L’Unipol Banca stacca il pass per le Finali Nazionali
Under 16 Eccellenza di Bassano del Grappa
 

L’Unipol Banca di Giordano Consolini ha chiuso al primo posto il Concentramento Interregionale di Ponzano Veneto grazie ai successsi su College Borgomanero, Juve Pontedera e Stamura Ancona. La Virtus si qualifica così per le Finali Nazionali Under 16 Eccellenza in programma a Bassano del Grappa dal 18 al 24 giugno. Alle 18.00 al Palasport di Mosciano Sant’Angelo iniziano le Finali Nazionali Under 15 Eccellenza per l’Unipol Banca di Cristian Fedrigo che affronta l’Use Empoli. Honey Sport City Roma e College Borgomanero completano il girone D e saranno gli avversari della Virtus nelle giornate di martedì e mercoledì. Le prime due classificate del girone eliminatorio accederanno ai quarti di finale. Giovedì alle 19.15 l’Unipol Banca di Federico Vecchi sarà in campo a Piacenza nello spareggio con Vado Ligure che vale l’accesso alle Finali Nazionali Under 18 in programma a Montecatini Terme. L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli ha concluso i play off del campionato under 15 elite e la prima fase del campionato under 14 elite chiuso al primo posto. Le Vu Nere saranno in campo per le semifinali playoff contro la Fortitudo 103 Academy domani alle 20.00 a Torreverde. L’Unipol Banca di Davide D’Atri accede alle semifinali del campionato under 13 elite ritrovando la Benedetto Centro con la gara di andata in programma giovedì alle 20.30. Nel weekend i giovani bianconeri (Lorenzo Cappellotto, Alex Ceredi, Alex Ciobanu e Giorgio Franceschi)  hanno chiuso tra le prime otto la Finale Nazionale del Join The Game 3contro3 e Franceschi ha vinto il Three Point Shootout Contest (dieci tiri da tre postazioni diverse). Nono posto per l’Unipol Banca di Mattia Largo nel Torneo Campetti riservato alla categoria Esordienti.

 

UNDER 18 Unipol Banca spareggio con Vado Ligure
L’Unipol Banca di Federico Vecchi sarà in campo giovedì 31 maggio alle ore 19.15 a Piacenza dove affronterà Vado Ligure nello spareggio che vale l’accesso alle Finali Nazionali di Montecatini Terme.

 

Prossimo turno: Unipol Banca-Vado Ligure, Giovedì 31 maggio, ore 19.15, Palestra San Lazzaro
 

UNDER 16 L’Unipol Banca stacca il pass per le Finali Nazionali
Unipol Banca Virtus Bologna-College Borgomanero 76-66

 (14-21, 32-32, 57-52)

 VIRTUS BOLOGNA: Frascari 1, Solaroli 16, Alberti 2, Orsi 6, Nobili 5, Ruffini 1, Lolli, Battilani 10, Guastamacchia 10, Peterson 10, Tintori 13. All. Consolini

 BORGOMANERO: Giustina 5, Masala, Ravasi 2, Romerio 1, Giacomelli, Pollastro 10, Caruso 5, Segala 14, Benessahrawi 8, Ferrari 2, Ghigo 11, Piscetta 8. All. Rossi

 

Successo per l’Unipol Banca di Giordano Consolini nella prima giornata del Concentramento Interzonale a Ponzano Veneto. Buona la partenza per le Vu Nere che sbloccano per primi il tabellone sul 5-0. La reazione dei piemontesi non si fa attendere e rotto il ghiaccio riescono a trovare i canestri per il sorpasso sul 14-21 della prima sirena. La partita fatica a prendere ritmo, ma grazie ad una ritrovar difesa la Virtus riesce a chiudere sul 32 pari all’intervallo lungo. È buono l’inizio del terzo quarto ma nonostante il break subito i ragazzi di coach Rossi non si danno per vinti e riescono a rimanere a contatto sul 57-52 dell’ultimo mini intervallo. Gli ultimi dieci minuti non regalano particolari emozioni con l’Unipol Banca che riesce a incrementare il vantaggio fino al 76-66 della sirena finale.

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Juve Pontedera 64-50

(17-19, 35-27, 51-38)

VIRTUS BOLOGNA: Frascari, Solaroli 16, Alberti, Orsi 5, Nobili 3, Ruffini 4, Lolli, Battilani 6, Guastamacchia 9, Peterson 3, Tintori 18. All. Consolini

PONTEDERA: Redini 2, Belli 2, Paulinus 12, Torreggiano 4, Puccioni, Barsotti 3, Cecchi 16, Manfredi 2, Berti 3, Guidotti 6, Santoni. All. Tonti

 

Secondo successo per l’Unipol Banca di Giordano Consolini nel Concentramento Interregionale. Sono i toscani a prendere il comando delle operazioni in un primo quarto che fatica a decollare. Le Vu Nere riescono a rimanere a contatto chiudendo a -2 alla prima sirena. Grazie ai soli otto punti subiti e a qualche buon canestro in attacco la Virtus riesce a sorpassare e a chiudere avanti sul 35-27 all’intervallo lungo. Nella seconda metà di gara l’Unipol Banca trova la doppia cifra di vantaggio che conserva fino al 64-50 della sirena finale.
 

Unipol Banca Virtus Bologna – Stamura Ancona 86-67

(26-18, 53-33, 69-53)

VIRTUS BOLOGNA: Frascari 8, Solaroli 12, Alberti 4, Orsi 10, Nobili 18, Ruffini, Lolli 11, Battilani 8, Guastamacchia, Peterson 9, Tintori 6. All. Consolini

ANCONA: Gaeta 2, Polenta, Sampaolesi 22, Mancini 4, Anibaldi 7, Andreani, Bendia 12, Piccinini, Ansevini, Rotelli 2, Gnoffo 16, Manizza 2. All. Cingolani

 

Terzo successo in altrettante partite per l’Unipol Banca di Giordano Consolini nel Concentramento Interregionale di Ponzano Veneto. I bianconeri riescono subito a prendere un discreto margine costringendo Ancona ad inseguite fin dalle prime battute e alla prima sirena il punteggio sui tabelloni è 26-18. Nel secondo quarto il divario aumenta ancora e le Vu Nere arrivando con 20 punti di vantaggio all’intervallo lungo. La seconda metà di gara non regala particolari emozioni e nonostante Ancona faccia di tutto per rientrare in partita il divario rimane inalterato fino al 86-67 della sirena finale.

 

UNDER 15 L’Unipol Banca alle Finali Nazionali a Roseto degli Abruzzi
L’Unipol Banca di Cristian Fedrigo inizierà alle 18.00 le Finali Nazionali di Roseto degli Abruzzi  troverà da avversarie nel girone D le seguenti formazioni: Empoli, Hsc Roma e College Basketball. Nella prima giornata, lunedì 28 maggio, l’Unipol Banca affronterà Empoli alle ore 18.00 al Palasport Comunale di Mosciano Sant’Angelo.

 

Prossimo turno: Empoli-Unipol Banca, Lunedì 28  maggio, ore 18.00, Palasport Comunale Mosciano

UNDER 14 Una sconfitta e una vittoria per l’Unipol Banca

Unipol Banca Virtus Bologna-Magik Parma 59-80

(18-12, 25-41, 40-64)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 15, Martini 8, Cassanelli 2, Zanasi 2, Venturi 14, Penna 3, Ponzellini, Nobili 2, Collina 6, Bianchini 7. All. Pezzoli

PARMA: Angella 12, Nanni Costa 9, Battilocchio 5, Cantoni 21, Trascinelli 2, Tambini 7, Montanari, Fusco 12, Pedone, Rauomiku 12, Ronchini. All. Panziroli

 

Sconfitta alla Porelli contro Magik Parma per l’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli. L’avvio di gara è tutto per la Virtus che si porta in vantaggio sul 10-2 che diventa 18-12 alla prima sirena grazie alle giocate in transizione e una difesa attenta che poco concede agli ospiti. Nei primi minuti di secondo quarto però è il pesante parziale parmense di 1-18 a ribaltare la partita con la Virtus che perde il controllo e fatica a reagire. Nonostante qualche tentativo, nella ripresa la situazione non varia con Parma che tiene saldamente tra le sue mani il volante della partita conducendo fino al 59-80 della sirena finale.

Vis Ferrara-Unipol Banca Virtus Bologna 72-88
(22-27, 38-49, 56-64)
FERRARA: Bonfà 1, Ebeling 17, Fabbri 4, Tripodo 2, Zanirato 9, Maietti 2, Cavicchi 18, Costa 17, Bondesani 2, Cavazzini, Farinella. All. Santi
VIRTUS BOLOGNA: Martini 10, Cassanelli 2, Zanasi 4, Venturi 6, Penna 12, Franceschi 16, Nobili 4, Serra 4, Bianchini 9, Ceredi 12, Resca Cacciari 9. All. Pezzoli

L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli vince a Ferrara nell’ultima giornata del campionato under 14 elite. Buon inizio per i bianconeri che scattano sul 8-18 dopo pochi minuti prima di allentare l’intensità difensiva consentendo agli estensi di tornare a contatto. Nei due quarti centrali il copione è più o meno lo stesso con le Vu Nere sempre in vantaggio ma ancora incapaci di dare la spallata decisiva per chiudere la partita e Ferrara che non perde fiducia tornando anche a -4. Nell’ultima frazione grazie ai canestri in transizione la Virtus trova un nuovo vantaggio in doppia cifra che gli consente di controllare fino al 72-88 della sirena finale.

Classifica Under 15 Elite: Masi 24; Reggio Emilia 22; Granarolo 20; Argenta 14; Magik Parma 12; Forlì 2.015 8; Unipol Banca Virtus Bologna, Budrio 6.

 

Classifica Under 14 Elite: Unipol Banca Virtus Bologna 46; Ibr Rimini 40; Forlì 34; Cesenatico 30; Ravenna 24; Vis Ferrara 22; Imola, Scuola Basket Ferrara 20; Castel Maggiore, Crabs Rimini, Masi, Riccione 18; Ginnastica Fortitudo 0.

 

Prossimo turno: Fortitudo-Unipol Banca, Martedì 29 maggio, ore 20.00, Academy Sport Village

UNDER 13 L’Unipol Banca supera l’Ibr Rimini

Ibr Rimini-Unipol Banca Virtus Bologna 51-82

(15-34, 30-47, 39-70)

RIMINI: Morandotti 16, Bonfè 4, Benzi 8, Antolini 2, Betti, Golfieri, Fabbri 4, Pacucci 2, Panzeri 5, Morri 4, Mari 2, Macaru 4. All. Intorcia

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 14, Davoli 3, Pesci 2, Landi 9, Ciobanu 19, Franceschi 13, Cremonini 2, Pazi, Tronconi 2, Kindt 5, Ceredi 13. All. D’Atri

 

L’Unipol Banca di Davide D’Atri vince in trasferta sul campo dell’Ibr Rimini. Partono fortissimo le Vu Nere che piazzano nei primi due minuti un parziale di 2-10 che costringe i padroni di casa al timeout. La prima frazione continua con la Virtus che segna diversi canestri in contropiede e qualche tiro da fuori per il 15-34 della prima sirena. Nel secondo quarto le percentuali si abbassano mentre la difesa non sale di intensità così il primo tempo termina sul 30-47. Nel terzo periodo arriva un altro break dell’Unipol Banca che arriva fino al +37 e alla sirena finale è 51-82.

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Ibr Rimini 77-63

(26-15, 41-27, 66-44)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 19, Orsi, Biagioli 8, Pappolla 1, Pesci, Landi 2, Ciobanu 14, Franceschi 12, Pilutti, Tronconi 3, Kindt, Ceredi 18. All. D’Atri

RIMINI: Morandotti 13, Bonfè 6, Benzi 4, Antolini, Betti, Lombardi, Fabbri 8, Pacucci 2, Panzeri 7, Morri 4, Pini, Macaru 19. All. Intorcia

 

L’Unipol Banca di Davide D’Atri vince anche il match di ritorno contro Ibr Rimini ed accede alle semifinali dove affronterà la Benedetto Cento. Come nella gara di andata parte bene la Virtus con quattro canestri facili consecutivi nei primi minuti. Il primo quarto continua poi a ritmi alti fino al 26-15 della prima sirena. Nel secondo quarto invece l’intensità in campo cala, gli errori aumentano e gli ospiti riescono a rimanere in scia sul 41-27 dell’intervallo lungo. Nel terzo quarto le Vu Nere riprendono a giocare meglio su entrambi i lati del campo ed arrivano a toccare anche il +29. Nell’ultima parte di gara poi, qualche distrazione di troppo, fa rientrare Rimini sul 77-63 finale.

 

Prossimo turno: Cento-Unipol Banca, Giovedì 31 maggio, ore 20.30, Palazzetto dello Sport

ESORDIENTI Nono posto per l’Unipol Banca nel 12esimo Torneo Campetti
Unipol Banca Virtus Bologna-Masi 82-39

(25-16; 45-16; 63-33)

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 4, Biagi 1, Penta 6, Lelli Ricci 6, Menini 4, Ghedini 6, Boggian 6, Fiorentini 10, Braccio 8, Giannone 10, Focci 8, Soli, Paolucci 6, Tugnoli 7. All. Largo

MASI: Tessari Beghelli, Fiorini, Orsoni, Bovina 16, Amanti 2, Gorgati 6, Catapano 6, Garuti, Betti 2, La Gamma 7, Bragi. All. Bertoli

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Olimpia Milano 32-58

(6-17; 13-35; 20-44)

VIRTUS BOLOGNA: Galvan, Penta, Lelli Ricci 2, Ghedini, Boggian 4, Fiorentini 8, Braccio, Giannone, Focci 3, Franceschini 1, Soli, Bylyku 7, Paolucci 3, Tugnoli 4. All. Largo

MILANO: Alberti 2, Altieri 4, Baruzzo, Beltrami 2, Casella 9, Cigala 2, Cioce 2, Nicola 4, Guidotti, Perego, Rossi Bellora 5, Sudati G. 10, Sudati V. 10, Toffanin 8. All. Bertoli

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Siena 37-45

(2-13; 12-27; 22-43)

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 1, Biagi 2, Penta 1, Lelli Ricci 3, Menini, Boggian 2, Fiorentini 8, Braccio 6, Giannone 2, Focci 3, Franceschini, Soli 2, Paolucci, Tugnoli 7. All. Largo

SIENA: Martini, Massari 4, Falsetti, Tilli 2, Savelli 1, Tedeschi 5, Lani 8, Prosperanti 6, Debolini, Gambera, Rosa 10, Monaci 2, Grilli 7. All. Benocci

 

Sg Fortitudo-Unipol Banca Virtus Bologna 16-57

(1-16; 6-28; 11-35)

FORTITUDO: Lenzi 3, Manfredini 1, Ranieri 1, Juancasanas 2, Monti 1, Mingardi, Pellicciari, Di Giovanni 2, Zanfanti 2, Pucci 1, Mengoli 1, Logozzo 2. All. Brunetti

VIRTUS BOLOGNA: VIRTUS: Galvan 10, Biagi 1, Penta 8, Lelli Ricci, Menini 2, Ghedini, Boggian 2, Fiorentini 2, Giannone 12, Focci 2, Franceschini, Soli 4, Bylyku 10, Tugnoli 4. All. Largo

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Laipacco Udine 56-33

(16-13; 25-21; 34-26)

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 8, Biagi, Penta 4, Lelli Ricci 6, Menini, Ghedini, Boggian 9, Fiorentini 14, Braccio 2, Focci 4, Franceschini 3, Soli 2, Paolucci 2, Tugnoli 2. All. Largo

UDINE: Mosco, Giannino 4, Mescroni, Calasso, Catelian 4, Drì 1, Grison, Kovacic 2, Bungci, Boscarol 4, Radi, Sara 11, Peleson 7, Radi. All. Colosotti

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Cestistica Argenta 78-21

(14-6; 33-7; 53-14)

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 5, Biagi, Lelli Ricci 9, Menini 6, Ghedini 3, Boggian 9, Fiorentini 6, Braccio 10, Giannone 7, Focci 4, Franceschini, Soli, Bylyku 8, Paolucci 11. All. Largo

ARGENTA: Gaudenzi, Andolfo 6, Milani, Bui 2, Mingozzi, Cortesi, Ferrioli 6, Giambino, Cillani, Baggi 2, Tagliani 2, Chessa 1, Chiafaro, Alberani 2. All. Pasetti

 

L’Unipol Banca di Mattia Largo termina al nono posto la 12esima edizione del torneo Campetti. Nel girone le Vu Nere superano agilmente la Polisportiva Masi ma vengono sconfitti dalla Mini Olimpia Milano. Nel più classico dei dentro o fuori i giovani bianconeri perdono una partita sempre equilibrio contro Siena. Classificandosi così terzi nel girone eliminatorio, i ragazzi di coach Largo affrontano e battono in successione la Sg Fortitudo, Udine e la Cestistica Argenta nella finale per 9/10 posto.

 

Terzo posto al torneo “Enjoy” per la Virtus Unipol Banca
 

Aquilotti in campo, con i 2007 che hanno concluso la seconda fase del campionato di categoria, rimediando due sconfitte in altrettante partite. Ottimo risultato per il gruppo 2008 impegnato nel torneo “Enjoy” a Cernusco sul Naviglio. Anche gli Scoiattoli 2009 sono scesi in campo nel weekend, per partecipare al torneo scoiattoli di Molinella, concluso con il primo posto e la vittoria del torneo.

 

Aquilotti 2007 Neri – Sconfitta in casa B.S.L. San Lazzaro

Ennesimo sconto del campionato con B.S.L., con i biancoverdi che portano a casa la vittoria tra le mura amiche. Partenza aggressiva per la Virtus Unipol Banca, che tiene San Lazzaro impegnata per gran parte della partita. La partita si è dimostrata molto equilibrata con gli avversari che, grazie alle loro individualità e ai molti errori dei bianconeri, sono riusciti a indirizzare la partita su binari favorevoli. Sconfitta che sembra netta dal tabellino ma che non è veritiera delle forze in campo. Con la Virtus Unipol Banca che meritava qualcosa in più.

 

Punteggio finale: Virtus Unipol Banca – B.S.L. 7 – 17

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Bonetti, Baiocchi, Campalastri, Cesari, Dallari, Farina, Guarnieri, Mazzacurati, Marcelletti, Ruggeri, Tramondo. Istruttore: Francesco Nieddu

 

Aquilotti 2007 Neri – Si chiude con una sconfitta il campionato 2007

Si chiude il campionato 2007 con una trasferta in casa Happy Basket. VIirtu Unipol Banca che parte male, con gli avversari che prendono subito il largo. Il match ah visto i padroni di casa sempre al comando, con i bianconeri alla ricerca della vittoria, ma che hanno pagato i tanti errori banali nei momenti in cui si poteva svoltare la partita. Gran rammarico per aver chiuso negativamente il campionato, con tante assenze e con le Vunere arrivate in queste ultime partite a corto di energia.

 

Punteggio finale: Happy Basket – Virtus Unipol Banca 14 – 10

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Bezzi Bonetti, Baiocchi, Campalastri, Cesari, Dallari, Farina, Mazzacurati, Marcelletti, Ruggeri, Pallotti, Valdiserri. Istruttore: Francesco Nieddu

 

Aquilotti 2008 Neri – Buon terzo posto al torneo “Enjoy” a Cernusco

Trasferta in terra lombarda per gli Aquilotti 2008 Neri, che hanno partecipato al torneo “Enjoy” tenutosi a Cernusco sul Naviglio. Una manifestazione che si dimostra di ottimo livello, uno stimolante banco di prova per la Virtus Unipol Banca che si ritrova a fronteggiare alcune tra le migliori squadre italiane.  Una ottima esperienza per la compagine bianconera che torna a casa con più consapevolezze e un terzo posto.

La Virtus Unipol Banca ringrazia la Basket Cernusco per l’organizzazione del torneo e tutti i genitori della società per l’ospitalità data agli atleti bianconeri.

 

Esordio con vittoria per la Virtus Unipol Banca

Pronti, via e la Virtus Unipol Banca parte subito decisa e indirizza il match su binari favorevoli. Una vittoria netta Partita subito indirizzata, vittoria netta, apporto di tutti, buon gioco di squadra, buon atteggiamento, in generale molte buone cose, partita perfetta senza difetti

 

Punteggio finale: Virtus Unipol Banca – Basket Cernusco 18 – 6

 

Successo e semifinale contro Bernareggio

Seconda partita di altissimo livello tra Virtus Unipol Banca e Pallacanestro Bernareggio, che dimostra come le squadre lombarde siano preparate e ben allenate. Partita dai due volti, con i bianconeri che partono forte e, sicuri del risultato, si lasciano andare, complicando il match più del dovuto. Cali dell’attenzione, palle perse banali e distrazioni difensive portano gli avversari a vincere due tempini. Nonostante l’atteggiamento negativo, le Vunere mettono il match al sicuro e guadagnano l’accesso alla semifinale.

Punteggio finale: Virtus Unipol Banca – Pallacanestro Bernareggio 14 – 10

 

Desio ferma la marcia dei bianconeri

Semifinale difficile per la Virtus Unipol Banca, che si trova ad affrontare la squadra accreditata come favorita, l’Aurora Desio. Fin dai primi minuti l’intensità fa da padrona, e il match si dimostra un gran banco di prova. I bianconeri scendono in campo con un atteggiamento quasi impaurito, nonostante la partita sembri alla portata. Il primo tempino vede tantissimi errori delle Vunere, dimostrando che la differenza tra le due squadre in campo è prima di tutto mentale. Nella terza frazione la Virtus reagisce, conquistando la vittoria grazie ad una grande intensità difensiva. Ma Desio punisce ancora la Virtus sfruttando tutti gli errori dei bianconeri. Il quinto tempino segna la disfatta delle Vunere, che perdono un pallone sanguinoso negli ultimi secondi, causando il contropiede della vittoria per i lombardi. Nonostante la sconfitta, i bianconeri hanno dimostrato di potersi giocare la vittoria e la differenza in campo è stata principalmente mentale.

Punteggio finale: Virtus Unipol Banca – Pallacanestro Aurora Desio 10 – 14

 

Ottimo terzo posto per la Virtus Unipol Banca

Nella finalina per il terzo posto, i bianconeri affrontano la Robur Varese, sconfitta dall’Olimpia Milano nella seconda semifinale. I varesini si dimostrano una squadra molto competitiva, ma la Virtus Unipol Banca vuole reagire alla sconfitta precedente, scendendo in campo con una grande voglia di vincere. Le Vunere danno vita ad una grande prestazione, sia in attacco che in difesa, e portano a casa il match con una netta vittoria.

Punteggio finale: Virtus Unipol Banca – Robur Varese 18 – 6

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Benassi, Buriani, Buscaroli, Casarini, Claroni, Del Gobbo, Dovesi, Mangano, Palai, Pulino, Santoli A., Scala, Zagnoni. Istruttore: Davide Moro

 

Scoiattoli 2009 Neri – Primo posto al torneo di Molinella per la Virtus Unipol Banca

Ultimo impegno della stagione per la Virtus Unipol Banca che scende in campo nel torneo Scoiattoli di Molinella. I bianconeri vincono tutte le partite, fino alla finale con Budrio, dove, con una ottima prestazione, conquistano il primo posto ed il torneo. Una esperienza positiva per i piccoli atleti, che in campo hanno dimostrato tanti passi in avanti, con un ottimo gioco di squadra e andando tutti a canestro.

 

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Cacciari, Di Nunzio, Favaro, Gruppioni, Legnani, Lipparini, Nannoni, Pallotti, Ruggeri, Santoli, Spagnoletti, Tugnoli, Zanasi

————-

UNIPOL BANCA WEEKLY
a cura di Luca Patuelli e Giuseppe Giordano

 
UBW, L’INTERVISTA

GIACOMO CAMPANELLA: “A CASA MIA IL BIANCONERO E’ NEL DNA”

di Marco Tarozzi

Adesso in casa Campanella la Virtus sta sempre in prima pagina. Non che fosse meno presente prima, con papà Antonio tifoso bianconero dalla fine degli anni Settanta, che crescendo ha trasmesso la passione a una famiglia di innamorati del basket e della V nera. Ma adesso, a tenere accesa la fiamma della passione c’è anche la frequentazione del sacro tempio bianconero, la palestra Porelli. Da parte di Antonio, appunto, da quest’anno dirigente accompagnatore degli Esordienti, che ritrova tra quelle mura il figlio Giacomo, tornato dopo un anno di pausa nelle vesti di assistente allenatore delle formazioni Under 13 e Under 14 di Virtus Unipol Banca.

Un ritorno che consolida una presenza significativa, perché Giacomo Campanella su questo parquet si impegna da quasi otto anni. Adesso seguendo due formazioni, e di fatto passando buona parte del suo tempo a ragionare in modalità Virtus. Tempo ben speso, non c’è che dire.

“Sto vivendo una stagione importante. Con entrambi i gruppi nei quali sono coinvolto da assistente allenatore. Direi che con gli Under 13 stiamo continuando il lavoro fatto quando erano Esordienti, e la squadra è molto migliorata, sia grazie a nuovi innesti sia per i passi avanti fatti da quelli che già c’erano. Il doppio campionato è certamente servito, perché abbiamo potuto far giocare davvero tutti i nostri ragazzi. Abbiamo fatto ben sei tornei, e ci sono giocatori che sono scesi in campo anche in una settantina di partite, in perfetto stile “stagione Nba”. Ora dobbiamo giocare la semifinale in campionato, e inoltre abbiamo quattro ragazzi che portano i nostri colori alle finali nazionali del 3vs3. Sono Franceschi, Ciobanu, Ceredi e Cappellotto (che sostituirà Franzoni, bloccato da un infortunio), che andranno a difendere il prestigio della Virtus”.

Saliamo di una categoria. Del percorso degli Under 14 che mi racconti?

“Anche in questo caso, l’impegno nel doppio campionato è stato fondamentale per la crescita dei ragazzi. Ancora di più, forse, perché giocando anche in un torneo con gente di un anno più grande hanno accumulato esperienza, dalle vittorie ma anche dalle sconfitte. Io sono tornato in questo gruppo dopo averlo lasciato per un anno, e ho visto fin dall’inizio quanto erano migliorati i ragazzi. Anche qui ci aspetta una semifinale, e sarà derby con la Fortitudo. E’ sempre una bella ribalta da affrontare”.

Doppio campionato per due gruppi. Moltiplicando il tutto, ne esce un discreto impegno, anche per te.

“Nell’anno del ritorno, ho recuperato le assenze… Mi sarò seduto in panchina circa 110 volte, non dico sia un record ma non c’è da annoiarsi”.

Nell’Under 14 sei rientrato in uno staff consolidato, nella categoria appena inferiore hai vissuto una nuova esperienza.

“Ho ritrovato Pezzoli e Grazi, e sapevo cosa mi aspettava. Cioè che il feeling sarebbe stato assicurato, e infatti abbiamo lavorato molto bene insieme. Conosco il loro metodo di lavoro, sono rientrato e non mi sembrava di essere mai andato via. Nell’Under 13 ho trovato Davide D’Atri e Alessandro Gatti, ed è stata una grande scoperta. Disputare tanti tornei ci ha fatto passare molto tempo insieme, anche fuori dai campi di gioco, e abbiamo potuto conoscerci meglio. Alle partite mi è capitato spesso di muovermi anche da vice, perché succedeva che Gatti fosse impegnato con gli Under 16. Insomma, credo di essere uscito arricchito da questa stagione”.

Esperienza utile per arrivare dove?

“Il mio obiettivo è arrivare il più in alto possibile, imparando quotidianamente in un ambiente come questo. Vorrei che questa passione diventasse un lavoro, un giorno. Lavorare nel basket anche in futuro sarebbe il traguardo perfetto”.

Matteo Grazi dice che sei un’enciclopedia vivente, che conosci squadre e giocatori come pochi…

“La cosa più bella, per me, è guardare partite su partite. Ci passo le giornate. Sono un grande fan delle statistiche, dei numeri, e la cosa che mi piace di più del basket è conoscere i giocatori, le loro caratteristiche, le loro abitudini in campo. Una passione infinita. Provo a mettere queste conoscenze a disposizione di chi lavora insieme a me, e spero che tutto questo sia utile”.

Parliamo della situazione familiare, perché ormai siete oltre la passione: anche tuo padre ha varcato le porte della Porelli, da dirigente accompagnatore, e a questo punto anche a casa immagino portiate sempre un po’ di Virtus.

“Succedeva prima, perché siamo una famiglia bianconera. Ora più che mai. Io ho iniziato seguendo il Minibasket, e da sempre mi capita di raccontare a papà le mie sensazioni e le mie speranze. Ora anche lui fa il dirigente accompagnatore e ha preso il suo incarico con grande convinzione e serietà, si impegna tanto. Parliamo dei rispettivi gruppi, ci confrontiamo. E vivere dentro la Porelli è un sogno realizzato per entrambi. La nostra vita è totalmente bianconera, ormai. E ci piace che lo sia”.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online