alla panchina giallonera. Un minuto dopo, altro fallo tecnico ad Ivan Begic che viene, dunque, espulso sul 57-76. Il croato lascia la partita con 26 punti realizzati. Quando si avvicina la metà del 4° quarto, a risultato praticamente compromesso contro la capolista e priva del miglior tiratore, la Virtus ha un’impennata di orgoglio con Dalpozzo che suona la carica con 5 punti filati (con tripla compresa) sul 63-81. E nel finale il capitano è decisivo nel limitare il passivo, coadiuvato da Agatensi che infila 3 triple consecutive negli ultimi minuti. Nel mezzo anche una schiacciata di Errera. La gara va in archivio sull’80-91 per Fiorenzuola.

Nel prossimo turno, l’Intech Virtus Imola farà visita al Guelfo Basket, venerdì 24 gennaio 2020, alle ore 21,00.

15° giornata Intech Virtus Imola – Fiorenzuola 80-91
Bologna Basket – Pol. Arena 85-75
Ferrara – Molinella 72-84
Virtus Medicina – Guelfo Basket 69-78
Anzola Basket – LG Competition 49-64
Basket Lugo – BMR Reggio Emilia 74-76
Gaetano Scirea-Olimpia Castello 58-69

Classifica
28 Fiorenzuola
20 BMR Reggio Emilia 20 Bologna Basket 20 Olimpia Castello 16 Ferrara 16 LG Competition 16 Virtus Medicina 14 Basket Lugo 12 Intech Virtus Imola 12 Anzola Basket 10 Montecchio Arena 10 Guelfo Basket 8 Gaetano Scirea 8 Molinella

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: