Dopo i cinque tornei pasquali tornano in campo

le squadre del Settore Giovanile Unipol Banca

 

Conclusi i tornei pasquali è tempo di tornare agli impegni ufficiali per le squadre del Settore Giovanile Unipol Banca. L’Unipol Banca di Federico Vecchi, dopo il secondo posto al Jit di Lissone, tornerà in campo giovedì alle 20.30 in trasferta sul campo dell’Apu Udine. Archiviato il secondo posto al Torneo di Massagno, sabato alle 19.15 alla Palestra Porelli l’Unipol Banca under 16 di Giordano Consolini ospita la Pontevecchio. Settimo posto alla Novipiù Cup per l’Unipol Banca di Cristian Fedrigo che sarà in campo martedì a Ferrara contro la Vis e venerdì alla Porelli nel derby con la Fortitudo. Terzo posto nel Trofeo delle Regioni under 14 per l’Emilia Romagna e i colori bianconeri erano rappresentati da Thomas Collina. L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli sarà in campo domenica alle 18.00 alla Porelli ospitando Budrio. Trasferta in casa della Masi per l’Unipol Banca under 13 di Davide D’Atri dopo il secondo posto nel Torneo La Colomba Fa Canestro di Moncalieri. Domenica alle 11.30 alla Porelli l’Unipol Banca di Mattia Largo ospita l’International Imola con gli Esordienti che sono reduci dal secondo posto nel Torneo Tea Energia di Mantova.

UNDER 18 L’Unipol Banca chiude al secondo posto al JIT

Olimpia Milano-Unipol Banca Virtus Bologna 70-68 dts
(17-15, 30-32, 45-43, 58-58)
MILANO: Milesi 2, Tomba 16, Finazzer 3, Massafra, Barbieri, Fontana, Monina 4, Giardini 29, Sgura, D’Ambrosio, Giombini 9, Kebe 7. All. Cardani
VIRTUS BOLOGNA: Nicoli, Deri 18, Buffo 6, Giuliani, Salsini 19, Bianchini 4, Venturoli 12, Vivarelli, Camara 2, Bertuzzi 4, Cavallari, Chessari 3. All. Vecchi

Toronto-Unipol Banca Virtus Bologna 56-60

(11-21, 27-33, 41-48)

TORONTO: Shoveller 2, Cummins 11, Li 12, Laidman 4, Goldbourne 4, Davis 8, Elvis 6, Roknic 4, Primo 6. All. Alleyne
VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 4, Deri 10, Buffo 4, Giuliani 7, Nanni 2, Bianchini, Venturoli 18, Camara 6, Bertuzzi 2, Cavallari 2, Chessari 5. All. Vecchi

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Rijeka 63-59

(17-15, 28-32, 46-43)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 12, Buffo 5, Giuliani 5, Salsini 4, Nanni 10, Bianchini 6, Venturoli 6, Vivarelli, Camara 5, Bertuzzi 6, Cavallari, Chessari 2. All. Vecchi

RIJEKA: Marincic, Ban 7, Gustovarac F., Vrankovic, Cosic 13, Gustovarac M. 9, Nisandzic, Bejic 13, Benkovic 11, Jercinovic-Juras, Ivis, Jankovic 1. All. Radanovic

Aquila Trento-Unipol Banca Virtus Bologna 67-64
(17-16, 34-25, 55-49)
TRENTO: Coni 4, Bertolini, Sighel, Kitsing 17, Bernardino 10, Zobele 5, Della Pietra 2, Tani, Picarelli 1, Accordi 11, Voltolini 12, Doneda 6. All. Marchini
VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 8, Buffo, Giuliani 3, Salsini 4, Nanni 1, Bianchini, Venturoli 20, Vivarelli, Camara 17, Bertuzzi 1, Cavallari, Chessari 9. All. Vecchi

 

Team Ohio-Unipol Banca Virtus Bologna 85-55

(19-14, 40-25, 61-47)
OHIO: Jones 10, Watson 4, Heard 5, Davis 7, Kinsey 15, Vankomen 5, Carmody, Simmons 20, Haynes 19. All. Kortsen
VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 3, Buffo 3, Giuliani, Salsini 10, Nanni 3, Bianchini, Venturoli 15, Vivarelli, Camara 13, Bertuzzi 4, Cavallari, Chessari 4. All. Vecchi

L’Unipol Banca di Federico Vecchi cede in finale contro Team Ohio e sale sul secondo gradino del podio al 26esimo Junior International Tournament “Città di Lissone”. Tra le fila dei bianconeri è stato premiato Niccolò Venturoli come Most Complete Player.
Nel girone eliminatorio sconfitta di misura all’overtime per le Vu Nere contro l’Olimpia Milano e successo contro i canandesi di Toronto che vale l’accesso al secondo girone con i due punti dello scontro diretto. Il successo contro i croati di Rijeka regala ai bianconeri il primo posto nel girone e l’accesso alla finalissima. Ininfluente la sconfitta in volata contro l’Aquila Trento, nel remake dell’ultima finale scudetto under 18, con l’Unipol Banca che accede così alla finalissima contro l’imbattuta Team Ohio. Dopo un primo quarto equilibrato è la formazione americana a prendere la doppia cifra di vantaggio alla sirena di metà gara. Reazione delle Vu Nere in avvio di terzo quarto ma Team Ohio risponde con ordine e chiude i giochi.

 

Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna 6; Oxygen, Treviso 4; Udine, Bsl San Lazzaro 2; Cordenons 0.
Prossimo turno: Udine-Unipol Banca, Giovedì 12 aprile, ore 20.30, Palasport Primo Carnera.

 

UNDER 16 L’Unipol Banca chiude al secondo posto il torneo di Massagno

Unibol Banca Virtus Bologna-Sam Massagno 79-37  
(21-10, 40-15, 62-28)

VIRTUS BOLOGNA: Tinti 2, Frascari 4, Solaroli 10, Orsi, Nobili 4, Lolli 3, Battilani 18, Guastamacchia 10, Peterson 19, Tintori 9. All. Consolini
MASSAGNO: Isotta 11, Facchinetti 9, Binaghi, Marzagalli 4, Manzan, Storni 1, De Paola 8, Messi 4, Paca, Conti. All. Iannitti

Quattro giorni ed altrettante partite per lUnipol Banca di Giordano Consolini che durante il periodo pasquale ha attraversato il confine per l’International Youth Tournamenti di Massagno in Svizzera. Buono l’approccio per i bianconeri nella prima partita contro i padroni di casa della Sam Massagno che hanno da subito faticato a tenere il passo delle Vu Nere che sono riuscite a costruire fin dalle prime battute un discreto margine che è andato ad aumentare fino al 79-37 finale.

Unibol Banca Virtus Bologna-Caba Belgrado 83-43
(28-13, 46-29, 61-37)
VIRTUS BOLOGNA: Tinti 2, Frascari 8, Solaroli 9, Orsi 7, Nobili 3, Lolli 7, Battilani 2, Guastamacchia 8, Peterson 15, Tintori 22. All. Consolini
BELGRADO: Kuzmonovic, Nikolic M. 2, Beijac 1, Nikolic N., Mikeljevic, Zrilic 2, Dobrasinovic 14, Tarlac 17, Stanic 1, Radosavljevic, Vuksanovic 3, Milosevic 2. All. Ristic M.

Nella seconda giornata i bianconeri affrontano gli “Orange” di Caba Belgrado formazione serba che ha battuto Sam Massagno e in palio c’è il primo posto nel girone che vale l’accesso diretto alla semifinale.

Con un inizio attento e con buone percentuali i binconeri riescono subito a mettere una doppia cifra di vantaggio riuscendo a mantenere il controllo in un secondo quarto equilibrato ed aumentando il divario nella ripresa.

 

Unibol Banca Virtus Bologna-Biella 72-57
(20-10, 33-24, 55-41)
VIRTUS BOLOGNA: Tinti, Frascari, Solaroli 6, Orsi 4, Nobili 9, Lolli 4, Battilani 4, Guastamacchia 15, Peterson 18, Tintori 12. All. Consolini 
BIELLA: Oudass 6, Perotti 9, Cusio 2, Merello 16, Salvato, Festa, Cena, Vincini 4, Fizzotti, Raise 12, Pirani 8, Carioti. All. Danna  

 

In semifinale l’Unipol Banca si trovano davanti Biella. Dopo un inizio marcato Virtus, la formazione piemontese riesce a reggere l’urto e con buone giocate si mantiene in scia. I bianconeri faticano a trovare continuità su entrambi i lati del campo dando la possibilità a Biella di rimanere in partita. Questo avviene e nonostante i vari tentativi dei rossoblu alla fine sono i ragazzi di Consolini ad agguantare la finale per il gradino più alto del podio.

Unipol Banca Virtus Bologna- Zalgiris Kaunas 84-101
(17-23, 36-53, 63-77)

VIRTUS BOLOGNA: Tinti 7, Solaroli 6, Frascari, Orsi, Nobili, Lolli 4, Battilani 9, Guastamacchia 10, Peterson 17, Tintori 31. All. Consolini
KAUNAS: Jukna 6, Kersevicius 6, Tauperis, Montvila 17, Mulvinskas 5, Gerve 1, Stenionis 38, Jakas, Aleksonis 18, Aleknavicious 8, Gabris 2, Puisys. All. Marciukaitis

      

In finale si scontrano le uniche due squadre imbattute di tutto il torneo. I lituani partono forte e con ottima precisione al tiro riuscendo subito a mettere qualche lunghezza di vantaggio. La reazione della Virtus arriva nel finale di quarto per il 17-23 della prima sirena. Nel secondo quarto sono i biancoverdi a piazzare un break importante per il 36-53 dell’intervallo lungo. Al rientro in campo le Vu Nere provano a reagire ma con grande attenzione e freddezza i ragazzi dello Zalgiris sono sempre pronti rispondendo colpo su colpo ad ogni tentativo di rimonta. La Virtus sembra aver recuperato fiducia e una ritrovata aggressività porta a soluzioni migliori anche nella metà campo offensiva e il divario diminuisce fino al -6. A questo punto una serie di giocate individuali rialzano i biancoverdi che con un parziale di 0-6 riescono a rimettere la doppia cifra di vantaggio. A nulla servono gli ultimi timeout della panchina bianconera perchè ormai i lituani hanno ritrovato fiducia e con un paio di canestri dalla lunga distanza mettono fine ad ogni speranza di rimonta.        

Classifica: Vis Ferrara 34; Unipol Banca Virtus Bologna 30; Assigeco Piacenza 28; Oneteam Forlì 26; International Imola 22; Fortitudo 16; Reggio Emilia 14; Bsl San Lazzaro 10; Pontevecchio, Titano San Marino 8; Crabs Rimini 0.
Prossimo turno: Unipol Banca-Pontevecchio, Sabato 7 aprile, ore 19.15, Palestra Porelli.

UNDER 15 7° Posto alla Novipiù Cup per l’Unipol Banca
Unipol Banca Virtus Bologna-Scandone Avellino 72-65
(14-16, 36-30, 53-46)

VIRTUS BOLOGNA: Tabellini, Anesa, Minelli, Nicoli 2, Albonetti, Mazzoli 10, Scagliarini 10, Ruffini 14, Salsini 12, Carta 15, Ferdeghini 9, Espa. All. Fedrigo

AVELLINO: Yenya, D’Auria 2, D’Amico 11, Cavazza 16, Buglione, Sepe 11, Caudanza, Ciampi 6, De Riggi 9, Duzo, Gervasio 4, Tarozzi 4. All. Gabriele
 

Esordio vincente per l’Unipol Banca di Crisitan Fedrigo nella Novipiu Cup. Inizio partita favorevole ai giovani bianconeri che costringono subito il coach avellinese al time-out sul 10-2. Dalla sospensione gli irpini escono meglio e con un veloce parziale si portano in vantaggio al suonare della prima sirena. Nei quarti centrali le Vu Nere tornano avanti nel punteggio senza però mai chiudere la partita ed esponendosi così al rientro di Avellino. Rientro che si concretizza nell’ultimo quarto con i campani che si riportano brevemente al comando. In quel momento l’Unipol Banca è brava a non perdere la testa e sul finale di partita riesce a trovare l’allungo decisivo.

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Olimpia Milano 54-67
(19-22, 29-35, 48-48)

VIRTUS BOLOGNA: Tabellini, Anesa, Nicoli, Espa, Albonetti, Mazzoli 1, Scagliarini 7, Colombo 14, Ruffini 13, Salsini 4, Carta 7, Ferdeghini 8. All. Fedrigo

MILANO: Sconochini, Citterio, Boglio 14, Marra 2, Invernizzi 19, Baggi, Erba 2, Gravaghi 11, Tam, Maioli 7, Bonetti 9, Rota. All. Pampani
 

L’Unipol Banca cade nella seconda partita del girone contro l’Olimpia Milano al termine di 40’ comunque positivi perché vede i giovani bianconeri giocare alla pari per oltre tre quarti contro una quotatissima avversaria. Partita sempre  in equilibrio che si decide nei minuti finali quando le Scarpette Rosse trovano il primo vantaggio in doppia cifra e le Vu Nere non riescono a replicare per tornare a contatto.
 

Unipol Banca Virtus Bologna-Petrarca Padova 62-83
(19-27, 28-53, 40-70)

VIRTUS BOLOGNA: Anesa, Nicoli 4, Albonetti, Espa 2, Carta 8, Scagliarini 13, Colombo 10, Ferdeghini 4, Mazzoli 4, Salsini 12, Ruffini 4, Minelli. All. Fedrigo

PADOVA: Marchesini 4, Giordano 20, Schiavo 8, Curculacos, Zocca 12, Gaspari 12, Basso 12, Mbengue 6, Dirignani, Dia 6, Desci, Allegro 2. All. Pauletto
 

Netta sconfitta nei quarti di finale contro il Petrarca Padova. Partenza subito in salita per l’Unipol Banca che si trova ad inseguire i veneti. Grazie ad altissime percentuali nel tiro da lontano Padova si prende ad  inizio secondo quarto la doppia cifra di vantaggio che indirizza l’incontro. L’Unipol Banca arriva all’intervallo lungo con uno svantaggio difficile da colmare e non trova le energie necessarie per provare l’ardua rimonta.

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Erkmaa 64-75
(15-13, 29-38, 49-65)

VIRTUS BOLOGNA: Tabellini, Anesa, Minelli, Nicoli 4, Salsini 3, Mazzoli, Scagliarini 15, Colombo 8, Ruffini 13, Carta 11, Ferdeghini 8, Espa 2. All. Fedrigo

ERKMAA: Rumjantasev, Poom, Jurgens, Kuhi 16, Torn 11, Mottus 2, Kiiver 2, Kuuba 13, Kajari, Koit 6, Reinart 23. All. Kiuru
 

Sconfitta nella sfida internazionale contro gli estoni dell’Erkmaa per l’Unipol Banca. Giovani bianconeri che partono male e sono subito costretti ad inseguire. Nei quarti centrali i ragazzi estoni controllano stabilmente il match giocando a bassi ritmi. Solo nei primi minuti dell’ultimo quarto le Vu Nere accennano una minima reazione che però non è sufficiente a ribaltare l’inerzia dell’incontro.
 

Unipol Banca Virtus Bologna-Novipiù Campus 81-73
(24-11, 37-29, 67-51)

VIRTUS BOLOGNA: Tabellini, Anesa, Nicoli 11, Minelli 4, Albonetti, Mazzoli 11, Scagliarini 12, Ruffini 19, Salsini, Carta 10, Ferdeghini 14, Espa. All. Fedrigo

NOVIPIU: Sirchia 3, Bertino 4, Bosco 9, Ferrari 8, Zanetta, Cristina 6, Fiusco 27, Ghigo 8, Laterza, Ciuffreda 1, Giovara 7, Tinivella. All. Rossi
 

Vittoria contro i padroni di casa della Novipiu Campus e settimo posto finale per l’Unipol Banca. Alla quinta partita in quattro giorni le squadre dimostrano tutta la comprensibile stanchezza mentale e fisica giocando una partita a ritmi molto blandi. È l’Unipol Banca a spuntarla grazie ad un parziale favorevole nei quarti centrali. Negli ultimi minuti la Novipiu Campus tenta un’orgogliosa rimonta tornando a due possessi di distanza ma le Vu Nere resistono e conquistano la vittoria.
 

Classifica: International Imola 28; San Lazzaro, Oneteam Forlì 24; Unipol Banca Virtus Bologna 22; Reggio Emilia 16; Pontevecchio, Ibr Rimini 14; Fortitudo 8; Vis Ferrara 4; Sport Junior 0.

Prossimo turno: Vis Ferrara-Unipol Banca, Martedì 10 aprile, ore 20.00, Palapalestre.

 

UNDER 14 L’Unipol Banca ospita Budrio
L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli torna in campo domenica alle 18.00 alla Porelli ospitando Budrio nel campionato under 15 elite.

 

Classifica Under 15 Elite: Masi, Granarolo 12; Reggio Emilia, Argenta 8; Forlì 2.015 6; Unipol Banca Virtus Bologna, Magik 4; Budrio 2.

 

Classifica Under 14 Elite: Unipol Banca Virtus Bologna 36; Ibr Rimini 28; Forlì 26; Cesenatico 20; Scuola Basket Ferrara, Imola 16; Riccione, Ravenna, Castel Maggiore, Masi, Crabs Rimini 14; Vis Ferrara 12; Ginnastica Fortitudo 0.

 

Prossimo turno: Unipol Banca-Budrio, Domenica 8 Aprile, ore 18.00, Palestra Porelli (under 15 elite)
Unipol Banca-Forlì, Sabato 14 aprile, ore 17.00, Palestra Porelli (under 14 elite)

UNDER 13 Secondo posto per l’Unipol Banca a Moncalieri

Unipol Banca Virtus Bologna – Bea Chieri 107-37

(24-15, 55-19, 89-30)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 12, Orsi 2, Biagioli 4, Pappolla, Pesci 11, Ciobanu 14, Franceschi 18, Pazi 11, Tronconi 3, Kindt 6, Franzoni 13, Baldi 13. All. D’Atri.

CHIERI: Bedetti 2, Becchio, Roccati 5, De Mita 2, Mazzardis 2, Lafiosca 5, Ferrone 13, Bloise 1, Marcon, Bianco 3, Ogliaro 4, Perotto. All. Allisiardi.

 

Unipol Banca Virtus Bologna – PMS Moncalieri 107-63

(32-8, 63-24, 95-38)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 10, Orsi 8, Biagioli 7, Pappolla 2, Pesci, Ciobanu 8, Franceschi 11, Pazi 11, Tronconi 8, Kindt 12, Franzoni 11, Baldi 19. All. D’Atri

MONCALIERI: Zidda, Puccio 6, Albanesi 7, Gallo 4, Buscarino 3, Greganti 21, Gabri 7, Valenza 4, Vignoli 6, Dormelandi, Vercelli 2, Aralla 3. All. Semplici

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Bsl San Lazzaro 73-50

(19-15, 41-17, 59-26)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 6, Orsi 1, Biagioli, Pappolla, Pesci, Ciobanu 11, Franceschi 19, Pazi 4, Tronconi 11, Kindt 2, Franzoni 6, Baldi 13. All. D’Atri

SAN LAZZARO: Palmieri 2, Bartoli, Fontanili 8, Urbano 3, Ziglio 2, Rossi 5, Ritacca 20, Dobos, Pini 4, Ronchi 2, Cortesi, Fucka 4. All. Dalla

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Pallacanestro Ciriè 115-41

(37-12, 60-25, 91-34)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 14, Orsi, Biagioli 4, Pappolla 12, Pesci 5, Ciobanu 14, Franceschi 16, Pazi 3, Tronconi 16, Kindt 7, Franzoni 13, Baldi 11. All. D’Atri

CIRIÈ: Luisetto 3, Bertuol 4, Candusso, Fregnan 1, Capriati 5, Spagnotto 1, Balma 10, Borsello 11, Cussigh 4, Pieretto 2. All. Macario

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Stella Azzurra Roma 96-55

(28-13, 57-32, 77-37)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 12, Orsi 2, Biagioli 2, Pappolla 2, Pesci 5, Ciobanu 27, Franceschi 18, Pazi, Tronconi 2, Kindt 4, Franzoni 10, Baldi 12. All. D’Atri

ROMA: D’Arcangeli 3, Remondini, D’Agostino, Marchisio 8 Campioni 27, Bracciocurti, Conti 8, Santomassimo, Marchese,Albanese 6, Rizzo 3, Bonanni. All. Briscese

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Oxygen Bassano 54-86

(13-27, 23-55, 42-74)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 2, Orsi, Biagioli, Pappolla, Pesci, Ciobanu 10, Franceschi 8, Pazi 2, Tronconi 4, Kindt 4, Franzoni 7, Baldi 17. All. D’Atri

BASSANO: Pellizzari 10, Scodro, Panizza 4, Ipino, Zampieron, Zilio 13, Ousmane 10, Abdramane 26, Munari 15, Sbrissa 4, Fabris 2, Zanetti 2. All. Bordignon

L’Unipol Banca di Davide D’Atri ha chiuso al secondo posto il torneo La Colomba Fa Canestro, organizzato dalla Pms Moncalieri, dal 29 marzo al 1 aprile. Inserita nel girone insieme a Bea Chieri, Pms Moncalieri e Bsl San Lazzaro, la Virtus vince tutte e tre le partite senza troppi patemi prendendo subito il largo nella prima parte di partita e controllando poi lo scarto nei secondi tempi. Arrivando primi nel girone le Vu Nere si qualificano per i quarti di finale dove incontrano Pallacanestro Ciriè. Grazie ad un buon primo quarto, chiuso sul 37 a 12, i ragazzi di coach D’Atri chiudono la pratica agevolmente permettendo così ampie rotazioni. In semifinale l’avversario è la Stella Azzurra Roma. Il primo quarto è decisivo per il successo finale, infatti grazie a qualche canestro in contropiede e una buona difesa arriva il +15 sul 28-13 della prima sirena. Nei restanti quarti la Virtus controlla la partita allargando il vantaggio fino al 96 a 55 finale. La giornata di domenica è la giornata della finale contro Oxygen Bassano. I veneti partono forti e grazie alla superiore fisica chiudono a +14 alla prima sirena. Nel secondo quarto non arriva la reazione delle Vu Nere e il risultato all’intervallo è di 23-55 in favore di Bassano. Equilibrio nei parziali nella seconda metà di gara per il 54-86 della sirena finale.

 

Classifica Under 13 Elite: Unipol Banca Virtus Bologna 34, Pontevecchio 30; Cento 24; Masi 22; Argenta 20; Ibr Rimini 16; Forlì 14; Ferrara 12; Ravenna, Salus 4.

 

Classifica Under 14: Bsl San Lazzaro, Salus 30; Unipol Banca Virtus Bologna 26; Castiglione Murri, Pontevecchio 18; Sport Junior 16; Masi 12; San Mamolo 10; Ginnastica Fortitudo 8; Pgs Bellaria 6; Cmb 4.
 

Prossimo turno: Masi-Unipol Banca, Sabato 7 aprile, ore 18.00, Palestra Liceo L. Da Vinci (under 14)

 

ESORDIENTI L’Unipol Banca chiude al 2° posto il Torneo di Mantova
Miniolimpia 1936-Unipol Banca Virtus Bologna 52-47
(11-7, 25-19, 34-34)

MILANO: Alberti 6, Pisati, Baruzzo, Casella 11, Cigala 8, Brambilla 3, Magri 8, Moretti, Nicola 4, Rossi 7, Terragni, Withanage 4. All. Bertoli

VIRTUS BOLOGNA: Bilyku 9, Braccio, Fiorentini 14, Focci 6, Galvan 2, Lelli 4, Menini, Paolucci 2, Penta, Soli, Tugnoli 4, Accorsi 3. All. Largo

 

Alba Berlino-Unipol Banca Virtus Bologna 39-66
(14-17, 22-35, 30-55)

BERLINO: Kammel, Hollmann, Schmidt 4, Bahn 14, Zimmermann 4, Riedel, Schmorleiz 2, Asamoah 5, Kirov 4, Dorries 3, Maretzky 3, Grandorf. All. Gunschel

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 5, Accorsi 8, Biagi 2, Lelli 4, Fiorentini 6, Braccio 4, Giannone 12, Focci 6, Franceschini, Soli, Bilyku 12, Tugnoli 7. All. Largo

 

Stings Mantova-Unipol Banca Virtus Bologna 34-73
(10-22, 18-35, 23-49)

MANTOVA: Busi 5, Sanguanini 3, Sedazzari 6, Bottarelli, Cita 1, Buta, Pettinà 4, Barollo 2, Rossi 2, Rossetti, Bacchelli 5, Slanina 6. All. Tosetti

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 4, Accorsi 6, Biagi 4, Penta 4, Lelli 7, Menini 6, Fiorentini 12, Giannone 8, Focci 8, Franceschini, 5 Soli 1, Paolucci 8. All. Largo

 

Miniolimpia 1936-Unipol Banca Virtus Bologna 60-40
(11-11, 26-18, 41-29)

MILANO: Moretti 2, Alberti 2, Magri 4, Casella 13, Baruzzo 4, Nicola 8, Rossi 8, Cigala 4, Withanage 2, Terragni 1, Brambilla 7, Pisati 5. All. Bertoli
VIRTUS OLIMPIA: Galvan 3, Accorsi 3, Penta 1, Lelli 1, Fiorentini 5, Braccio, Giannone 4, Focci 14, Franceschini 1, Soli, Bilyku 8, Tugnoli. All. Largo

 

Secondo posto per l’Unipol Banca di Mattia Largo nella quarta edizione del torneo Tea Energia-Città di Mantova. Bianconeri sconfitti all’esordio dalla Miniolimpia 1936 che riesce a spuntarla nel finale dopo una partita molto equilibrata. Netta vittoria delle Vu Nere nella seconda sfida contro l’Alba Berlino. Partita di grande energia quella dei giovani cestisti bolognesi condotta sin da subito contro i pari età tedeschi. Il gruppo guidato da Mattia Largo fa suo anche il terzo match contro i padroni di casa degli Sting Mantova in una partita con il risultato mai in discussione. Nella finalissima la Virtus ritrova la Miniolimpia 1936 che, dopo un primo quarto in equilibrio, allunga nel secondo quarto e mantiene il vantaggio fino alla sirena finale.

 

Prossimo turno: Unipol Banca-International Imola, Domenica 8 aprile, ore 11.30, Palestra Porelli

Torneo Tulip Team – Grande esperienza e secondo posto per gli Aquilotti 2008

 

Primo torneo “ospitato” della stagione per il gruppo Aquilotti 2008 al torneo Tulip Team, organizzato a Livorno. Nella splendida cornice dello storico PalaMacchi, i bianconeri affrontano il primo avversario: Olimpia Legnaia. Dopo la vittoria ai danni dei fiorentini, la Virtus Unipol Banca partecipa alla gara dei tiri liberi vincendo la sfida e dimostrandosi la migliore del torneo. Il primo giorno continua con la fase a gironi e la vittoria della Virtus Unipol Banca contro l’Argentario Basket. Il secondo giorno si apre con il match decisivo per l’accesso alla finale, con i padroni di casa della Don Bosco Livorno unico ostacolo per i bianconeri, superato con un risultato di cinque tempini ad uno. Staccato il pass per la finale, le Vunere scendono in campo nella finale della gara di tiro, disputata contro Basket Cecina, società che ha ospitato i piccoli atleti bianconeri, perdendo la sfida per un solo canestro. Concluse tutte le gare, si arriva alla finale, grande classico della pallacanestro italiana, riproposto in formato mini: Virtus Unipol Banca – Olimpia Milano. Match giocato ad alto livello, con la squadra meneghina che porta a casa vittoria e torneo. Grandi emozioni a fine torneo, con i piccoli atleti virtussini in lacrime per la sconfitta, ma consapevoli che la sconfitta fa parte del processo di crescita, sia nel basket che nella vita.

Un grandissimo ringraziamento da parte della Virtus Unipol Banca per le famiglie del Basket Cecina, che hanno ospitato i nostri ragazzi e hanno reso ancora più bella questa esperienza.

 

 

Virtus Unipol Banca – Olimpia Legnaia

Punteggio finale: 18 – 6

Partenza contratta per le Vunere, che subiscono un parziale di 4 – 0. Subito dopo il time – out la formazione bolognese ritrova grinta e voglia, rimettendosi in careggiata e recuperando lo svantaggio. Da qui è una gara in discesa, con la Virtus Unipol Banca che porta a casa tutti i tempini ed il match, esprimendo un gran gioco di squadra.

 

Virtus Unipol Banca – Argentario Basket

Punteggio finale: 16 -8

Seconda partita nel girone per la Virtus Unipol Banca, questa volta contro Argentario Basket. Buon avvio dei bianconeri, con la carica di adrenalina e attenzione rimasta dalla gara precedente, che impongono sin da subito il loro ritmo agli avversari. La partita prosegue con buona intensità da entrambe le parti, con i nostri che verso la fine del match subiscono il ritorno degli avversari, che riescono a vincere un tempino. Prestazione positiva per i bianconeri, sebbene mostra alcuni aspetti su cui lavorare, soprattutto a livello tempestivo.

 

Virtus Unipol Banca – Don Bosco Livorno

Punteggio finale: 16 -8

Con il secondo giorno di torneo arrivano le partite decisive: i padroni di casa del Don Bosco Livorno si frappongono tra i bianconeri e la finale. Avversari che si dimostrano ostici e ben allenati, e spinti dal tifo casalingo, scendono in campo con una intensità assoluta, mettendo in difficoltà le Vunere e portando a casa il primo tempino. Dopo la solita partenza a rilento, i bianconeri ingranano e con difesa, contropiedi e gioco di squadra riescono a rimettere la partita in carreggiata, aggiudicandosi tutti i tempini restanti e l’accesso alla finale del torneo.

 

Virtus Unipol Banca – Olimpia Milano

Punteggio finale: 9 – 15

Tensione alle stelle e cornice di alto livello per la finalissima tra due realtà storiche della pallacanestro italiana. Virtus Unipol Banca che parte forte, con un primo tempino che rasenta la perfezione. Milano si dimostra una squadra molto compatta e equilibrata e ribalta la situazione vincendo il secondo. Con l’inerzia del match a favore, le scarpette rosse controllano e vincono agilmente terzo, quarto e quinto, con i bianconeri sopraffatti dall’emozioni. Con la partita ormai sulla via di Milano, le Vunere con un moto di orgoglio e, sostenendosi l’un l’altro, chiudono in pareggio l’ultimo tempino, dimostrando grande caparbietà e spirito di squadra. Una partita di altissimo livello, che ha mostrato tutti i lati positivi delle due squadre, oltre ad essere un grande spot per il minibasket.

 

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Alzani, Benassi, Buriani, Casarini, Cevolani, Dovesi, Panucci, Pappolla, Pasquini, Pulino, Saccardo, Zagnoni. Istruttore: Davide Moro
 

————-

UNIPOL BANCA WEEKLY
a cura di Luca Patuelli e Giuseppe Giordano

UBW, L’INTERVISTA

STEFANO RUBINI, OTTO ANNI BIANCONERI: “LO SPIRITO VIRTUS NON E’ UNA FRASE FATT: E’ VITA VERA”

di Marco Tarozzi

Otto anni bianconeri. Stefano Rubini è diventato un veterano, dentro la palestra Porelli. Dirigente accompagnatore del settore giovanile di Virtus Unipol Banca, ha iniziato quando i ragazzi del 1997 non avevano ancora tredici anni, coronando un sogno. Quello di un tifoso bianconero, passato da oltre trent’anni di esperienza da ufficiale di campo anche sui palcoscenici di Serie A, finalmente approdato tra le mura della casa bianconera. Con un compito importante: stare accanto ai giovani, introdurli a un mondo che può dar loro tanto, non solo dal punto di vista della pallacanestro. Indicare la strada, e anche le regole. Vederli diventare grandi coltivando insieme a loro la passione per la pallacanestro.

Allora, Stefano, c’è ancora qualcuno che frequenta la Porelli da più tempo di te?

“Ormai, quanto a longevità tra queste mura, sono secondo soltanto a Stefano Pini. La considero una bella medaglia, da mostrare con orgoglio. Nel settore giovanile sono arrivato a seguire il terzo gruppo: iniziai con i ragazzi nati nel 1997, poi ho accompagnato nel loro percorso quelli del 2001, fino alla soglia della categoria Under 18. Da quest’anno mi sono stati affidati quelli del 2005, seguiti in campo da Davide D’Atri. E’ una bella abitudine, quella di ripartire dagli Under 13, appena usciti dalla fascia degli Esordienti e pronti a percorrere tutta la strada delle categorie giovanili. Ogni volta che ricomincio una storia, so già che mi lascerà qualcosa dentro”.

Parlami del gruppo dei 2001 che hai lasciato l’estate scorsa.

“Ho salutato i ragazzi del 2001, che del resto vedo ancora quasi ogni giorno in palestra. Sono rimasto molto legato a tutti loro, mi hanno dato l’immensa soddisfazione di accompagnarli nella conquista dello scudettino Under 14, nel 2015, con Cristian Fedrigo al timone. Un ricordo che mi resterà nel cuore per tutta la vita. Ora li vedo impegnarsi negli anni che chiudono il percorso delle giovanili, e spero davvero che qualcuno di loro possa seguire le orme di ragazzi come Penna, Oxilia, Pajola. Hanno allenatori in gamba, che li aiutano a capire come è la vita di uno sportivo, di un giocatore di basket. Certe regole di comportamento le hanno chiare da tempo, perché crescere alla Virtus non è una cosa comune, questa è una scuola di vita. Spero che continuino a credere ai loro sogni, e che ci provino fino in fondo”.

Veniamo al presente. Agli Under 13 di Davide D’Atri, che oggi segui in giro per i parquet della regione.

“Questo è un gruppo davvero interessante. Nel campionato Under 13 siamo primi in classifica, abbiamo perso una partita perché forse l’avevamo presa un po’ sottogamba, ma viaggiamo bene. Abbiamo affrontato cinque tornei e ne abbiamo vinti tre, arrivando due volte secondi. E anche nel campionato Under 14, che affrontiamo per poter far giocare tutti i ragazzi, siamo al terzo posto. Quanto al lato comportamentale, sono ragazzi educati, che hanno compreso in fretta le regole dello stare insieme e del rispetto verso gli altri. I miei figli non hanno eredi, e io i nipoti li trovo qui, dentro alla Porelli. Sono questi ragazzi che vedo crescere”.

Hai lavorato a stretto contatto con maestri del calibro di Giordano Consolini e Cristian Fedrigo. Quest’anno il legame stretto è con Davide D’Atri. Prime impressioni?

“Ci siamo conosciuti già nella passata stagione, quando lui faceva l’assistente di Giordano nell’Under 16. Ora abbiamo approfondito la nostra conoscenza. E’ una persona molto alla mano, che sta allo scherzo e sa fare gruppo, e in palestra è un vero professionista, che sa farsi valere e rispettare. Abbiamo costruito un bel gruppo, anche noi dello staff. Con Davide, con Alesandro Gatti e Giacomo Campanella, naturalmente con Matteo Fini, Andrea Nobili e il dottor D’Ovidio si ragiona che è un piacere. Siamo una bella squadra, ecco tutto”.

Come è il tuo approccio ai giovani, per i quali sei una figura di riferimento soprattutto fuori dal campo?

“Ai ragazzi chiedo educazione, gentilezza e rispetto per l’avversario, e questi valori cerco di trasmetterli. Provo anche a dar loro un sostegno, perché correggere un movimento o un esercizio non riuscito è compito dell’allenatore, mentre io devo cercare di essergli accanto proprio quando qualcosa non va per il meglio. Sono lì per incoraggiarli, difficile che mi capiti di sgridarli, praticamente impossibile sentirmi alzare la voce. La loro è un’età particolare: sono piccoli uomini, ma in fondo sono ancora bimbi per tanti versi, e per saperli prendere bisogna capire la loro mentalità e questo momento di passaggio nella loro vita”.

Domanda per veterani della Porelli: ma lo “spirito Virtus” esiste davvero, o è mitologia?

“Esiste eccome. Io lo sento da sempre, da quando ero piccolo e amavo questi colori. Personalmente, non mi vedrei mai a fare il dirigente accompagnatore altrove, e non per sminuire ambienti diversi. E’ che mi sono dato due percorsi: o porto quel po’ di esperienza che ho accumulato dentro la Virtus, oppure vado a vederla giocare. Non contemplo altre possibilità. E anche i ragazzi questo spirito lo percepiscono, e lo capisci vedendo come si comportano, come si impegnano, come si propongono quando vanno in giro, fuori o dentro il nostro ambiente. E’ qualcosa che entra anche in loro, che si sta formando e li porterà in fondo al percorso nel settore giovanile più ricchi dentro. Qualunque sia il loro futuro sportivo”.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online