VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Tessitori voto 7 – Gioca tanto, e lo fa bene. Preciso al tiro, buona difesa e anche tre stoppate.
Cordinier voto 7.5 – Gran partita, fa la voce grossa a rimbalzo (8), difende e trova spesso la via del canestro. Nell’ultimo quarto a volte va fuori giri, ma gli si può dir poco.
Pajola voto 7 – Partita da leader. Difende, fa girare la squadra (5 assist), trova punti quando conta, con la rubata che chiude la partita con annessa esultanza.
Alibegovic voto 5 – Serata no, subito un paio di errori e non entra mai nella partita.
Hervey voto 8.5 – Partita sontuosa. Solido a rimbalzo (6) ma soprattutto infallibile in attacco. 6/8 da tre, mettendo senza alcuna paura quella che gela le speranze di Brindisi, nel finale. 4 perse, ma gliele si perdona volentieri.
Ruzzier voto 6 – Ottimo secondo quarto, nella rimonta c’è anche la sua difesa. Nell’ultimo quarto invece fa più fatica, e alla fine le palle perse saranno ben 4.
Jaiteh voto 6.5 – Subito problemi di falli, che lo costringono a un minutaggio ridottissimo. In quei 10’ però si fa valere con punti e rimbalzi. Il potenziale c’è, a volte però ci sono ingenuità da eliminare.
Alexander voto 6.5 – Buona prova difensiva, ordinata e con anche una tripla. Seconda bella partita consecutiva.
Weems voto 7 – Il suo lo fa sempre, punti e difesa.
Teodosic voto 8 – Nell’ultimo periodo sembra aver ripreso le redini della squadra. Aggressivo da subito, va in doppia doppia di punti (14) e assist (10). Alla fine qualche errore, ma appare sempre in controllo.

Sala stampa, a cura di Valentina Calzoni

Le parole di Sergio Scariolo In primo luogo voglio fare i complimenti alla squadra di Brindisi non solo per il carattere avuto stasera ma anche per il percorso fatto in questi anni; grande rispetto per quello che è stato fatto, giocano bene con velocità e intensità. La nostra fiducia sta crescendo, siamo in linea ascendente e stiamo acquisendo confidenza anche nei momenti difficili. Valuto molto positivamente aver tenuto Brindisi al 43% dal campo e credo che l’amalgama del gruppo sia più avanti di quello che avevo immaginato. C’è molto da crescere sopratutto individualmente e ci sono da recuperare i tanti infortuni ma abbiamo dimostrato di poter essere una buona squadra. Sicuramente non siamo una squadra dal numero alto di palle perse forse, alcuni giocatori inaspettati ne hanno persa qualcuna di troppo ma anche questo é un modo per capire che si può sempre fare meglio e infatti nel finale abbiamo voluto tenere il piede sull’acceleratore e non lasciare punti.
Oggi tutti i presenti hanno messo il loro mattoncino, chi più chi meno. Forse si é un po’ strafatto nel secondo tempo ma per qualcuno sono le prime esperienze a questo livello e con questa pressione, quindi é positivo che tutti abbiano contribuito. Non siamo una squadra egoista, ci piace condividere la palla. A volte ci può mancare un po’ di lucidità sotto pressione ma l’affiatamento tecnico e personale è buono per soli tre mesi insieme.
Nella pausa per le nazionali ci dovrà essere grande professionalità di tutti sia da parte mia che dei giocatori. Io continuerò naturalmente a essere in contatto con tutto lo staff e con la squadra. Il nostro staff é anche già in contatto con i responsabili delle relative nazionali per seguirli al meglio.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: