UNIPOL BANCA WEEKLY
numero 7 – 23 novembre 2016
Il Settore Giovanile Unipol Banca si tinge di azzurro
Lorenzo Deri e Matteo Nicoli, portacolori della squadra Under 16 di Virtus Unipol Banca, sono stati convocati dal Settore Squadre Nazionali per il raduno della Nazionale Under 16 guidata da Antonio Bocchino, in programma a Roma dal 3 al 7 dicembre 2016 e in vista del successivo Torneo Internazionale che si svolgerà a Iscar, in Spagna, dall’8 al 10 dicembre 2016, al quale prenderanno parte 12 dei 14 giocatori convocati. Ancora gioie colorate d’azzurro per la Virtus, che già ha registrato la chiamata di cinque giocatori per la preparazione dell’Europeo Under 18 di Samsun. Alberto Conti, Tommaso Oxilia, Alessandro Pajola e Lorenzo Penna per l’Italia e di Danilo Petrovic per la Serbia.
Nel campionato under 20 prosegue la marcia dell’Unipol Banca di Federico Vecchi che si mantenere in vetta alla classifica a punteggio dopo il successo esterno sul campo della Masi. Nel prossimo turno i giovani bianconeri andranno a far visita al Basket 2000 Reggio Emilia. Gli under 18 di Vecchi, vittoriosi nel turno interno contro Forlì, saranno i primi a tornare in campo questa sera alle 18.30 con l’Unipol Banca impegnata in trasferta sul campo della Pontevecchio. Successo esterno per l’under 16 di Giordano Consolini sul campo della Compagni dell’Albero Ravenna e match d’alta classifica nel prossimo turno con i bianconeri che venerdì ospiteranno alla Porelli i Crabs Rimini. Sconfitta di misura in volata per gli under 15 di Mattia Largo nel derby e nel prossimo turno l’Unipol Banca sarà ancora impegnata in trasferta sul campo della Vis Ferrara. Resta a punteggio pieno l’Unipol Banca di Cristian Fedrigo che nell’ultimo turno ha superato la Masi e lunedì 28 ospiterà alla Porelli il Basket 2000 Reggio Emilia. L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli supera Castel Maggiore alla Porelli e nel prossimo impegno del campionato under 13 i giovani bianconeri andranno a far visita al Basilicagoiano. Gli Esordienti di Davide D’Atri perdono il match d’esordio a Granarolo e questa sera debuttano alla Palestra Porelli ospitando la Vis Ferrara.
UNDER 20 L’Unipol Banca vince sul campo della Masi
Masi-Unipol Banca Virtus Bologna 41-78
(28-9, 50-12, 64-34)
MASI: Baldazzi, Masetti 2, Franchini 15, Freddi 11, Ballanti 3, Rosati 2, Pollini 4, Lodi 2, Baccilieri 2, Colli. All. Gemelli
VIRTUS BOLOGNA: Graziani 18, Zanotti, Gianninoni 6, Giuliani 12, Nanni, Ranocchi 12, Carella 2, Rubbini 2, Rossi, Jurkatamm 18, Berti 8, Oyeh. All. Vecchi
Larga vittoria in casa della Masi per l’Unipol Banca di coach Vecchi. Primo quarto quasi perfetto in attacco, dove l’ottima circolazione genera triple aperte che scardinano da subito la zona dei padroni di casa. Non cala l’intensità e la mira nel secondo quarto e alla sirena il tabellone segna un eloquente 50-12 per i bianconeri. Nella terza frazione c’è la reazione dei padroni di casa che si tolgono la soddisfazione di vincere il quarto sebbene il risultato non sia più in discussione e l’ultimo quarto serve solo a definire il punteggio finale.
Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna 12; Vis Ferrara, Salus 10; Pallacanestro Reggiana 8; Basket 2000 Reggio Emilia, Pontevecchio 6; Masi, Fortitudo 103 4; Ravenna, San Lazzaro 0.
Prossimo turno: Basket 2000 Reggio Emilia-Unipol Banca, Lunedì 28 novembre, ore 21.40, Pala Bigi.
UNDER 18 L’Unipol Banca supera Forlì
Unipol Banca Virtus Bologna-Forlì 78-52
(16-8, 37-27, 55-38)
VIRTUS BOLOGNA: Giuliani 4, Salsini 14, Nanni 6, Rubbini 8, Rossi 10, Jurkatamm 5, Barbato 7, Lorusso 3, Bertuzzi 9, Oyeh 10, Rosa. All. Vecchi
FORLI’: Milandri 3, Pinza11, Ruscelli, Biondi 2, Zoboli 3, Minghetti, Del Zozzo, Fabiani 2, Colombo 5, Ravaioli 5, Biandolino 8, Lotti 13. All. Tumidei
Si conferma imbattuta l’Unipol Banca under 18 con la vittoria sulla formazione forlivese. Primo quarto con le polveri bagnate per entrambe le squadre ma sono i bianconeri ad allungare grazie alla difesa. Secondo quarto equilibrato e all’intervallo i bianconero sono in vantaggio di 10 lunghezze. Dopo la pausa tenta la reazione Forli che arriva al -6 al 23′ , ma dopo un time out di coach Vecchi fuga dell’Unipol Banca che con difesa e contropiede allunga fino al +17 del 30′ . Nell’ultimo quarto nulla cambia fino al 78-52 dell’ultima sirena.
Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna 14; Reggio Emilia, Crabs Rimini 12; Santarcangelo 8; Bsl San Lazzaro 6; Fortitudo 103, Salus, Forlì, Vis Ferrara 4; Pontevecchio 0.
Prossimo turno: Pontevecchio-Unipol Banca, Mercoledì 23 novembre, ore 18.30, Palestra Pertini.
UNDER 16 L’Unipol Banca vince a Ravenna
Compagnia dell’Albero Ravenna-Unipol Banca Virtus Bologna 54-96
(12-33, 28-56, 44-71)
RAVENNA: Schiavone 13, Bernardi, Goi 14, Mingozzi 6, Petullà, Cantoro 4, Fussi 10, Campajola 3, Manolov 2, Chiarini 2, Morgagni, Morigi. All. Ambrassa
VIRTUS BOLOGNA: Deri 13, Boni 8, Casarini 16, Paratore 8, Corradini 2, Lucarini, Bianchini, Guidi 10, Perini 18, Vivarelli 16, Fiordalisi 5. All. Consolini
L’Unipol Banca di Consolini vince in trasferta sul campo della Compagnia dell’Albero Ravenna. Inizio positivo per i giovani bianconeri che trovano canestri facili dentro l’area o in superiorità numerica, mentre la difesa è aggressiva e produce molti recuperi con il vantaggio esterno che supera i venti punti già alla prima sirena. La Virtus prosegue con la stessa determinazione nel secondo quarto e allunga ulteriormente il proprio vantaggio all’intervallo lungo.
Al rientro dagli spogliatoi Ravenna ha una reazione che dura pochi minuti, poi l’Unipol Banca torna ad essere padrona del gioco e mantiene il controllo della partita fino alla sirena finale.
Classifica: Fortitudo 103 12; Reggio Emilia 10; Unipol Banca Virtus Bologna, Crabs Rimini 8; Vis Ferrara, International Imola 4; Bsl San Lazzaro 2; Ravenna 0.
Prossimo turno: Unipol Banca-Crabs Rimini, Venerdì 25 novembre, ore 20.45, Palestra Porelli.
UNDER 15 Unipol Banca sconfitta in volata nel derby
Fortitudo 103-Unipol Banca Virtus Bologna 50-49
(10-10, 19-22, 33-30)
FORTITUDO: Russel 6, Brunetti, Lenzi 2, Mazzocca 2, Di pietro, Perrone 2, Venuto 10, Montanari, David 6, Tognoni 18, Tornimbeni, Lanzarini 4. All. Loperfido
VIRTUS BOLOGNA: Tinti 2, Peterson 2, Alberti 7, Masetti, Orsi 14, Nobili 4, Barbieri, Ruffini, Lolli, Battilani 4, Bortolani 6, Guastamacchia 10. All. Largo
Sconfitta rocambolesca per l’Unipol Banca in un derby under 15 giocato come la tradizione vuole: contatti fisici, difese asfissianti e tanto agonismo. Il primo tempo è caratterizzato da un costante equilibrio, nessuna delle due squadre riesce ad ottenere più di due punti di vantaggio sull’altra, finché la Virtus con qualche tiro libero sul finale della seconda frazione riesce a portarsi negli spogliatoi un vantaggio di tre punti (19-22). Il canestro in apertura di terzo quarto regala il massimo vantaggio alle Vu Nere (19-24), ma la Fortitudo è brava a ricucire subito e con un 8-1 di parziale si porta avanti 26-25. A cavallo delle ultime due frazioni si assiste ad un continuo botta e risposta tra le due squadre, ma un paio di grossolani errori difensivi degli ospiti regalano il +6 ai padroni di casa sul 46-40 quando mancano ormai pochi minuti al termine. La Virtus torna avanti sul 48-49 a un minuto dal termine e la partita si decide negli ultimi possessi. La Fortitudo sorpassa sul 50-49 mentre la Virtus prima fallisce due liberi e poi il canestro della vittoria si spegne sul ferro.
Classifica: Forlì 14; Unipol Banca Virtus Bologna, Piacenza 10; Reggio Emilia, Vis Ferrara 8; Crabs Rimini 6; International Imola, Fortitudo 103, Pontevecchio 4; Bsl San Lazzaro 0.
Prossimo turno: Vis Ferrara-Unipol Banca, Domenica 27 novembre, ore 11.00, Pala Palestre.
UNDER 14 L’Unipol Banca supera la Masi
Unipol Banca Virtus Bologna-Masi 72-62
(14-20, 38-35, 52-44)
VIRTUS BOLOGNA: Tabellini 6, Ferdeghini 4, Albonetti 2, Ansaloni, Anesa 2, Nicoli 12, Minelli, Nanni, Mazzoli 10, Salsini 26, Galli 10. All. Fedrigo
MASI: Grandi 2, Catapano 3, Santi, Freddi 4, Guidotti, Antonelli 2, Trombetta 8, Mussoi 10, Magnifico 12, Agnini 3, Neri 2, Scagliarini 16. All. Menichetti
Sofferta vittoria per l’Unipol Banca al termine di una vibrante partita contro la Masi Casalecchio. Primo quarto tutti per gli ospiti che prendono anche 8 punti di vantaggio. I bianconeri rientrano lentamente in partita riuscendo a mettere la testa avanti poco prima dell’intervallo. Allungo dell’Unipol Banca al 30′ con 8 punti di margine per i padroni di casa, ma ancora reazione dei biancoverdi che rientrano in partita salvo poi cedere alla difesa solida e al contropiede dei virtussini proprio nei minuti finali.
Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna 12; Sport Junior 2000, Pallacanestro Reggiana 10; Basket 2000 Reggio Emilia, Masi, Piacenza 8; Cus Parma 6; Ginnastica Fortitudo, Novellara 4; Vignola 2; Anzola, Modena 0.
Prossimo turno: Unipol Banca-Masi, Sabato 19 novembre, ore 15.00, Palestra Porelli.
UNDER 13 Unipol Banca supera Castel Maggiore
Unipol Banca Virtus Bologna-Happy Basket Castel Maggiore 97-45
(26-9, 46-22, 71-38)
VIRTUS BOLOGNA: Barbato 6, Cattani 22, Bassi 6, Cassanelli 6, Zanasi 2, Venturi 5, Cremonini 9, Nobili 6, Collina 14, Mascagni 2, Bianchini 8, Rando 11. All. Pezzoli
CASTEL MAGGIORE: Troiano, Ghetti 6, Manganelli, Merighi, Pezzoli, Magli 7, Simili, Mastrangelo 14, Shehù 2, Turrini 8, Monteventi 8, Santagostino. All. Furia
Buona prova per l’Unipol Banca che alla palestra Porelli supera Castel Maggiore per 97-45. I giovani bianconeri trovano subito un buon margine di vantaggio sfruttando la maggiore fisicità sotto canestro e la corsa in contropiede. Nel secondo tempo i ragazzi di Pezzoli mantengono alta l’intensità, facendo viaggiare di più la palla e limitando il numero di palleggi per andare a canestro, sfiorando così quota 100 punti alla sirena finale.
Classifica: Pontevecchio, Fortitudo 10; Unipol Banca Virtus Bologna, Masi 8; Cavriago, Castel Maggiore, Cus Parma, Reggio Emilia 4; Modena, Basilicagoiano 2; Piumazzo 0.
Prossimo turno: Basilicagoiano-Unipol Banca, Domenica 27 novembre, ore 11.30, Palestra Porelli.
ESORDIENTI Unipol Banca sconfitta a Granarolo
Granarolo- Unipol Banca Virtus Bologna 68-58
VIRTUS BOLOGNA : Furlanetto, Orsi T., Orsi S., Davoli, Francesconi, Biagioli, Ponzellini, Cremonini, Pazi, Benini, Kindt, Ravanelli. All. D’Atri
Unipol Banca sconfitta a Granarolo nel match d’esordio nel campionato Esordienti competitivo. Partenza forte per i padroni di casa che sfruttano qualche errore di troppo della difesa bianconera e prendono una manciata di punti di vantaggio. Nel secondo quarto Granarolo allunga nel punteggio e trova il +10 all’intervallo lungo. Al rientro in campo dopo la pausa la squadra di D’Atri rimonta lo svantaggio fino al -2, poi Granarolo aumenta con il passare dei minuti il proprio vantaggio fino al 68-58 finale.
Prossimo turno: Unipol Banca-Vis Ferrara, Mercoledì 23 novembre, ore 19.05, Palestra Porelli.
————-
UNIPOL BANCA WEEKLY
a cura di Marco Patuelli

PEZZOLI E I SUOI UNDER 13: “QUESTI RAGAZZI SANNO COSA SIGNIFICA IMPEGNARSI”
Riccardo Pezzoli affronta la sua sesta stagione nel mondo della V nera. Dentro la palestra Porelli ha allenato con passione, prendendosi grandi soddisfazioni come il titolo italiano Under 14, vinto nel 2015 insieme a Cristian Fedrigo. Quest’anno Federico Vecchi gli ha affidato il ruolo di capo allenatore dell’under 13 e di assistente, insieme Francesco Nieddu, dell’under 18.
“Con i ragazzi dell’under 13 proseguo un percorso iniziato quando erano Esordienti. Abbiamo mantenuto l’ossatura della scorsa stagione inserendo sei volti nuovi. In tutto sedici ragazzi che hanno passione, si allenano e giocano con convinzione. Con loro affrontiamo il campionato Elite di categoria. Stiamo proseguendo un percorso di crescita di cui sono orgoglioso”.
A questi ragazzi chiediamo un ulteriore passo in avanti nell’approccio perché man mano che crescono, gli impegni diventano sempre più probanti.
“Nella passata stagione abbiamo affrontato il campionato Esordienti che è l’ultimo dell’attività Minibasket, mentre quest’anno affrontiamo il primo “vero” campionato Fip. Credo che l’impegno e la costanza siano due valori molto importanti e ho cercato subito di trasmetterli ai miei ragazzi. Allenamento o partita, deve esserci sempre la stessa intensità. La partita è lo specchio di ciò che si costruisce in allenamento, avendo ben chiaro che l’obiettivo principale è la crescita e il miglioramento di ognuno dei miei giocatori. E’ come a scuola: la partita non è altro che la verifica di ciò che si è fatto durante la settimana, vincere fa sempre più piacere che perdere, ma quello che conta è cercare sempre di migliorare”.
Un concetto che i ragazzi hanno fatto loro in fretta.
“Sì, sono soddisfatto per il loro approccio agli allenamenti. Non ce n’è uno che si tiri indietro, rispondono alle mie proposte in maniera partecipativa e non manca mai l’impegno. I ragazzi che erano già con me nella passata stagione hanno aiutato i nuovi ad inserirsi al meglio nel gruppo. Contribuire alla loro crescita è una grande soddisfazione”.
E dopo un anno in cui sono diventati squadra, seguono il loro timoniere con fiducia.
“Pur rendendomi conto che non è un compito facile, la mia sensazione è che la squadra mi veda come un punto di riferimento. La mia esperienza non è la stessa di tanti allenatori che tuttora allenano alla palestra Porelli. Per me è una sfida mettermi alla prova tutti i giorni, cercando di mettere in pratica quello che ho imparato in tutti questi anni”.
C’è un campionato da affrontare, che ha già dato qualche indicazione su dove si può arrivare e su come farlo.
“La crescita dei ragazzi sia a livello tecnico che umano è il primo traguardo da perseguire. Del resto, è la mission che caratterizza tutto il settore giovanile. Il livello del campionato, lo dicono i risultati, è interessante. Abbiamo vinto diverse partite, qualcuna anche con risultati pieni ed abbiamo perso con la Pontevecchio che è stata finora la squadra che ci ha messi più in difficoltà. Fare una previsione su dove potremmo arrivare mi sembra prematuro, perché anche nell’altro girone ci sono squadre attrezzate”.
Accanto al lavoro coi più piccoli, quello di assistant coach dell’Under 18. Accanto a Federico Vecchi, che è anche il responsabile del settore giovanile e ha scelto di avere Ricky Pezzoli con sé.
“Devo dire grazie a Federico, perché dopo la fiducia che mi ha dimostrato l’anno scorso, affidandomi il gruppo degli Esordienti, l’ha ribadita quest’anno lasciandomi proseguire il percorso con questi ragazzi. Lavorare con lui e col gruppo dell’Under 18 era una cosa che mi mancava da anni. Ho apprezzato la proposta e l’ho accettata subito, so che arricchirà il mio bagaglio di esperienza”.
Sono due approcci all’insegnamento molto diversi. Due gruppi così distanti, per età e prospettive.
“Tutto è diverso. Gli obiettivi, gli stessi metodi. C’è una differenza d’età che si fa sentire, con i ragazzini coltivi talento e tecnica, gli Under 18 sono a un passo dal dover decidere il loro futuro nella pallacanestro. Personalmente mi piace lavorare sui due fronti, mi completa. Lavorare con gli Under 13 mi piace, perché è l’inizio vero e proprio del percorso di ragazzi che vogliono provare a giocare a basket. Il momento in cui i sogni iniziano a mescolarsi all’impegno quotidiano, prima che il campo possa dire se sarà possibile realizzarli”.
M.TAR.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online