UNITED CAMP 2022, LE PAROLE DEL DIRETTORE FEDERICO VECCHI: “ QUALITÀ E DIVERTIMENTO PER AIUTARE I RAGAZZI A MIGLIORARE”

United Camp, che nel 2022 vedrà ai nastri di partenza la terza edizione, è un camp di pallacanestro incentrato sul miglioramento tecnico/fisico dei Campers. E’ rivolto a ragazzi e ragazze (nati dal 2003 al 2012) amanti della pallacanestro e che al di là del livello di partenza siano motivati al miglioramento.

Grazie al grande successo dell’edizione 2021 e viste le numerose richieste di inserire una settimana al mare la prossima estate le settimane di United Camp saranno tre:
– 26 Giugno – 2 Luglio Marina di Cecina (LI) “Perfezionamento tecnico”(annate dal 2003 al 2012)

– 17-23 Luglio Sestola (MO) “Perfezionamento tecnico” (annate dal 2003 al 2012)

– 24-30 Luglio Sestola (MO) “Master Fondamentali” (annate dal 2003 al 2010) *a numero chiuso

Scopri di più visitando visitando il nostro sito www.unitedcamp.it e le nostre pagine social facebook: www.facebook.com/Unitedcamp ed Instagram: unitedcamp_it

 

Federico Vecchi, Direttore di United Camp ed attualmente Responsabile del Settore Giovanile della UEB Cividale del Friuli vanta una lunga carriera come allenatore di settore giovanile, fra cui ricordiamo l’esperienza come responsabile del vivaio della Virtus Bologna nel quadriennio 2015-2019, ci presenta l’edizione 2022.

Federico cosa dobbiamo aspettarci da questa nuova edizione?

“Sicuramente tanto entusiasmo e tanta qualità nelle nostre proposte. Abbiamo fatto tesoro dell’esperienza delle prime due edizioni, per fare degli ulteriori passi in avanti e proporre il meglio ai nostri campers.”

Quali sono i motivi per cui consiglieresti di scegliere United Camp?
In primis per la qualità dello staff, infatti tutti i capi istruttori sono allenatori e preparatori professionisti con anni di esperienza nel settore giovanile, poi per gli impianti visto che l’attività viene svolta principalmente in palestre al chiuso con campo in parquet ed infine per lo United report che contiene consigli pratici per il miglioramento dei campers da portare a casa come “promemoria” per affinare il proprio gioco anche dopo il termine del camp.

 

Una cura a tutto tondo dei ragazzi e delle ragazze partecipanti, in campo e fuori.

“Sì, e ci tengo a precisare che oltre al miglioramento tecnico metteremo grande cura anche al miglioramento fisico: solo curando entrambi gli aspetti, infatti, si può offrire ai ragazzi un percorso completo. Avremo tre preparatori professionisti con anni di esperienza a diretto contatto coi giovani, presenti ad ogni allenamento con proposte mirate a sviluppare la cura del proprio corpo, prerequisito fondamentale sia per prevenire infortuni che per provare raggiungere il miglior livello possibile di pallacanestro.”

Ci confermi che un’attenzione particolare viene rivolta anche alle ragazze?

 

Nelle prime due edizioni abbiamo avuto un numero sempre crescente di ragazze, quest’anno ci farebbe piacere un’ulteriore incremento delle partecipanti perché le campers hanno mostrato davvero un entusiasmo ed una passione per la pallacanestro che ci ha contagiato e motivato ad offrire una proposta sempre di più alta qualità per il basket femminile

 

Dopo le prime due edizioni, lo staff tecnico è stato confermato in blocco, ma ci sarà anche qualche volto nuovo?

“Lo staff dello scorso, composto dagli head coaches Davide D’atri, Marco Carretto, Matteo Grazi, Alessandro Ancona, Francesco Nieddu, Daniele Carnaroli, Francesco Tubiana, Alessandro Senni e dai preparatori fisico Paolo Zonca e Lorenzo Spadoni, hanno garantito l’entusiasmo e la professionalità che deve essere il nostro tratto distintivo, ecco perché è stato confermato in blocco. Quest’anno, visto le numerose richieste in tal senso, aggiungeremo una settimana al mare a Marina di Cecina (LI), stiamo ricevendo tanto interesse e richieste di iscrizioni: ecco perché inseriremo nuovi istruttori di altrettanta qualità da affiancare al “vecchio” staff, per mantenere un alto livello di proposta per i ragazzi vogliosi di migliorarsi.”

 

Il miglioramento è l’obiettivo dell’allenamento. Ora come non mai i ragazzi hanno voglia di giocare e mettersi alla prova, in che modo United Camp verrà loro incontro?

“United Camp abbina un clima di serenità ed entusiasmo, che è fondamentale per un’attività estiva, alla volontà di dare un impulso concreto ai ragazzi per il proprio miglioramento individuale. Il nostro motto è “Run To Your Best”, che vuol dire godersi l’esperienza nel modo giusto, con serenità e gioia, ma allo stesso tempo con a motivazione a diventare più bravi, cercando di raggiungere il massimo delle proprie capacità. Vogliamo che ci sia divertimento e gioia per il gioco, ma anche miglioramento tecnico e fisico durante la settimana e non solo.”

 

Per info ed iscrizioni:

www.unitedcamp.it
[email protected]
328-5878511

#unitedcamp2022 #runtoyourbest

 

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: