Le parole di Giorgio ValliOra si capisce quando dico che è una squadra che lavora ed è coesa, pur tra mille problemi. E’ stata una Virtus commovente, in tre finali diversi potevamo essere abbattuti, ma questi ragazzi sono sempre risorti e hanno fatto cose via via sempre più lucide. La loro zona 3-2 è stata fastidiosa e ci ha rallentato, ma il lavoro che facciamo quotidianamente si è visto e si è sentito. E nelle situazioni di estremo stress vengono fuori le buone abitudini. Questa partita vale solo due punti ma ci dà tanta fiducia. E’ un po’ la fotografia del nostro momento: ci abbattono, ci distruggono, ci picchiano ma siamo sempre lì.
Adesso dobbiamo inserire Kenny, Pittman purtroppo non era in buone condizioni, gli altri hanno dato tutto quello che avevano. Abbiamo subito a rimbalzo, ma abbiamo difeso molto bene, contro una squadra che ha tanti terminali. Sono felici, è una bella vittoria per il gruppo e per il club. E ringrazio il pubblico che ci è stato sempre vicino in una partita che è stata un thriller.
Cosa ha fatto la differenza? Trovare il giusto ritmo per attaccare la loro 3-2, con lucidità mentale e tattica. E in difesa abbiamo avuto un gran cuore, tenendo anche contro dei mismatch clamorosamente negativi.

Le parole di Piero BucchiComplimenti alla Virtus, partita molto bella dal punto di vista agonistico. Siamo partiti male poi siamo rientrati con prepotenza e con voglia. La squadra ha lottato, e quando perdi dopo tre supplementari vuol dire che perdi qualche dettaglio, un antisportivo un po’ severo, un canestro di spalla che non avevo mai visto… dispiace, hanno deciso gli episodi con le squadre che si sono equivalse. Brava la Virtus a tenere duro fino alla fine, io non posso che dire bravi ai miei ragazzi per l’atteggiamento e per la voglia di vincere. La squadra è viva e combatte, non si tira indietro, ma ci manca la zampata.
L’esordio di Anosike? Molto bene, ci ha dato grande solidità, una delle note più liete della giornata anche se ovviamente ha ancora pochi minuti nelle gambe e ha fatto falli anche per questo. E’ un ragazzo che ha temperamento e ci arricchische.

Le parole di Simone Fontecchio (Resto del Carlino) – Siamo una squadra solida, ci abbiamo messo attributi e anima conquistando una bella vittoria. Certo, le rotazioni più lunghe stasera ci hanno dato una mano, nessuno di noi si è tirato indietro dando sempre il massimo. Adesso pensiamo a Capo D’Orlando e ad andare a vincere in casa dei siciliani.

Le parole di Courney Fells (Resto del Carlino) – Era una partita importante, dovevamo dare tutto e siamo riusciti a portarla a casa con merito. I tre supplementari? Se fosse necessario ne giocherei anche otto per vincere, del resto è un piacere giocare e dare anche uno spettacolo ai tifosi.
Le mie prestazioni discontinue? Bisogna scordarsi i momenti negativi e le partite già giocate, e pensare sempre positivo. Guardando avanti e grazie alla mia fede in Dio sono riuscito a migliorare.
Hasbrouck? Lo stiamo inserendo nei nostri schemi, vogliamo dargli una mano ad integrarsi e che lui dia una mano alla squadra.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online