POMPEA BOLOGNA

Fantinelli – voto 6,5 – (6pti, 2/2, 2/2, -) – Bravo a tenere collegata una squadra che non doveva sbagliare praticamente nulla, 6 rimbalzi, forse mandando di quel quid che sarebbe servito per tenerla viva ancora per un po’.
Robertson – voto 6 – (14pti, 2/2, 3/5, 2/3) – Ci sono i punti, in una serata dove parte maluccio e cresce piano piano. Ma soffre nelle cifre di destra, dove oggi tutti, anche i non abituati, avrebbero dovuto fare qualcosa di più.
Aradori – voto 5 – (12pti, 4/5, 4/5, 0/3) – Inerzialmente in doppia cifra quando lo mandano a canestro, troppo imballato quando deve pensarci e, invece, trova spesso scelte sbagliate. 5 perse e poca lucidità.
Mancinelli – voto 6,5 – (5pti, 1/3, 2/6, 0/2) – Quintetto base che lo fa tornare giovane: gli manca il walkman e qualche errore nelle scucchiaiate per una serata che lo avrebbe fatto tornare indietro, altrimenti, di 15 anni. 9 rimbalzi.
Sims – voto 6 – (14pti, 4/4, 5/9, -) – Un po’ troppo a scolapasta (solo 4 rimbalzi), in una giornata dove sarebbe servito stare attenti a qualsiasi cosa. Ma i tagliafuori sbagliati dei compagni non sono da addebitare a lui.
Cinciarini – voto 7 – (15pti, 3/3, 6/7, 0/2) – Trova i pertugi giusti per bagnare lo score, si fa perdonare i pochi chili dietro con una giornata di scelte, almeno offensive, tutte ad hoc.
Dellosto – voto 6 – (2pti, -, 1/1, -) – Minuti incoraggianti, forse pochi con il senno di poi.
Leunen – voto 5 – (2pti, 2/2, -, 0/3) – Le varcate oceaniche ne castrano le velleità, dietro è molle, davanti sta sempre a troppi metri dall’area.

UMANA VENEZIA

Stone – voto 7,5 – (3pti, -, -, 1/4) – Ci mette 12 rimbalzi, a fare la differenza tra chi può metterla sul fisico, anche tra gli esterni, e chi no.
Tonut – voto 5 – (3pti, -, 0/3, 1/2) – Qualche eccesso di pigrizia.
Udanoh – voto 6 – (10pti, 4/6, 3/3, 0/1) – Avrebbe muscoli per fare la differenza, non la fa.
Chappell – voto 6,5 – (9pti, -, 0/1, 3/6) – Aspetta scarichi, quando arrivano va bene, altrimenti è fantasma.
Watt – voto 7 – (19pti, 3/4, 5/8, 2/3) – Trova pochi avversari, quando la palla arriva nella sua provincia.
De Nicolao – voto 6 – (5pti, 1/2, 2/4, 0/3) – Tantissimo fumo, a volte arriva pure l’arrosto.
Filloy – voto 7 – (16pti, 4/4, 0/4, 4/7) – Cambia il clima con la tripla di fine terzo quarto, asfaltando il resto della corsa.
Bramos – voto 7 – (14pti, 0/3, 1/2, 4/8) – Accende la luce da una parte, la spegne dall’altra. Poco altro da raccontare.
Mazzola – voto 5 – (0pti, -, -, 0/3) – Non tiene alta l’intensità.
Vidmar – voto 5,5 – (1pt, 1/2, 0/1, -) – Farruginoso, legnoso, non in serata.

VERBA MANENT

MartinoAbbiamo dimostrato grande solidità in campo, tenendo botta contro una squadra in fiducia e con rotazioni importanti. Fino a quando non abbiamo perso lucidità negli ultimi minuti, e contro Venezia significa offrire opportunità che loro colgono, non abbiamo avuto nulla da recriminare. Sapevamo come siamo arrivati qui, oggi commento una sconfitta ma sono soddisfatto di quello che ho visto sull’atteggiamento, la voglia di giocare insieme e la concentrazione. Abbiamo fatto zona, come previsto e per via dei falli che ci hanno costretto ad alterare ancora di più il nostro piano partita. Complimenti a Venezia in crescita, noi speriamo di ritrovare qualche giocatore in più in previsione di una partita molto importante come quella contro Varese.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: