UNIPOL BANCA WEEKLY
Numero 21, 18 marzo 2016

Tre tornei per Unipol Banca a Pasqua, cinque giovani al Trofeo delle Regioni e quattro convocati in Nazionale Under 18

Si avvicina la pasqua e tre squadre del settore giovanile Unipol Banca saranno impegnate in tornei. Gli under 15 di Giordano Consolini prenderanno parte alla Novipù Cup dal 23 al 26 marzo, gli under 16 di Francesco Nieddu parteciperanno dal 25 al 28 marzo al 13° Torneo Internazionale della Sam Massagno mentre gli Esordienti di Riccardo Pezzoli il 28 marzo saranno al 2° Torneo Tea Energia Città di Mantova.
Saranno cinque i giovani bianconeri nati nel 2002 che parteciperanno con la rappresentativa regionale Emilia Romagna al Trofeo delle Regioni che si disputerà a Bologna dal 23 al 28 marzo: Arcangelo Guastamacchia, Lorenzo Lullo, Nicolò Nobili, Samuel Orsi e Manuele Solaroli.
Azzurro e non solo in casa Unipol Banca, infatti sono quattro i giocatori dell’under 18 convocati per i raduni delle nazionali in vista del Torneo Internazionale di Mannheim (26 marzo-2 aprile) in Germania. Tommaso Oxilia e Lorenzo Penna sono tra i convocati di Andrea Capobianco per il raduno della nazionale italiana che si allenerà a Bologna dal 22 al 25 marzo prima della partenza per la Germania, Alessandro Pajola è nell’elenco dei giocatori a disposizione. Danilo Petrovic è stato convocato dalla nazionale della Serbia e domenica 20 raggiungerà il ritiro di Belgrado.
Successi importanti nella settimana di Unipol Banca con gli under 18 di Vecchi che battono Cordenons e si confermano imbattuti nel girone interregionale, gli under 16 di Nieddu centrano due punti importanti per migliorare il piazzamento in vista del concentramento interzona mentre gli under 15 di Consolini hanno consolidato il secondo posto. Alla Porelli vincono gli under 14 di Largo contro Piacenza e restano imbattuti. Inizia con una sconfitta la seconda fase l’under 13 di D’Atri sconfitta a Forlì, nel prossimo turno l’Unipol Banca andrà a Granarolo. Prima delle sosta pasquale torneranno in campo sia gli under 15 che gli under 16 con l’Unipol Banca che giocherà due derby con la Fortitudo 103 alla Porelli, mentre sempre tra le mura amiche giocheranno anche gli under 14 che ospiteranno il San Mamolo.

UNDER 18 L’Unipol Banca supera Cordenons
Unipol Banca Virtus Bologna-Cordenons 89-49
(23-11, 44-23, 69-27)
VIRTUS BOLOGNA: Pajola 6, Graziani 12, Orsi, Gianninoni 7, Petrovic 19, Oxilia 15, Ranocchi 3, Carella 7, Rossi 4, Cerulli 2, Penna 8. All. Vecchi
CORDENONS: Corazza 4, Rizzo, Pezzuti 5, Randazzo 1, Dello Iacono 7, De Santi, Mezzorobba 12, Turchet 4, De Nardo 6, Pivetta 2, Diana 6, Oyeh 2. All. Montena

Mantiene l’imbattibilità nella fase interregionale l’Unipol Banca grazie al successo alla Porelli ai danni di Cordenons. Primo quarto condotto fin dalle prime battute dalla squadra di Vecchi nonostante qualche imprecisione di troppo. Nella seconda frazione le Virtus aumenta il proprio vantaggio con i contropiedi fino al +21 dell’intervallo lungo. Nella terza frazione le Vu Nere esprimono il gioco migliore arrivando fino all’eloquente 69-27 del 30′. Ultimo quarto senza emozioni nonostante gli ospiti continuino a giocare con grande energia fino all’ultimo secondo.

Classifica: Unipol Banca, Pms Moncalieri 8; Petrarca Padova 4; Crabs Rimini 2; Virtus Feletto, Cordenons 0.
Prossimo turno: Pms Moncalieri-Unipol Banca, mercoledì 6 aprile, ore 20.30, Pala Einaudi.

UNDER 16 L’Unipol Banca vince a Forlì
Forlì-Unipol Banca Virtus Bologna 40-97
(13-27, 21-42, 27-66)
FORLI’: Vitali, Rossi, Maroncelli 11, Fortunati 2, Battistini 6, Vespignani 8, Bessan 13. All. Giannetti
VIRTUS BOLOGNA: Labate 4, Bianchi 17, Giuliani 9, Salsini 14, Nanni 10, Mazzocchi 2, Bartolini 14, Rosa 11, Lorusso 12, Borsello 4. All. Nieddu

L’Unipol Banca vince in trasferta al Villa Romiti di Forlì. Gara comandata già dai primi minuti dalla squadra di Nieddu grazie ad un buon primo quarto. Ad inizio secondo quarto i giovani bianconeri riprendono con buon ritmo e buona circolazione di palla con il vantaggio che aumenta fino al +21 dell’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi nulla cambia col divario che aumenta fino al 40-97 dell’ultima sirena.

Classifica: Bsl San Lazzaro, Unipol Banca 30; Santarcangelo, Fortitudo 103 26; Pontevecchio, Reggio Emilia 22; Crabs Rimini 20; Masi 8; Salus 6; Forlì 0.
Prossimo turno: Unipol Banca-Fortitudo 103, venerdì 18 marzo, ore 20.45, Palestra Porelli.

UNDER 15 L’Unipol Banca vince in casa della Pontevecchio
Pontevecchio-Unipol Banca Virtus Bologna 66-97
(14-22, 33- 48, 49-76)
PONTEVECCHIO: Fu 2, Di Noto 9, Espiritu 7, Pasquali 11, Faldella 2, Francalancia 8, Zuppiroli 18, Olimbo 6, Torresi 2, Seye 1. All. Ricci
VIRTUS BOLOGNA: Deri 22, Nicoli 18, Boni 8, Lolli 8, Guidi 8, Bianchini, Lambertini 9, Casarini 11, Perini 11, Lucarini. All. Consolini

L’Unipol Banca inizia la fase ad orologio vincendo in trasferta sul campo della Pontevecchio. La squadra di Consolini prende subito un buon vantaggio alternando giocate in velocità a trame ragionate. I giovani bianconeri incrementano poi il vantaggio quarto dopo quarto.

Classifica: Reggio Emilia 36; Unipol Banca 34; Crabs Rimini 28; Fortitudo 103 24; Ginnastica Fortitudo 20; Bsl San Lazzaro 18; Ravenna 14; International Imola 10; Masi 4, Pontevecchio 2.
Prossimo turno: Unipol Banca-Fortitudo 103, domenica 20 marzo, ore 17.15, Palestra Porelli.

UNDER 14 L’Unipol Banca supera Piacenza
Unipol Banca Virtus Bologna-Piacenza 76-54
(22-17, 43-25, 55-37)
VIRTUS BOLOGNA: Tinti 2, Bortolani 6, Dalla, Verde 3, Nobili 7, Maini, Solaroli 18, Lullo 9, Orsi 20, Masetti, Battilani11, Tomba. All. Largo
PIACENZA: Bonetti 2, Devis 14, Fermi 25, Scaglia, Glorioso, Massolini 2, Filippa 2, Rigoni M. 6, Rigoni F. 0, Tanzini 9, Vukelic 4, Folli 5. All. Mambretti

L’Unipol Banca supera Piacenza alla Porelli. Da sottolineare l’ottima prova offensiva della squadra di Largo che ha trovato numerosi canestri dopo belle trame offensive di squadra. La gara è sempre stata condotta dalle Vu Nere che nel secondo quarto trovano il primo allungo significativo per chiudere il quarto sul + 18 con solamente 8 punti concessi agli ospiti in dieci minuti. Nel secondo tempo l’andamento resta invariato, la Virtus continua la sua marcia senza allungare ulteriormente. Solo a metà terzo quarto un rilassamento dei padroni di casa riporta gli ospiti a 7 lunghezze di svantaggio, ma all’uscita dal timeout piazzano il break decisivo che chiude definitvamente i giochi.

Classifica: Unipol Banca 38; Ginnastica Fortitudo 28; Vis Ferrara 26; San Mamolo 24; Pontevecchio, Pallacanestro Reggiana, Basket 2000 Reggio Emilia 22; Piacenza 18; Monte San Pietro 12; Salus, Vignola 10; Masi 6; Correggio 2.
Prossimo turno: Unipol Banca-San Mamolo, sabato 19 marzo, ore 19.30, Palestra Porelli.

UNDER 13 L’Unipol Banca viene sconfitta sul campo del Ca’ Ossi Forlì
Ca’ Ossi Forlì-Unipol Banca Virtus Bologna 80-61
(19-12, 46-27, 58-45)
FORLI’: Zambianchi 19, Bandini 11, Mistral 5, Gori, Creta 24, Stanghellini 4, Serra, Bertaccini, Sampieri 15, Ilinca 2, Nicodemo, Guardigli. All. Nanni
VIRTUS BOLOGNA: Tabellini 4, Ferdeghini 8, Albonetti, Berti4, Ansaloni, Nicoli 10, Minelli, Nanni, Gresta, Salsini 12, Galli 14, Barbieri 9. All. D’Atri

L’Unipol Banca inizia la seconda fase perdendo in trasferta sul campo del Ca’ Ossi Forlì. La squadra di D’Atri deve rincorrere fin sa subito con i padroni di casa che hanno sette punti di vantaggio alla prima sirena e diciannove alla sirena di metà gara. Al rientro degli spogliatoi le Vu Nere hanno una reazione e rientrano fino al -10, poi è Forlì ad aumentare nuovamente il proprio vantaggio.

Classifica: Bsl San Lazzaro 14; Ca’ Ossi Forlì, Unipol Banca, Pontevecchio 10; Granarolo 6; International Imola, Correggio, Masi 2.
Prossimo turno: Granarolo-Unipol Banca, domenica 20 marzo, ore 11.30, Palasport.

ESORDIENTI L’Unipol Banca riceve la Bsl San Lazzaro
L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli, dopo l’anticipo della scorsa settimana ad Argenta, riceve alla Porelli la Bsl San Lazzaro.

Prossimo turno: Unipol Banca-Bsl San Lazzaro, domenica 20 marzo, ore 15.00, Palestra Porelli.

TRE TORNEI PER UNIPOL BANCA A PASQUA
Proseguono le esperienze per i giovani del settore giovanile Unipol Banca al di fuori dei campionati di categoria. Saranno infatti tre le formazioni bianconere che parteciperanno a tornei importanti in cui potranno confrontarsi con realtà importanti sia del panorama nazionale che internazionale.
L’under 15 di Giordano Consolini parteciperà dal 23 al 26 marzo alla Novipiù Cup organizzata da Junior Casale Monferrato, Pms Moncalieri e Pallacanestro Biella. L’Unipol Banca disputerà il girone eliminatorio a Moncalieri dove affronterà i padroni di casa della Pms e la Mens Sana Siena. Poi il torneo si sposterà nelle ultime due giornate a Casale Monferrato dove i giovani bianconeri avranno modo di confrontarsi con le altre nove partecipanti in un lotto di squadre tra le più competitive del panorama nazionale.
Esperienza internazionale per l’Unipol Banca di Francesco Nieddu che sarà impegnata dal 25 al 28 marzo nella 13esima edizione del torneo under 16 organizzato dalla Sam Massagno. A Cadempino in Svizzera i giovani bianconeri affronteranno nel girone eliminatorio gli spagnoli del Sas Suria, i padroni di casa della Sam Massagno e i croati dello Zagabria.
Gli Esordienti di Riccardo Pezzoli il 28 marzo saranno a Mantova per il 2° Torneo Nazionale Tea Energia, organizzato dagli Stings, dove affronteranno il San Pio X Mantova, l’Olimpi Milano e la rappresentativa Tea Energia.

L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA – OXILIA, PENNA E PETROVIC, TRA CERTEZZE E SPERANZE

Tre giocatori di Unipol Banca Under 18 convocati nelle rispettive rappresentative nazionali da cui dovranno uscire le squadre che parteciperanno al Torneo di Mannheim, ribalta europea per i giocatori della categoria. Bella soddisfazione per Tommaso Oxilia, Lorenzo Penna e Danilo Petrovic.

Abbiamo sentito i tre alfieri della squadra di Federico Vecchi, per analizzare la stagione che stanno vivendo con l’Under 18, tappa fondamentale per la formazione di un giovane giocatore, le prospettive del gruppo e le aspirazioni in vista della rassegna tedesca.

1 – La stagione dell’Under 18. Come sta crescendo il gruppo, e come si sviluppa la tua esperienza personale in una stagione che ti avvicina sempre di più alla pallacanestro dei “grandi”?

TOMMASO OXILIA – La squadra la vedo davvero bene, sta crescendo giorno dopo giorno e partita dopo partita. E’ un bel gruppo, sentiamo i passi avanti che stiamo facendo e ci diverte giocare insieme. Credo che tecnicamente e fisicamente ormai ci siamo, anche se è bello andare in palestra e imparare sempre qualcosa. Credo che dobbiamo allenare di più la costanza, imparare ad essere sempre più concreti. E questa è una cosa che deve far parte della nostra mentalità, è importante adesso e lo sarà quando ci affacceremo alla pallacanestro che potrebbe diventare il nostro mestiere.

LORENZO PENNA – E’ certamente un momento particolare del mio impegno nella pallacanestro. La sto vivendo come passo che precede l’entrata nel professionismo, e con Federico Vecchi stiamo lavorando proprio su questo, lo vedo da come si rapporta lui con noi giocatori, su come stiamo lavorando. E’ cambiato tanto, rispetto alla passata stagione. Non siamo partiti da zero, avevamo le basi, Federico ci ha dato qualcosa in più dal punto di vista tecnico e tattico. All’inizio abbiamo fatto più fatica tutti quanti, io stesso mi sto abituando e sto facendo passi avanti in altri aspetti del gioco, che magari prima consideravo meno. Questo soprattutto in allenamento, più ancora che in partita. Ci sono cose che poi nel professionismo ci chiederanno, e in palestra le curiamo tanto. Lavoriamo per essere una squadra, sapendo che poi al momento giusto chiunque di noi può prendersi la responsabilità che gli spettano.

DANILO PETROVIC – Sono molto contento dell’esperienza che sto facendo con la Virtus e della mia squadra. Rispetto alla scorsa stagione abbiamo inserito un giocatore come Alessandro Pajola e abbiamo cambiato allenatore. Federico Vecchi e lo staff dell’under 18 ci hanno fatto lavorare sodo per migliorare sia individualmente che come squadra. Si vede che siamo migliorati tanto nel corso della stagione e ora giochiamo molto meglio rispetto ai primi mesi. Vengo da un lungo infortunio che mi ha tenuto fuori per dieci mesi, sono rientrato pian piano e ora sono contento perché grazie al lavoro fatto ho potuto recuperare al 100%. La società oltre al campionato ci ha permesso di fare un’esperienza unica come il Torneo dell’Eurolega a Roma, abbiamo potuto confrontarci con alcune delle migliori squadre europee e ci siamo ben comportati. A livello personale ho lavorato molto a livello fisico e coach Vecchi mi ha aiutato nel migliorare la mia comprensione del gioco. Ho potuto allenarmi con la mia squadra, per me è una esperienza nuova che mi ha fatto molto piacere.

2 – Che finale di stagione ti aspetti, dove può arrivare Unipol Banca U18 con questo organico e il talento di cui dispone?

TOMMASO OXILIA – Un anno fa abbiamo fatto una mezza impresa, siamo proprio arrivati a un passo dal grande sogno. C’erano squadre molto più quotate della nostra, certamente favorite, e abbiamo stupito molta gente. Quest’anno siamo lì, aspettano anche noi e ci considerano nel gruppo di quelle squadre che se la possono giocare. Abbiamo un Pajola in più, e Alessandro è un gran bel rinforzo, ma anche Danilo Petrovic possiamo considerarlo un ottimo fattore aggiunto, perché l’anno scorso non ha potuto darci il suo prezioso contributo, che ci avrebbe fatto molto comodo. Insomma, siamo più forti anche per questo e abbiamo l’obbligo di provare ad andare fino in fondo. Abbiamo il destino nelle nostre mani.

LORENZO PENNA – L’anno scorso arrivammo in finale, a giocarci il titolo italiano, sorprendendo un po’ tutti. Quest’anno il livello è molto equilibrato, ma noi possiamo far bene, e dobbiamo provarci perché ne abbiamo le possibilità, e per me anche le qualità.

DANILO PETROVIC – Ci giocheremo le nostre carte fino in fondo, siamo migliorati tanto ma possiamo fare ancora qualcosa in più e provare a vincere il titolo italiano.

3 – Sei stato convocato nella rappresentativa da cui verrà selezionata la squadra per il Torneo di Mannheim, grande ribalta a livello europeo. Sensazioni personali, cosa significa per te?

TOMMASO OXILIA – Per me è un onore indossare i colori della mia Nazionale. Mi darò da fare per guadagnarmi un posto a Mannheim, e se ce la farò non lo considererò certo un punto di approdo, ma uno stimolo a fare bene anche lassù. E i numeri li abbiamo, perché l’Italia Under 18 ha un bell’organico. Siamo messi molto bene, secondo me, e dobbiamo apprfittare del palcoscenico importante che ci viene offerto. E’ il massimo a livello europeo, dobbiamo dimostrare che è una dimensione nella quale possiamo stare a pieno titolo. Impegnarci per ottenere il meglio.

LORENZO PENNA – Ogni volta che vado a rappresentare il mio paese è un’emozione. Tanti ragazzi vorrebbero arrivare lì, è un onore. Sento anche un pizzico di pressione addosso, la voglia di far vedere che ho fatto dei passi avanti. Qui c’è di mezzo la convocazione per Mannheim, non so se ci arriverò ma l’esempio degli anni scorsi, quando c’è andata gente come Mussini, Fiaccadori, tra l’altro vincendo, è importante: lavorerò per riuscire ad arrivare in Germania, e farmi valere come hanno fatto loro.

DANILO PETROVIC – Sono molto orgoglioso di poter tornare a vestire la maglia della mia nazionale, sarà un’esperienza importante per me e cercherò di dare il massimo per il mio paese. Un anno fa quando ero infortunato, non credevo che sarei potuto tornare in nazionale e sono contentissimo di aver raggiunto questo obiettivo personale. Avrò la possibilità di essere allenato da Gurovic che è stato un grande giocatore, mi potrà insegnare molto sia per migliorare come giocatore che come uomo.

(a cura di Marco Patuelli e Marco Tarozzi)

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online