Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/html/wp-includes/post-template.php on line 316

Serie C Gold
2° giornata
FIORENZUOLA – INTECH VIRTUS IMOLA 99-81
(Parziali: 19-21 / 34-44 / 63-75)
Fiorenzuola: Galli 7, Sichel 9, Bracci 14, Marchetti 11, Dias 4, Livelli 6, Zucchi 6, Rigoni, Fowler 15, Fellegara, Ricci 7, Margiotto 20. All: Galetti
Intech: Dalpozzo 7, Marcone 10, Barattini 17, Orlando, Agatensi 6, Errera ne, Spampinato ne, Savino, Piani Gentile, Biandolino 9, Begiç 32. All: Regazzi
Arbitri: Riccardi e Moratti

Cade ancora la Intech Virtus Imola. A Fiorenzuola i locali lambiscono i 100 punti e per i gialloneri, comunque a 81 punti realizzati, serata che si conclude amaramente.
Il prossimo impegno, casalingo, contro i cugini del Guelfo Basket potrebbe essere il punto di svolta della stagione giallonera. Ancora fermi al palo i ragazzi di coach Regazzi hanno, in ogni caso, dimostrato di mantenere la media di 80 punti realizzati a partita e con una media del genere non si può che guardare con fiducia ai prossimi impegni.
La Virtus è costretta a fare i conti con gli infortuni di Errera e Spampinato, entrambi in panchina per onor di firma. Quintetto iniziale composto da Barattini, Marcone, Agatensi, Begiç e Biandolino.
Partenza di gara a buoni ritmi con le triple di Agatensi da una parte e Maggiotto dall’altra. Intech avanti sul 10-7 con la palla recuperata da Barattini e il suo cesto in contropiede, al 4’. Subito dopo il secondo centro dalla distanza di Agatensi regala il 13-8 alla Virtus. Attorno al 7’ Andrea Maggiotto estrae dal cilindro una doppia magia dalla distanza per il 15-19 dei locali. Negli ultimi minuti Begiç infila 6 punti di fila per il 21-19 con cui ci si accomoda al primo intervallo breve.
Ad inizio secondo quarto Regazzi opta per il quintetto formato da Dalpozzo Orlando, Begiç, Piani Gentile e Savino. Inizia forte il Fiorenzuola che in 3’30” vola sul 25-30, con Imola che segna solo con il capitano. Il timeout ospite cerca di spezzare il ritmo dei locali e alla ripresa dei giochi Begiç segna il suo 15° punto personale (27-30). Dopo la tripla dei gialloblu arriva quella dell’ala croata che infila il 30-33 con il suo 18° personale. Per un paio di minuti nessuno segna, fino al 30-38 realizzato dalla distanza da Sichel all’8’. Il cesto da sotto di Marchetti regala il +10 a poco pià di 1 minuto dall’intervallo (30-40). Negli ultimi istanti del primo tempo, qualche libero per Imola e un paio di penetrazioni dei locali portano il tabellone sul 34-44.
Ad inizio ripresa la Virtus cerca di risalire la china e, con i liberi di Barattini (più una bella tripla dall’angolo), Begiç e Marcone ed al cesto da sotto di Biandolino, recupera un po’ di svantaggio prima di cedere in un minuto completamente a favore dei gialloblu, che volano al 4’ di gioco sul 46-60. Imola troppo imprecisa nel frangente e Fiorenzuola a segno a ripetizione. La tripla di Fowler sigla il 48-65 per i locali, ma Marcone infila 5 punti di fila, prendendo fiducia in attacco. Quando il tabellone indica che mancano 4’ all’ultima pausa breve, il vantaggio locale è +11 (54-65) con la precisa tripla di Barattini. A 3’ dalla sirena un fallo sullo stesso Barattini lo manda in lunetta per tre tiri, tutti realizzati (57-67). Biandolino lancia in contropiede Begiç che realizza il 59-69 a 2’. Ad un giro di orologio dalla sirena Imola si riporta sotto sul -10 (61-71). Un dubbio fallo antisportivo fischiato a 5” dalla sirena ad Agatensi e il consecutivo fallo tecnico fischiato a coach Regazzi (con la Virtus ancora sotto il bonus di falli) aiuta Fiorenzuola a chiudere il tempo sul 63-75.
L’ultimo parziale parte con la tripla immediata di Zucchi che lancia avanti Fiorenzuola. Sul 63-81 Imola sembra spegnersi, ma la tripla di Begiç riaccende i tifosi ospiti. Al 4’ il punteggio vede Fiorenzuola avanti 68-86. Begiç continua a lottare e dalla distanza e, insieme a Biandolino è l’unico a segnare nei primi 7’ imolesi. Fiorenzuola prende il largo e per l’Intech è una lenta agonia attorno al -20 di gap. In campo si lotta, ma la batteria di tiratori emiliani mette in ginocchio la difesa ospite (74-96). Negli ultimi 3’ i gara i locali cercano quota 100, mentre i gialloneri puntano a ridurre il margine. A 30” dalla sirena Fiorenzuola conduce 81-99 e l’errore di capitan Sichel dalla distanza spegne le velleità di tripla cifra dei locali.
Finisce, quindi, 81-99 per Fiorenzuola.
Da segnalare comunque i 32 pu ti di Ivan Begiç, in 35’ di gioco, i 17 di Barattini ed i 10 di Marcone.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: