Forse è presto per parlare di crisi, ma di sicuro dopo due brutte sconfitte casalinghe c’è da capire cosa non va. Il modo migliore per farlo è tornare in campo e vincere, cosa che la Virtus può fare già domani, nel difficile match di Eurocup contro Monaco. I transalpini, incontrati due volte l’anno scorso (e battuti al PalaDozza con tiro decisivo di Teodosic) e che la Segafredo avrebbe dovuto affrontare nei quarti di finale l’anno scorso, prima dello stop – sono una squadra temibile, imbattuta in Eurocup e reduci da un perentorio 90-60 su Chalon in campionato. La squadra di coach Mitrovic avrà però un’assenza pesante e duratura, dato che Carrington si è rotto i legamenti e ne avrà per parecchi mesi. Probabilmente ci sarà più spazio per l’ex Cremona Wesley Saunders. In ogni caso il pericolo pubblico numero uno è Dee Bost, che viaggia a 20 di media.
Dalla Segafredo – ovviamente – ci si aspetta una reazione. Finora i bianconeri hanno giocato nettamente meglio in coppa rispetto al campionato, e una vittoria sarebbe un ottimo viatico verso il primo posto nel girone C.

Si gioca domani alle 21, diretta Eurosport Player e Radio Nettuno Bologna Uno.

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: