Domani 30 giugno sarà un giorno importante per il futuro della Virtus, perchè tre giocatori potranno esercitare le opzioni previste e uscire dai loro contratti. La società si aspetta che Amedeo Tessitori e Amar Alibegovic esercitino l’opzione. Il primo è ha un accordo con Venezia, il secondo – in cerca di squadre che gli offrano un maggior minutaggio – potrebbe andare all’estero. La questione di Jakarr Sampson è riassunta dal Corriere di Bologna: la società vorrebbe tenerlo prolungando e spalmando il suo contratto. Se l’ex 76ers domani non uscirà dal contratto, ci si metterà a tavolino per discutere di questa opzione.
Al posto di Tessitori – sempre secondo il Corriere – rientrerà dal prestito Gora Camara.

Da parte di Nico Mannion – infine – nessun segnale di uscita. Secondo La Prealpina, è da capire se il play del 2001 intende davvero restare nel roster – con il rischio di giocare molto poco – oppure si tratta solo di una schermaglia contrattuale. Anche qui, alla società piacerebbe prolungare l’accordo spalmando le cifre, e poi eventualmente discutere un prestito.

Per quanto riguarda i nuovi arrivi, per ora non ci sono state ufficializzazioni. A parte il già “fermato” Mickey, di sicuro la società intende aggiungere un esterno di spessore. I nomi che girano sono quelli di Cory Higgins (La Prealpina) e Fabien Causeaur (Repubblica).

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online