Tris di successi per l’Unipol Banca Under 13

Nel week end sono arrivate tre vittorie per l’Unipol Banca di Davide D’Atri che nel campionato under 13 elite ha vinto in trasferta sul campo dell’Ibr Rimini mentre nell’under 14 sono arrivati due successi con Castiglione Murri e Pontevecchio. Domenica a Torreverde l’Unipol Banca sarà in campo sia con la formazione under 13 che con quella under 14 per la fase regionale del Join The Game 3 contro 3. Sconfitta interna per l’Unipol Banca di Federico Vecchi ad opera di Bassano nel campionato under 18 e martedì alle 19.00 alla Porelli arriverà Cordenons. Successo interno per l’Unipol Banca di Giordano Consolini che supera San Marino, domani gli under 16 saranno in trasferta a Reggio Emilia. Vittoria in trasferta sul campo dell’Ibr Rimini per l’Unipol Banca under 15 di Cristian Fedrigo che lunedì ospiterà alle 20.45 alla Porelli la Pontevecchio. L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli supera l’Happy Basket Castel Maggiore nel campionato under 14 elite e questa sera sarà in campo a Casalecchio contro la Masi per l’under 15 elite. Gli Esordienti di Mattia Largo superano la Pontevecchio alla Porelli e questa sera sarà impegnati in trasferta sul campo degli Stars.

UNDER 18 Una vittoria e una sconfitta per l’Unipol Banca

Unipol Banca Virtus Bologna-Oxygen Bassano 69-78

(24-18, 38-33, 52-48)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 6, Deri 9, Giuliani, Salsini 12, Nanni 2, Bianchini, Venturoli 17, Camara 10, Oyeh 4, Cavallari, Chessari 9, Tintori. All. Vecchi

BASSANO: Izzo 22, Tersillo 2, Bargnesi 12, Pianegonda, Gajic 24, Ragagnin 2, Bizzotto, Filoni 12, Bovo, Borsetto, Da Campo 4, Seck. All. Papi

Prima sconfitta nella seconda fase per l’Unipol Banca di Federico Vecchi che cede il passo alla formazione veneta di Bassano. Inizio favorevole agli ospiti, anche se ben presto i bianconeri prendono le misure agli avversari prendendo il comando della gara. I primi minuti della seconda frazione sono il momento migliore per le Vu Nere che toccano anche la doppia cifra di vantaggio grazie alla solidità della difesa e alla circolazione di palla. Bassano riesce però a chiudere bene proprio poco prima dell’intervallo riducendo lo scarto e la partita proseguirà in equilibrio con i bianconeri sempre a comandare ma senza trovare continuità per la fuga definitiva. Proprio in apertura di ultimo quarto l’Unipol Banca allunga nuovamente a +9, ma subito Bassano replica con tre siluri consecutivi che riportano la partita in equilibrio. Le Vu Nere paiono scosse dalla reazione degli ospiti che invece trovano fiducia per realizzare canestri difficili e negli ultimi minuti sorpassano senza voltarsi più indietro fino al 40′.

Bsl San Lazzaro-Unipol Banca Virtus Bologna 57-79

(18-21, 35-41, 43-58)

SAN LAZZARO: Recchia 2, Scapinelli 3, Righi, Corradini 3, Tobia 2, Perini 19, Serra 3, Rosa 5, Naldi 10, Betti 6, Zuppiroli, Casarini 4. All. Bettazzi

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 10, Deri 2, Giuliani 6, Salsini 2, Nanni 3, Jurkatamm 17, Bianchini 1, Venturoli 19, Vivarelli 3, Camara 4, Bertuzzi 12, Chessari. All. Vecchi

 

Seconda vittoria in trasferta per l’Unipol Banca di Federico Vecchi che espugna il parquet delle Rodriguez nel derby regionale con la Bsl. Primo quarto equilibrato ma sono i padroni di casa a mettere maggiore energia in campo cosa che gli permette di mantenersi a contatto fino all’intervallo lungo. Le Vu Nere al contrario faticano a far valere la superiorità fisica e bisogna attendere il rientro in campo dopo la pausa lunga. Qui l’Unipol Banca accende i motori e allunga fino alla doppia cifra di vantaggio all’ultimo mini intervallo. I padroni di casa faticano a tenere il passo e provano la carta della zona, ma ormai l’inerzia è nelle mani della squadra di coach Vecchi e nulla cambia fino 57-79 della sirena finale.

 

Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna, Oxygen 4; Treviso, Udine, Bsl San Lazzaro 2; Cordenons 0.
Prossimo turno: Unipol Banca-Cordenons, Martedì 27 marzo, ore 19.00, Palestra Porelli.

 

UNDER 16 L’Unipol Banca supera San Marino

Unipol Banca Virtus Bologna-Titano San Marino 100-41

(26-5, 53-22, 83-28)

VIRTUS BOLOGNA: Tinti 3, Frascari 5, Solaroli 4, Orsi 11, Nobili 18, Ruffini 6, Battilani 12, Guastamacchia 13, Peterson 16, Tintori 12. All. Consolini

SAN MARINO: Ronci, Fabbri 9, Forlani, Mussoni, Grassi, Palmieri 14, Rossi, Zafferani 12, Della Pasqua 6, Dalpozzo, Fabbri. All. Padovano

 

L’Unipol Banca di Giordano Consolini supera alla Porelli il Titano San Marino e fa un altro passo in avanti per consolidare il secondo posto in classifica. La partita dura solamente pochi minuti, infatti il divario di tecnica e taglia fisica è evidente e le Vu Nere chiudono avanti sul 26-5 il primo quarto. Gli ospiti ci mettono grinta e determinazione ma fanno fatica a difendere contro i giocatori alti della Virtus. I bianconeri fanno la differenza sotto i tabellino in entrambe le metà campo e la partita scorre via fino al 100-41 della sirena finale.

 

Classifica: Vis Ferrara 32; Unipol Banca Virtus Bologna 28, Oneteam Forlì, Assigeco Piacenza 26; International Imola 22; Fortitudo 16; Reggio Emilia 14; Bsl San Lazzaro 10; Pontevecchio, Titano San Marino 8; Crabs Rimini 0.
Prossimo turno: Reggio Emilia-Unipol Banca, Sabato 24 marzo, ore 19.30, Palestra Chierici.

UNDER 15 Unipol Banca corsara a Rimini

Ibr Rimini-Unipol Banca Virtus Bologna 56-72

(12-20, 29-40, 42-59)

RIMINI: Morolli 1, Carletti 1, Ricci 6, Nuvoli 12, Pasquarella 2, Mazzocchi 3, Magnani, Mancini 2, Faneschi, Angelini 7, Scarponi 18, Rossi 4. All. Carasso

VIRTUS BOLOGNA: Tabellini 2, Anesa, Nicoli 14, Colombo 1, Minelli, Mazzoli 15, Scagliarini 8, Ruffini 7, Salsini 1, Carta 11, Ferdeghini 11, Espa 2. All. Fedrigo

 

Successo esterno per l’Unipol Banca di Cristian Fedrigo sul campo dell’Ibr Rimini. Primissimi minuti favorevoli ai padroni di casa con i giovani bianconeri che approcciano il match con poca energia. Sul finale del primo quarto le Vu Nere alzano l’intensità e attaccano il ferro avversario con più convinzione trovando falli e punti facili. Il copione dei quarti centrali non cambia e la Virtus continua ad incrementare il vantaggio che sale in doppia cifra. Nell’ultimo periodo l’Unipol Banca resta in controllo del match non permettendo ai padroni di casa di avvicinarsi nel punteggio.

 

Classifica: International Imola 26; San Lazzaro 24; Oneteam Forlì 22; Unipol Banca Virtus Bologna 20; Pontevecchio, Ibr Rimini, Reggio Emilia 14; Fortitudo 8; Vis Ferrara 4; Sport Junior 0.

Prossimo turno: Unipol Banca-Pontevecchio, Lunedì 26 marzo, ore 20.45, Palestra Porelli.

 

UNDER 14 L’Unipol Banca supera Castel Maggiore

Unipol Banca Virtus Bologna-Happy Basket Castel Maggiore 78-48

(22-22, 42-33, 59-40)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 8, Martini 7, Cassanelli, Zanasi 4, Venturi 3, Franceschi 21, Nobili 8, Serra 12, Resca Cacciari 15, Cardin. All. Pezzoli

CASTEL MAGGIORE: Magli 7, Bignami, Turrini 10, Troiano, Ghetti 11, Manganelli, Merighi, Mastrangelo 18, Shenu, Milani, Santagostino, Monteventi 2. All. Setti

 

L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli supera alla Porelli l’Happy Basket Castel Maggiore nel campionato under 14 elite. Nel primo quarto l’approccio alla partita da parte dei bianconeri è insufficiente con 22 punti concessi agli avversari che restano in parità alla prima sirena. Nella seconda frazione le Vu Nere trovano un break per il +9 a metà partita pur senza evidenziare il cambio di registro aspettato. È solo al rientro in campo dopo la pausa che l’Unipol Banca inizia a giocare con la giusta intensità e concentrazione. La difesa bianconera concede solamente 15 punti agli avversari nella seconda metà di gara e la Virtus allunga fino al 78-48 della sirena finale.

 

Classifica Under 15 Elite: Masi, Granarolo 10; Reggio Emilia 8; Argenta 6; Unipol Banca Virtus Bologna, Magik, Forlì 2.015 4; Budrio 2.

 

Classifica Under 14 Elite: Unipol Banca Virtus Bologna 32; Ibr Rimini 28; Forlì 24; Cesenatico 18; Scuola Basket Ferrara, Riccione, Ravenna, Imola, Castel Maggiore, Crabs Rimini 14; Vis Ferrara 12; Masi 10; Ginnastica Fortitudo 0.

 

Prossimo turno: Masi-Unipol Banca, Venerdì 23 marzo, ore 18.30, Palazzetto Cabral (under 15 elite)
Unipol Banca-Forlì, Sabato 14 aprile, ore 17.00, Palestra Porelli (under 14 elite)

UNDER 13 Tre successi per l’Unipol Banca

Ibr Rimini-Unipol Banca Virtus Bologna 54-61

(17-19, 26-31, 35-46)

RIMINI: Morandotti 17, Bonfè 4, Prendushi 4, Benzi, Antolini, Betti 2, Lombardi, Fabbri 1, Panzeri 7, Morri 4, Mari, Macaru 15. All. Intorcia

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 8, Orsi 2, Biagioli 2, Francesconi 4, Pesci 2, Ponzellini, Ciobanu 12, Pazi, Tronconi 3, Kindt 8, Franzoni 20. All. D’Atri

 

L’Unipol Banca di Davide D’Atri vince in casa dell’Ibr Rimini nell’ultima giornata di ritorno del campionato under 13 elite. La Virtus espugna la palestra Carim e porta a casa due punti importanti per tenere le distanze dalle inseguitrici in previsione della fase ad orologio. Il primo quarto è tutto di marca bianconera con l’Unipol Banca che gioca spesso in velocità per contrastare la taglia fisica dei padroni di casa che a fatica riescono a tenere i ritmi delle Vu Nere. Dopo un primo allungo i bianconeri non concretizzano la buona difesa concedendo rimbalzi offensivi e nuovi possessi agli avversari che recuperano lo svantaggio. Nel secondo quarto la difesa di Rimini si chiude e la Virtus trova punti importanti solo in contropiede per il 26-31 dell’intervallo lungo. Al rientro in campo dopo la pausa le Vu Nere trovano fiducia e di fronte alla difesa chiusa degli avversari iniziano anche a fare canestro dalla lunga distanza. Nell’ultimo quarto la fatica fa abbassare i ritmi del gioco e favorisce i romagnoli che pian piano recuperano lo svantaggio arrivando a -2 in un paio di occasioni. Nel finale di partita un contropiede ed un gioco da tre punti consentono all’Unipol Banca l’allungo decisivo per il successo finale.

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Castiglione Murri 67-52

(10-14, 28-33, 50-38)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 10, Orsi 2, Biagioli 3, Francesconi 4, Pappolla 2, Pesci 12, Ponzellini, Ciobanu 6, Pazi 3, Tronconi 4, Kindt 4, Franzoni 17. All. D’Atri

CASTIGLIONE MURRI: Castrignano, Finelli, Salomoni 14, Marchese 2, Ghedini, Morselli, Leto 2, Fontanelli 5, Ripoli 6, Loreti 4, Durante 18, Carmelo 1. All. Bonfiglioli

 

Vittoria casalinga per l’Unipol Banca di Davide D’Atri nel campionato under 14 contro il Castiglione Murri. Partenza difficile per entrambe le squadre che nei primi tre minuti non riescono a trovare la via del canestro. Gli ospiti si sbloccano e firmano un parziale di 1-10 che gli permette di chiudere avanti alla prima sirena. Il secondo quarto invece si rivela equilibrato per il 28-33 dell’intervallo lungo. Al rientro in campo dopo la pausa le Vu Nere stringono le maglie in difesa e concedono solo cinque punti agli avversari. Nell’altra metà campo arrivano facili canestri in contropiede per il +12 bianconero all’ultimo mini intervallo sul 50-38. Negli ultimi dieci giri di lancette la Virtus incrementa ulteriormente il vantaggio fino al 67-52 della sirena finale.

 

Pontevecchio-Unipol Banca Virtus Bologna 57-80

(15-14, 34-37, 44-63)

PONTEVECCHIO: Pugliese 3, Finelli 6, Seren 5, Anderlini 14, Schiassi 8, Catania, Rossi, Naldi, Bosi 3, De Pace 2, Virili 14, Guerrini. All. Ferraresi

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 20, Orsi, Biagioli 6, Francesconi 6, Pappolla 2, Pesci 6, Ciobanu 10, Cremonini 2, Pazi 2, Tronconi 8, Franzoni 18. All. D’Atri

 

L’Unipol Banca di Davide D’Atri vince in casa della Pontevecchio nel campionato under 14. Le Vu Nere entrano in campo distratti, la Pontevecchio ne approfitta per restare in scia e concludere il primo quarto avanti di una lunghezza. Nel secondo quarto coach D’Atri cerca di scuotere i giovani bianconeri ma la gara prosegue sui binari dell’equilibrio fino alla sirena di metà gara. Al rientro dagli spogliatoi la Virtus dimostra un altro carattere e agonismo allungando nel punteggio sui padroni di casa che subiscono l’intensità di gioco dei bianconeri. Nell’ultimo quarto la Virtus consolida il vantaggio e controlla il ritmo della gara fino al 57-80 della sirena finale.

 

Classifica Under 13 Elite: Unipol Banca Virtus Bologna 34, Pontevecchio 28; Cento 24; Masi 22; Argenta 20; Ibr Rimini 16; Forlì 14; Ferrara 12; Ravenna, Salus 4.

 

Classifica Under 14: Bsl San Lazzaro 30; Salus 28; Unipol Banca Virtus Bologna 26; Castiglione Murri, Pontevecchio 18; Sport Junior 14; San Mamolo, Masi 10; Ginnastica Fortitudo 8; Pgs Bellaria 6; Cmb 4.
Prossimo turno: Masi-Unipol Banca, Sabato 7 aprile, ore 18.00, Palestra Liceo L. Da Vinci (under 14)

 

ESORDIENTI L’Unipol Banca supera la Pontevecchio
Unipol Banca Virtus Bologna-Pontevecchio 63-30

(17-3, 33-11, 45-20)

VIRTUS BOLOGNA: Galvan 6, Biagi 5, Penta, Lelli Ricci 6, Menini 6, Fiorentini 14, Braccio 8, Focci 6, Franceschini 4, Soli 2, Paolucci 2, Tugnoli 4. All. Largo

PONTEVECCHIO: Piroli 9, De Capite, Piana 2, Finelli, Tancredi, Shuli 3, Albieri 7, Raspadori, Cataudella, Venturi 3, Lorenzoni 2, Bagazzi 4. All. Lepore

 

Vittoria casalinga per l’Unipol Banca di Mattia Largo contro la Pontevecchio. Partono forte le Vu Nere che nel primo quarto concedono pochissimo in difesa e trovano la via del canestro con continuità per il 17-3 della prima sirena. Nel secondo quarto i bianconeri continuano ad allungare e vanno al riposo lungo con un ampio margine sugli avversari gestito poi nel secondo metà di gara fino al 63-30 finale.

 

Prossimo turno: Stars-Unipol Banca, Lunedì 26 marzo, ore 18.20, Palestra Shakespeare

Spot per il Minibasket durante il concentramento 2009/10

Con i campionati che si avviano al termine, il weekend ha visto scendere in campo solo tre squadre della Virtus Unipol Banca. Trasferta a Casalecchio per gli Aquilotti 2007/08 Bianchi e per gli Aquilotti Tempesta, con entrambe le compagini che tornano a casa con una vittoria. Per il gruppo Tempesta è una vittoria molto importante, in quanto portano a casa la gara di andata dei playoff CSI, in attesa del ritorno tra le mura amiche. Concentramento 3 c 3 per gli Scoiattoli 2009/10 che danno vita ad una giornata all’insegna del basket e divertimento.

 

Aquilotti 2007/08 Bianchi – Vittoria per la Virtus Unipol Banca a Casalecchio
Buona partita delle Virtus Unipol Banca nella trasferta a Casalecchio.

I bianconeri partono bene, dimostrando un’inversione di tendenza rispetto alle ultime partite. Sin dai primi minuti, le Vunere mettono in campo aggressività e intensità che, uniti al gioco di squadra, hanno portato alla vittoria.

Punteggio finale: Pol. CSI Casalecchio – Virtus Unipol Banca 11 – 13
Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Alemanno, Amendola, Cammelli, Claroni, Domenichini, Giacomelli, Pagano, Panucci, Pappolla, Pasquini, Pieri. Istruttore: Davide Moro

Aquilotti 2007/08/09 Tempesta – Iniziano con una vittoria i playoff CSI per la Virtus Unipol Banca
La prima di playoff gold del campionato CSI Under 10 fra CSI Casalecchio e Virtus Unipol Banca è una gara giocata con grande impegno da entrambe le parti. I padroni di casa, nel primo tempino, mettono in difficoltà gli ospiti con attacchi precisi, mettendo in evidenza i ritardi difensivi dei virtussini. Con il passare dei minuti le Vunere scendono in campo con più determinazione, che porta i bianconeri ad essere più attenti in difesa e più precisi in attacco. La Virtus Unipol Banca prende progressivamente vantaggio, mantenendolo fino alla fine e portando a casa il match di andata.

Punteggio finale CSI Casalecchio – Virtus Unipol Banca 39 -63.
Sono scesi in campo: Alzani, Baffè, Dal Pane, Dal Pesco Leonardo, Dal Pesco Lorenzo, Della Strada, Guernelli, Nicolaci, Palai, Pesce, Porcelluzzi, Silvestro. Istruttore: Umberto Palai

Scoiattoli 2009/10 – Prima sconfitta per la Virtus Unipol Banca nel campionato 4 c 4

Grande festa al concentramento 2009/10 per gli Scoiattoli Virtus Unipol Banca, che si presentano con due squadre, ospitando la PGS Bellaria e la Polisportiva San Mamolo.

Tanto divertimenti in campo, per tutti i piccoli atleti, con i bianconeri che mostrano netti miglioramenti, sebbene ci sia ancora un po’ di emozione a frenarli.

Lo spettacolo non si ferma in campo, ma anche sugli spalti, con tanto divertimenti e tifo corretti da parte di tutti gli spettatori.

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Albarano, Andrini, Brunetti, Buriani, Dipaola, Dovesi, Favaro, Gbadamassi, Hamzehpoor, Lebrano, Nannoni, Odierna, Pallotti, Pometti, Radivo Vilmos, Radivo Vincent, Sanmartini, Spagnoletti, Tugnoli, Viola, Vitale, Zanasi. Istruttore: Davide Raspanti

————-

UNIPOL BANCA WEEKLY
a cura di Luca Patuelli e Giuseppe Giordano

 

 

UBW, L’INTERVISTA

DAVIDE RASPANTI: IL CALCIATORE ALLA FINE HA SCELTO IL BASKET

di Marco Tarozzi

Davide Raspanti è entrato nel mondo Virtus in questa stagione. Da istruttore del minibasket: al CSB, Davide D’Atri gli ha affidato la cura degli Scoiattoli. Due gruppi direttamente sotto le sue cure, un altro in veste di assistente dello stesso D’Atri. Sportivo a tutto tondo, a ventotto anni Davide ha un passato consumato in altri campi, quelli verdi del pallone. Ma l’amore per la palla a spicchi sta crescendo in maniera esponenziale.

“Vero, alla pallacanestro sono arrivato relativamente tardi. Ho un passato da calciatore, ho indossato la maglia del Croce Coperta Turris dalle giovanili alla prima squadra, poi mi sono trasferito alla Pallavicini, quando ho iniziato a studiare Scienze Motorie. Proprio in Pallavicini ho iniziato ad allenare i bambini, e siccome la preparazione fisica era già un ambito che mi interessava parecchio mi sono anche occupato, in questa veste, della Serie D di basket. Avevo fatto il corso per Preparatore nazionale, seguendo gli insegnamenti di Francesco Cuzzolin, dunque mi sono affacciato per la prima volta al mondo della pallacanestro, inteso come allenamenti, lavoro fisico ed educazione sportiva”.

Da neofita, ma in un mondo per te non del tutto sconosciuto…

“La pallacanestro l’ho sempre seguita, da virtussino tra l’altro. Mio zio mi ha ispirato, raccontandomi la finale di Eurolega, alla quale era presente da tifoso. Ma il mio primo approccio professionale è stato quello della Pallavicini.

La Virtus è arrivata quast’anno. Seguendo quale strada?

“Dopo la laurea, dove ho discusso la tesi di Magistrale con Simone Ciacci, che ha lavorato in passato nel mondo bianconero, proprio lui mi ha fatto conoscere Tino Dovesi, che in quel momento era a Monte San Pietro. E’ stato lui a portarmi lì, inizialmente come preparatore fisico, e seguendo la squadra di Serie D sotto questo aspetto ho iniziato a collaborare con Davide D’Atri. Quando Davide è stato scelto come responsabile tecnico del Minibasket Virtus si è ricordato di me, che intanto avevo preso la tessera da istruttore e avevo iniziato ad allenare i Pulcini a Monte San Pietro. Mi ha dato una bella opportunità, e lo ringrazio per questo”.

Cosa si prova, ad entrare in questo mondo?

“E’ la mia prima stagione bianconera, l’ho detto. Da tifoso quale ero, non ci ho pensato due volte ad accettare. Tra l’altro, vista la mia passione per le questioni inerenti la preparazione fisica, arrivare in un ambiente dove a seguire la prima squadra c’è un grande del mestiere come Carlo Voltolini è il massimo. Io continuo a portare avanti anche questa vocazione, chiamiamola così, lo faccio a Monte San Pietro quando non sono impegnato in Virtus col minibasket, seguendo le squadre di Serie D, Under 18 e Under 16. In Virtus, da istruttore del minibasket, seguo le categorie Scoiattoli 2009 e 2010, e faccio da vice a Davide nel primo gruppo del 2009”.

Il CSB, la casa del minibasket di Virtus Unipol Banca, è diventata un po’ anche la tua.

“E’ un luogo fondamentale, perché tutto il settore passa da lì, e anche il Babybasket. Per i bambini e per i genitori diventa un punto di ritrovo importantissimo, che permette di creare legami, socializzare. Avere una sede è caratterizzante, dà un senso di identità e unione. Ci si sente parte di una grande famiglia”.

Come ti sei trovato, dal punto di vista professionale?

“C’è da impegnarsi, e questo è bello. Mi piace lavorare con Davide D’Atri, è una persona di grande serietà, appassionata del suo lavoro. Dove va, costruisce sempre qualcosa di importante. Poi ho conosciuto Giuseppe Giordano e anche con lui mi sono trovato in sintonia: è un po’ più giovane di me, ma ha grande esperienza e ci intendiamo perfettamente”.

Come affronti il tuo ruolo di istruttore, come ti proponi ai tuoi piccoli cestisti?

“Per come la vedo io, nel minibasket la componente ludica è fondamentale. I ragazzi si devono appassionare, devono aver voglia di venire in campo ad imparare cose nuove e divertirsi. Accanto a questo, devono esserci un aspetto di educazione ed uno cognitivo: imparare a giocare dentro un campo da basket, per assimilare valori che un giorno potranno portare anche fuori da lì. Bisogna capire e comprendere i loro piccoli problemi e cercare di risolverli. Giorno dopo giorno, si instaura un meccanismo positivo che rientra in quei valori che dicevo: lealtà, attaccamento ai colori e al gioco. Cose che questi giocatori in erba si porteranno dentro tutta la vita, se sai creare l’empatia giusta”.

Col calcio è tutto finito, o qualche esibizione da ex è ancora in cartellone?

“Gioco ancora, sì, un calcetto ogni tanto con gli amici. Ma sono più moderato, diciamo. Quando facevo sul serio ero un brutto e cattivo difensore centrale, con piedi poco buoni ma tanta voglia di battermi. Facevo un po’ il lavoro sporco, non ero simpaticissimo agli attaccanti, anche se oggi tra quelli che giocavano contro di me ho i migliori amici…”

Oggi il cuore vira più verso il calcio o verso il basket?

“Direi che è diviso a metà. Quando gioca il Bologna, il pensiero va sempre al rossoblù, In questo momento non riuscirei a scegliere, sono ancora combattuto. Ma la pallacanestro è in crescita nella mia testa, questo è sicuro. E la vivo intensamente, in palestra”.

Dove ti vedi, tra qualche anno? Sempre immerso in questo mondo?

“Oggi, mi piacerebbe continuare a portare avanti questo doppio ruolo di educatore dei bambini e di preparatore fisico. Sono attività diverse ma in palestra si assemblano e si intrecciano. Domani, chissà: non ho idea, spero solo di mantenere questa voglia di stare in palestra il più possibile, con la stessa energia e la stessa positività. Dove, come e in quale forma, lo scoprirò”.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online