L’Unipol Banca under 13 accede alle Finali Nazionali

del Join The Game 3 contro 3

 

L’Unipol Banca under 13 di Davide D’Atri ha vinto la fase regionale del Join The Game 3 contro 3 staccando il pass per le Finali Nazionali di Jesolo del 26 e 27 maggio. Secondo posto per gli under 14 di Riccardo Pezzoli che sono stati sconfitti in volata dalla Bsl San Lazzaro. L’Unipol Banca è scesa in campo anche nella prima giornata della seconda fase del campionato under 15 elite rimediando una sconfitta esterna sul campo della Masi. Vittoria casalinga per l’Unipol Banca under 18 di Federico Vecchi che supera Cordenons. Vittoria esterna a Reggio Emilia per l’under 16 di Giordano Consolini, mentre l’Unipol Banca di Cristian Fedrigo nel campionato under 15 supera alla Porelli la Pontevecchio. Doppio successo esterno per gli Esordienti di Mattia Largo con l’Unipol Banca vincente sul campo di Stars e International Imola.

 

Saranno cinque i tornei a cui parteciperanno le squadre del Settore Giovanile Unipol Banca durante il periodo pasquale. E’ iniziata ieri la Novipiù Cup per l’Unipol Banca di Cristian Fedrigo che a Borgomanero ha superato Avellino per 72-65. Oggi gli under 15 saranno in campo alle 17.00 contro l’Olimpia Milano, domani e sabato il torneo prosegue a Casale Monferrato con la fase ad eliminazione diretta. L’Unipol Banca under 13 di Davide D’Atri inizia oggi alle 14.00 contro Bea Chieri la 21esima edizione del Torneo La Colomba Fa Canestro a Moncalieri che si concluderà sabato. Domani alle 22.00 match d’esordio contro l’Olimpia Milano nel Torneo di Lissone per l’Unipol Banca di Federico Vecchi, che sarà impegnata in brianza fino a lunedì. Torneo in Svizzera per l’Unipol Banca under 16 di Giordano Consolini da domani a lunedì e l’esordio delle Vu Nere è in programma alle 21.00 contro i padroni di casa della Sam Massagno. Torneo Tea Energia a Mantova per l’Unipol Banca di Mattia Largo in campo domani e sabato, i biaconeri affronteranno Olimpia Milano, Alba Berlino e Stings Mantova.

UNDER 18 L’Unipol Banca supera Cordenons

Unipol Banca Virtus Bologna-3S Cordenons 93-35

(22-8, 41-22, 66-31)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 7, Deri 8, Buffo 5, Giuliani 6, Salsini 12, Nanni 1, Venturoli 14, Vivarelli 2, Camara 21, Bertuzzi 8, Cavallari 2, Chessari 7. All. Vecchi

CORDENONS: Colombo, Rossit, Pivetta 8, Diana 7, Damjanovic 6, Silvestrin ne, Curtarelli ne, De Santi 11, Casara 1, Camaj, Lo Giudice 2. All. Celotto

 

Facile affermazione casalinga per l’Unipol Banca di Federico Vecchi contro la formazione friulana di Cordenons. Buono l’approccio alla gara dei bianconeri che prendono subito la doppia cifra di vantaggio. Nel secondo quarto non cala il ritmo e solo un passaggio a vuoto poco prima dell’intervallo permette agli ospiti di riavvicinarsi. Dopo la sosta altro scossone delle Vu Nere che scacciano così ogni velleità di rimonta dei ragazzi di Pordenone. Nell’ultimo quarto nessuna sorpresa con il divario che aumenta fino alla sirena finale.

 

Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna 6; Oxygen, Treviso 4; Udine, Bsl San Lazzaro 2; Cordenons 0.
Prossimo turno: Udine-Unipol Banca, Giovedì 12 aprile, ore 20.30, Palasport Primo Carnera.

 

UNDER 16 L’Unipol Banca vincente a Reggio Emilia

Grissin Bon Reggio Emilia-Unipol Banca Virtus Bologna 63-74

(14-27, 30-41, 50-57)

REGGIO EMILIA: Marino 14, Piccinini 4, Riccò 4, Besozzi 10, Charfi 2, Parente 4, Maddaloni 16, Moscardini 4, Benevelli, Lusvarghi 5 Foroni. All. Mastellari

VIRTUS BOLOGNA: Tinti, Frascari 2, Solaroli 4, Orsi 11, Nobili 4, Lolli, Battilani 10, Guastamacchia 14, Peterson 8, Tintori 21. All. Consolini

 

L’Unipol Banca di Giordano Consolini vince in trasferta a Reggio Emilia. Le Vu Nere tornano a casa con due punti preziosi frutto di una partita attenta e tenuta sempre in controllo. La partenza è tutta bianconera con la Virtus che è padrona del gioco nelle due metà campo. In difesa i giocatori alti dominano sotto i tabelloni e in attacco riescono a concludere a canestro da posizione ravvicinata. Nel secondo quarto la Reggiana mostra segni di vita allungando la difesa a tutto campo e cercando di innalzare la loro intensità di gioco. La Virtus si fa prendere dalla frenesia e perde qualche pallone di troppo concedendo agli avversari di ritornare in partita. Al rientro dopo la pausa lunga i padroni di casa continuano con il pressing a tutto campo, ma i bianconeri non si fanno più trovare impreparati e, muovendo bene la palla, riescono ad aggirare la difesa biancorossa e a concludere facilmente. Nell’ultimo quarto la Virtus chiude la propria difesa concedendo poco alla Reggiana e tenendola a distanza di sicurezza senza correre ulteriori pericoli.

 

Classifica: Vis Ferrara 34; Unipol Banca Virtus Bologna 30; Assigeco Piacenza 28; Oneteam Forlì 26; International Imola 22; Fortitudo 16; Reggio Emilia 14; Bsl San Lazzaro 10; Pontevecchio, Titano San Marino 8; Crabs Rimini 0.
Prossimo turno: Unipol Banca-Pontevecchio, Sabato 7 aprile, ore 19.15, Palestra Porelli.

UNDER 15 Unipol Banca supera la Masi dopo un tempo supplementare

Unipol Banca Virtus Bologna-Pontevcchio 73-64 dts

(17-20, 43-36, 60-52, 62-62)

VIRTUS BOLOGNA: Minelli, Mazzoli 12, Nicoli , Albonetti, Scagliarini 10, Colombo 2, Ruffini 15, Espa, Salsini 24, Carta 5, Tabellini, Ferdeghini 5. All. Fedrigo

PONTEVECCHIO: Costantini 10, Calabri, Pinto, Finessi, Lusignani 11, Degli Esposti 2, Spiga 2, Malaguti 4, Premoli 2, Trepiccione 4, Grotti 16, Neri 13. All. Gessi

 

Vittoria importante contro la Pontevecchio per l’Unipol Banca di Cristian Fedrigo che si assicura il quarto posto che vale l’accesso allo spareggio per il Concentramento Interzonale. Partita molto equilibrata fin dalle prime battute con la Pontevecchio che passa in vantaggio al finire del primo quarto approfittando di alcune amnesie difensive dei bianconeri. Nel secondo quarto le Vu Nere provano la fuga ma gli ospiti non demordono e riescono a chiudere a sette lunghezze di svantaggio alla sirena di metà gara. Dopo l’intervallo ci riprovano i bianconeri ad allungare e stavolta raggiungono anche i 13 punti di vantaggio. Nell’ultimo periodo si segna col contagocce e se ne avvantaggia la squadra amaranto che arriva a giocarsi la partita nell’ultimo minuto sul 62 pari trovando per due volte il tiro per sorpassare ma sbagliando sottomisura. Ai bianconeri l’ultimo tiro che si spegne sul ferro ed è overtime. Negli ultimi 5′ grande difesa per l’Unipol Banca che segna i canestri della fuga decisiva con gli ospiti ormai stremati incapaci di reagire.

 

Classifica: International Imola 28; San Lazzaro, Oneteam Forlì 24; Unipol Banca Virtus Bologna 22; Reggio Emilia 16; Pontevecchio, Ibr Rimini 14; Fortitudo 8; Vis Ferrara 4; Sport Junior 0.

Prossimo turno: Vis Ferrara-Unipol Banca, Martedì 10 aprile, ore 20.00, Palapalestre.

 

UNDER 14 Unipol Banca sconfitta a Masi e secondo posto al Join The Game

Pol. Giovanni Masi-Unipol Banca Virtus Bologna 94-64

(26-17, 50-43, 79-50)

MASI: Massari 18, Catapano 6, Lagna 6, Paggiarino 2, Guidotti 11, Freddi 19, Trombetta 11, Magnifico 9, Beuri 2, Ballanti, Agnini 12. All. Menichetti

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 7, Martini, Cassanelli 3, Zanasi 7, Venturi 11, Ponzellini 4, Nobili 5, Collina 8, Serra 1, Resca Cacciari 7, Cardin 11. All. Pezzoli

 

Sconfitta esterna per l’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli sul campo della Masi nella prima giornata della seconda fase under 15 elite. L’impatto sulle tavole del Cabral è duro per i bianconeri che subiscono subito un parziale di 10-0 riprendendosi solo sul finire della prima frazione chiusa a -9 sul 26-17. Nel secondo quarto è ancora la Masi a dettare i ritmi scappando sul +16, ma la Virtus di carattere ricuce lo strappo e con una tripla sulla sirena riduce lo svantaggio sul 43-50 a metà gara. È fatale la terza frazione ai virtussini che subendo la fisicità avversaria non riescono a giocare fluidamente in attacco e perdono fiducia anche in difesa. Il break di 29-7 indirizza definitivamente la gara che si chiuderà senza ulteriori sussurri nell’ultimo quarto sul 94-64.

Join The Game 3 contro 3 – fase regionale

L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli (Andrea Barbato, Marco Cardin, Thomas Collina e Giorgio Franceschi) chiude al secondo posto la fase regionale del Join The Game 3 contro 3. Nel primo girone hanno superato Cestistica Argenta, Piumazzo e Junior Basket Ravenna ma sono stati sconfitti da Basket Riccione qualificandosi comunque per la fase ad eliminazione diretta. Nella prima partita hanno sconfitto Giocoparma, poi nei quarti di finale si sono presi la rivincita contro Riccione vincendo ai supplementari e in semifinale superando Tigers Forlì. In finale poi non sono riusciti ad avere la meglio su Bsl in un finale punto a punto classificandosi cosi al secondo posto.

 

Classifica Under 15 Elite: Masi, Granarolo 12; Reggio Emilia, Argenta 8; Forlì 2.015 6; Unipol Banca Virtus Bologna, Magik 4; Budrio 2.

 

Classifica Under 14 Elite: Unipol Banca Virtus Bologna 36; Ibr Rimini 28; Forlì 26; Cesenatico 20; Scuola Basket Ferrara, Imola 16; Riccione, Ravenna, Castel Maggiore, Masi, Crabs Rimini 14; Vis Ferrara 12; Ginnastica Fortitudo 0.

 

Prossimo turno: Unipol Banca-Budrio, Domenica 8 Aprile, ore 18.00, Palestra Porelli (under 15 elite)
Unipol Banca-Forlì, Sabato 14 aprile, ore 17.00, Palestra Porelli (under 14 elite)

UNDER 13 L’Unipol Banca accede alle Finali Nazionale del Join The Game 3 contro 3

L’Unipol Banca di Davide D’Atri (Alex Ceredi, Alex Ciobanu, Federico Franzoni, Giorgio Franceschi) è arrivata prima nel girone eliminatorio vincendo contro Sant’Ilario, Villanova Rimini, Meteor Renazzo e Compagnia dell’Albero Ravenna. Nella fase ad eliminazione diretta hanno sconfitto Cral Mattei, Salus, Cento e Ibr Rimini in una combattutissima finale guadagnanosi così il pass per le Finali Nazionali di Jesolo del 26 e 27 maggio.

 

Classifica Under 13 Elite: Unipol Banca Virtus Bologna 34, Pontevecchio 30; Cento 24; Masi 22; Argenta 20; Ibr Rimini 16; Forlì 14; Ferrara 12; Ravenna, Salus 4.

 

Classifica Under 14: Bsl San Lazzaro, Salus 30; Unipol Banca Virtus Bologna 26; Castiglione Murri, Pontevecchio 18; Sport Junior 16; Masi 12; San Mamolo 10; Ginnastica Fortitudo 8; Pgs Bellaria 6; Cmb 4.
 

Prossimo turno: Masi-Unipol Banca, Sabato 7 aprile, ore 18.00, Palestra Liceo L. Da Vinci (under 14)

 

ESORDIENTI Doppio successo per l’Unipol Banca
Stars-Unipol Banca Virtus Bologna 39-80
(12-19; 19-39; 34-58)

STARS: Sanpaoli, Pancaldi 6, Cantelli 12, Pasini 2, Ponzellini 2, Mazza 4, Zani 7, Maestri 3, De Vincentis, Manfredini 3, Spiringer, Dotta. All. Bandiera

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 14, Accorsi 6, Biagi 2, Lelli Ricci 6, Menini 2, Fiorentini 8, Braccio 5, Giannone, Focci 21, Passaro 4, Paolucci 8, Tugnoli 4. All. Largo

 

Vince in trasferta sul campo degli Stars l’Unipol Banca di Mattia Largo. Parte bene la Virtus, che chiude avanti il primo quarto. I bianconeri allungano nel secondo quarto, in cui concedono poco agli avversari e trovano tiri facili. Dopo l’intervallo lungo le Vu Nere gestiscono il vantaggio fino al 39-80 finale.

 

International Imola-Unipol Banca Virtus Bologna 37-47
(10-14; 24-18; 31-28)

IMOLA: Baldassarri 2, Basciani 2, Carrelli, Donati 12, Cocinelli 2, Calamelli 5, Ronchini 4, Fabbri 6, Ragazzini, Cenni, Sandrini 4, Franzoni. All. Fiera

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 16, Accorsi 2, Biagi, Penta, Lelli Ricci 4, Giannone 4, Focci 6, Franceschini 2, Soli 2, Bylyku 6, Paolucci, Tugnoli 5. All. Largo

 

Esce vittoriosa l’Unipol Banca dalla sfida in trasferta sul campo di Imola. Primo quarto a favore dei bianconeri, che conducono nel punteggio al termine del primo quarto. Nel secondo parziale la Virtus soffre, subisce qualche canestro di troppo mentre in attacco trova con difficoltà la via del canestro; si va negli spogliatoi con il tabellone che segna 24-18 per i padroni di casa. Al ritorno sul parquet le due squadre danno vita ad un quarto molto equilibrato, con le Vu Nere che nel finale riescono ad accorciare sul -3. Nell’ultimo quarto l’inerzia è totalmente a favore della Virtus che concede poco agli avversari e trova punti facili in contropiede per il 37-47 della sirena finale.

.

Prossimo turno: Unipol Banca-International Imola, Domenica 8 aprile, ore 11.30, Palestra Porelli

Invasione di Pulcini al CSB per la festa organizzata

da Virtus Unipol Banca

 

 Il CSB è stato teatro della prima ‘Festa Pulcini’ della stagione organizzata dalla Virtus Unipol Banca. Una mattina di giochi e divertimento, con la partecipazione dei piccoli bianconeri e degli amici di Polisportiva Monte San Pietro, Polisportiva Pontevecchio, Polisportiva San Mamolo, Peperoncino Basket, Polisportiva Masi e Calderara. Sconfitta amara per il gruppo Aquilotti 2007/08 che perde la gara casalinga per un solo punto. Vittoria nel derby Scoiattoli 2009 per la Virtus Unipol Banca nella grande cornice della Furla.

Aquilotti 2007/08 Bianchi – Sconfitta per la Virtus Unipol Banca
Partita casalinga “particolare” per la Virtus Unipol Banca: prima gara in casa del minibasket bianconero giocata non tra le mura amiche del CSB ma nella storica Palestra Porelli. La sfida con Mascarino inizia nel peggiore dei modi, con un parziale a favore degli ospiti. Dopo un time-out molto deciso da parte dell’istruttore Davide Moro, l’atteggiamento delle Vunere cambia radicalmente, producendo un parziale di 10 a 0 che porta a concludere in vantaggio il primo tempino. Il resto della partita è un continuo testa a testa in cui le squadre si equivalgono. La gara si gioca all’ultimo tempino: l’intensità si alza notevolmente e purtroppo i bianconeri subiscono un calo dal punto di vista della grinta nel momento peggiore del match. Il punteggio finale vede un pareggio nei tempini ma il punteggio progressivo premia Mascarino con un 34 a 33 a favore. Una grande lezione per la Virtus, che permette ai ragazzi di capire quanto nel basket bisogna attaccare con grinta ogni pallone dal primo all’ultimo minuto senza mai mollare.

Punteggio finale: Virtus Unipol Banca – Peperoncino Basket 12 – 12, Punteggio progressivo: 33 – 34
Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Alemanno, Amendola, Cammelli, Claroni, Domenichini, Pappolla, Giacomelli, Pagano, Panucci, Pasquini, Pieri. Istruttore: Davide Moro

Aquilotti Tempesta 2007/08/09 – La Virtus Unipol Banca stacca il pass per le semifinali Under 10 CSI
Gara di ritorno del primo turno playoff campionato CSI Under 10 tra Virtus Unipol Banca e CSI Casalecchio, giocata da subito con determinazione da entrambe le parti. Nonostante la sconfitta dell’andata, Casalecchio si dimostra un gruppo combattivo e di qualità, considerando la giovane età della maggior parte dei suoi giocatori. I bianconeri si dimostrano molto concentrato ed ogni giocatore sceso in campo ha fornito un contributo importante per la vittoria finale. Le Vunere prendono vantaggio dal primo tempino, che resta indiscusso fino alla fine.

Punteggio finale Virtus Unipol Banca – CSI Casalecchio 85 – 43
Scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Alzani, Baffè, Dalpane, Dal Pesco Leonardo, Dal Pesco Lorenzo, Della Strada, Loddo, Nicolaci, Mili, Palai, Pesce, Silvestro. Istruttore: Umberto Palai

Scoiattoli 2009 – Vittoria nel derby per la Virtus Unipol Banca

Una grande partita quella andata in scena nella storica Furla, tra le Vunere e i padroni di casa della Sg Fortitudo.

Bianconeri che partono subito forte, dimostrando un bel gioco corale e un grande impegno in campo. Gli avversari si dimostrano molto forti, lottando per tutto il match. Un bel clima sia in campo che sugli spalti, con una menzione per i miniarbitri di casa che si sono dimostrati molto bravi.

 

Punteggio finale: Sg Fortitudo – Virtus Unipol Banca 6 – 18

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Cacciari, Carlo, Di Nunzio, Dovesi, Favaro, Gruppioni, Legnani, Nannoni, Ruggeri, Santoli, Tugnoli, Turrini. Istruttore: Davide D’Atri

 

Pulcini 2011/12 – Prima Festa Pulcini per la Virtus Unipol Banca

Una grande atmosfera nella prima ‘Festa Pulcini’, organizzata dalla Virtus Unipol Banca, al CSB. Una mattinata di divertimento, con tantissimi piccoli atleti pronti a sfidarsi in gare, giochi e partitine mostrando il vero spirito del minibasket. Un grande grazie a Polisportiva Monte San Pietro, Polisportiva Pontevecchio, Polisportiva San Mamolo Peperoncino Basket, Polisportiva Masi e Calderara, che hanno partecipato a questa giornata.

————-

UNIPOL BANCA WEEKLY
a cura di Luca Patuelli e Giuseppe Giordano

ALESSANDRO GATTI: “IN VIRTUS SI VIENE PER MIGLIORARE SE’ STESSI CON FIDUCIA”

di Marco Tarozzi

Volti noti. Ce ne sono parecchi, in casa Virtus. Uomini che portano il loro contributo di esperienza e professionalità e nel tempo vestono il cuore con i colori della V nera che lascia un’impronta su di loro. E che a loro volta portano in via dell’Arcoveggio il segno tangibile della loro presenza. Alessandro Gatti, parola sua, oggi sta a metà del guado. Questa è la sua quarta stagione bianconera: “Non sono ancora un veterano, e allo stesso tempo ho visto arrivare altri dopo di me, ad ingrandire questa bella famiglia. Ho ancora molta strada da percorrere e sono orgoglioso di quella che ho percorso”.

La stagione in corso ti vede assistente dell’Under 13 di Davide D’Atri, e insieme a Riccardo Pezzoli anche dell’Under 16 di Giordano Consolini. Non ancora un veterano, dici, ma di fatto ormai un punto fermo.

“Veterano è una parola grossa, l’ho detto. Mi si vede spesso in questa sede, ecco tutto. Come succede ai tanti che si sono affacciati a questo mondo più o meno nello stesso periodo. Però, capita sempre più spesso che nell’ambiente del basket, intendo fuori dalle mura della Porelli, mi chiedano se sono ancora in Virtus e da quanto tempo. Mi fa piacere, naturalmente, poter dire che sono ancora qui”,

Due impegni in particolare, accanto a uomini di basket che si muovono con sicurezza nel mondo del settore giovanile di Virtus Unipol Banca.

“Quest’anno continua il mio lavoro con Davide D’Atri e con Giordano Consolini. Con Davide abbiamo mantenuto il gruppo che ci fu affidato nella scorsa stagione, gli Esordienti diventati adesso Under 13. E’ un gruppo abbastanza nuovo, perché è stato fatto un po’ di reclutamento, ma si è subito venuto a creare un piacevole spirito di squadra, una intesa tra i ragazzi nella volontà di apprendere e crescere, di confrontandosi nel lavoro quotidiano”.

I più grandi viaggiano invece verso la maggiore età, e il loro percorso nel settore giovanile è molto più sviluppato.

“Con Giordano seguiamo un gruppo nuovo, gli Under 16 che l’anno scorso, nella categoria sottostante, erano seguiti da Mattia Largo. Ragazzi che avevo già incrociato, addirittura alcuni di loro, tutti del 2002, sono spesso venuti a dar manforte ai 2001 che seguivamo noi. Sono giocatori più grandi, con un grado di esperienza più alto, perché molti hanno già passato tre o quattro anni in Virtus e sanno che cosa significa essere qui. Il mio lavoro consiste nel cercare di dar loro consigli per crescere bene. L’Under 16 è una categoria che ho già seguito l’anno scorso, quel po’ di esperienza che ho fatto la metto a loro disposizione. Fare da tramite tra la squadra e un capoallenatore come Giordano Consolini è una fantastica responsabilità”.

Del resto, il tuo viaggio virtussino si è sviluppato dall’inizio accanto a questi due maestri.

“Con Davide la sintonia è a 360 gradi, e lui mi dà molto spazio in campo, e anche autonomia nell’operare a livello di reclutamento e di scouting, il che è un segno importante di fiducia reciproca. Lavoriamo insieme da quattro anni, evidentemente il legame è diventato profondo. Con Giordano mi trovo molto bene, mi piace il suo modo di lavorare, la sua precisione nei dettagli, la sua grandissima competenza. Anche lui, quest’anno, sta dando molta fiducia a me e a Riccardo Pezzoli, ed è qualcosa che si percepisce e fa piacere”.

La vita fuori dalla palestra Porelli parla di un percorso scolastico che ti porta dritto dentro il mondo dello sport.

“A novembre mi sono laureato nel corso magistrale di Scienze e Tecniche delle Attività Sportive, a Scienze Motorie. Ora ho intrapreso una strada che mi soddisfa, mi piacerebbe che il mio sbocco lavorativo proseguisse in questo ambito, quello per cui mi sono preparato. Vorrei che lo sport diventasse il mio ambiente di lavoro. Stare in Virtus, in questo senso, mi aiuta molto. Qui lavorano alcuni dei migliori professionisti della pallacanestro. E’ una bellissima scuola, e mi sento come un garzone che va a imparare un mestiere a bottega da un gruppo di artigiani di altissimo livello. Spero che sia anche un’opportunità per poter continuare a lavorare nel mondo della pallacanestro”.

Ti senti arricchito da queste quattro stagioni bianconere?

“Avendo a che fare direttamente con D’Atri e Consolini, guardando come lavorano persone come  Federico Vecchi o Cristian Fedrigo, ho certamente preso fiducia nei miei mezzi, proprio perché l’ambiente aiuta, stimola, fa riflettere e allo stesso tempo ti porta a metterti continuamente in gioco, senza mai sederti”.

Cosa hai dato finora, e cosa pensi di poter dare a questi ragazzi che entrano in casa Virtus?

“Mi piacerebbe trasmettere la passione per la pallacanestro, la capacità di affrontare le sfide quotidiane con fiducia e uno spirito propositivo. Con coraggio, anche. Migliorare sé stessi è la cosa più importante che si può imparare qui, e vale per tutti, per chi insegna e per chi impara. Questi ragazzi sono arrivati alla Virtus, ed è importante che capiscano dove sono, quanto sia stimolante e interessante questo ambiente: ecco, se riuscissi a trasmettere queste informazioni basilari, mi sentirei soddisfatto. E’ un’occasione da sfruttare, perché è unica, e va affrontata con coraggio e positività. Io stesso l’affronto così, ogni volta che entro alla Porelli con qualcosa di nuovo da imparare, e spero di riuscire a far capire anche ai giovani cestisti quanta fortuna ci sia nel trovarsi qui”.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online