L’EuroLega ha stabilito le nuove regole di accesso alla competizione per la stagione 2020/21: ci saranno 18 squadre, di cui 13 già stabilite, ovvero le 11 che ottennero la licenza nel 2015 (CSKA, Real Madrid, Barcellona, Baskonia, Milano, Zalgiris, Olympiacos, Panathinaikos, Maccabi, Efes e Fenerbahce) più a Bayern Monaco e Villeurbanne che hanno ottenuto in estate una wild card biennale

Come riporta SB Daily, i vertici di Euroleague hanno stabilito che i rimanenti 5 posti saranno assegnati alle due finaliste di EuroCup (e non più solo alla vincitrice) e con 3 wild card, di cui una proveniente per obbligo dalla ABA League. Fino all’anno scorso erano invece ammesse le vincitrici dei campionati spagnoli, russi e tedeschi con possibilità di scalare.
La Virtus, che non ha mai nascosto le sue ambizioni di tornare nella massima competizione continentale prima possibile, ha così due possibilità. Nel caso riesca a raggiungere la finale di Eurocup sarà ammessa per merito sportivo, altrimenti potrà candidarsi per una delle wild card disponibili.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: