Ieri il presidente della Fondazione Pietro Basciano, accompagnato dai consiglieri Daniele Fornaciari e Maurizio Mazzieri, ha incontrato squadra e staff della Virtus. Li abbiamo rasserenati – ha detto Basciano a Stadio e Corriere – confermando che crediamo in questo progetto. Da quello che è emerso dopo il colloquio è confermato che la società andrà sul mercato, cercando di avere un nuovo giocatore americano in campo per la partita di lunedì 16 contro Sassari. Basciano ha anche parlato con Sandro Crovetti, dando indicazioni sul bugdet disponibile sul mercato (che sarà avvallato dal tavolo di indirizzo della Fondazione, e con Giordano Consolini, in predicato di lasciare la Virtus per raggiungere Ettore Messina in Nazionale.

Il profilo è sempre quello di un esterno americano con punti nelle mani, che aiuti Gaddy e Williams in attesa di Ray e poi sostituisca l’ex Agrigento al ritorno del capitano, si spera domenica 22 a Varese. Di Tony Mitchell si è detto, ma si tratta appunto di un sogno, difficilmente realizzabile sia per le richieste economiche del giocatore sia per le sue aspirazioni. Quello dell’ex Trento però è anche l’unico nome circolato fin qui. Nel concreto si guarderà probabilmente a giocatori appena tagliati da squadre NBA o provenienti dal mondo NBDL.

Infine, la sfortuna continua ad accompagnare la Virtus. Nel corso dell’allenamento di ieri si è fermato Rod Odom per un risentimento muscolare. L’ala bianconera sarà rivalutata oggi.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online