UNIPOL BANCA WEEKLY
numero 24 – 29 marzo 2017

L’Unipol Banca under 16 vince a Reggio Emilia

Successo esterno a Reggio Emilia per l’Unipol Banca di Giordano Consolini nella fase ad orologio del campionato under 16. Le Vu Nere sabato saranno impegnate alle 18.00 al Pala Dozza nel derby contro la Fortitudo 103 Academy. Sconfitta sulla sirena a Ferrara per l’Unipol Banca di Federico Vecchi e domani alle 20.00 alla Porelli arriverà Trieste. Vince a San Lazzaro l’Unipol Banca di Mattia Largo che mercoledì alla Porelli ospiterà Forlì nel match che assegnerà il primo posto al termine della fase regionale. Tornano in campo gli under 14 di Cristian Fedrigo e gli under 13 di Riccardo Pezzoli impegnati rispettivamente alla Porelli contro Anzola e in trasferta sul campo della Masi. Sconfitta esterna sul campo della Pontevecchio per l’Unipol Banca di Davide D’Atri nell’ultima giornata del campionato Esordienti.

UNDER 18 Unipol Banca sconfitta sulla sirena a Ferrara
Vis Ferrara-Unipol Banca Virtus Bologna 83-80
(26-27, 42-43, 63-49)
FERRARA: Ghirelli 4, Franchella, Natali 7, Chemello 2, Kekovic 21, Patroncini 21, Zanirato 2, Mancini 7, Drigo, Tidey 8, Labovic 11, Sanguettoli. All. Franchella
VIRTUS BOLOGNA: Deri 11, Petrovic 5, Salsini, Rubbini 28, Rossi 9, Jurkatamm 13, Barbato 2, Oyeh 7, Cavallari, Chessari 3, Rosa 2. All. Vecchi

Arriva a Ferrara la seconda sconfitta stagionale per l’Unipol Banca al termine di un match combattutissimo decisosi solo all’ultimo secondo. Primo quarto pirotecnico con entrambe le formazioni che si affrontano a viso aperto con gli attacchi che hanno la meglio rispetto alle difese. Nel secondo quarto i padroni di casa provano la fuga ma le Vu Nere riescono a tenersi agganciati e la gara all’intervallo lungo non ha ancora un padrone. Nel terzo quarto gli estensi rientrano in campo con maggiore energia e allungano fino anche a un netto +18. A inizio ultimo quarto i bianconeri rientrano a -14 riaccendendo la speranza di una rimonta. Infatti negli ultimi cinque minuti la squadra di coach Vecchi pare trasformata, recupera palloni e segna a ripetizione. La Virtus arriva al clamoroso -3 degli ultimi secondi quando tre liberi consecutivi a bersaglio danno il pareggio a 4″ dalla termine. Rimessa in attacco per l’ultimo possesso della Vis con buzzer beater proprio sulla sirena.

Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna, Trento 6; Ferrara 4; Trieste, Vado Ligure 2; Cordenons 0.
Prossimo turno: Unipol Banca-Trieste, Giovedì 30 marzo, ore 20.00, Palestra Porelli.

UNDER 16 L’Unipol Banca vince a Reggio Emilia
Grissin Bon Reggio Emilia-Unipol Banca Virtus Bologna 80-87
(24-21, 44-47, 63-65)
REGGIO EMILIA: Grant 19, Bertolini 2, Ligabue 2, Giannini 12, Golfieri, Pellicciari 11, Soviero 31, Sow, Azzali 3, Castagnetti, Diouf, Piccinini. All. Quarta
VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 15, Deri 25, Boni 7, Casarini 4, Paratore 2, Bianchini 10, Guidi 2, Vivarelli 10, Perini 5, Guastamacchia, Cavallari. All. Consolini

Vittoria di prestigio in trasferta per l’Unipol Banca under 16 di Giordano Consolini che esce della Palestra Chierici con il referto rosa dopo un’energica partita contro la Pallacanestro Reggiana. Ritmi elevati ed intensità da subito su entrambi i fronti, i biancorossi provano a scappare in contropiede ma i bianconeri sono pronti a rispondere con le stesse armi. Qualche palla persa di troppo per le Vu Nere e tre punti di svantaggio alla prima sirena. Continua il testa a testa nel secondo quarto con buone giocate da entrambe le parti. I padroni di casa sono più reattivi a rimbalzo d’attacco, mentre la Virtus è precisa dalla lunga distanza per il sorpasso sul 44-47 all’intervallo lungo. Terzo quarto ancora al’insegna dell’estremo equilibrio con diversi sorpassi tra le due squadre nel punteggio con il ritmo rimane elevato. Questo comporta qualche errore di troppo da entrambe le parti ma la partita rimane sempre piacevole ed emozionante. Nel quarto decisivo la squadra di Consolini sembra potere mettere la firma sul match e prende nuovamente qualche lunghezza di margine sfruttando alcuni errori dei padroni di casa. Reggio Emilia ritorna ad un possesso di distanza a tre minuti dalla sirena finale ma fallisce il canestro pareggio e la Virtus realizza i canestri per il successo finale.

Classifica: Fortitudo 103, Unipol Banca Virtus Bologna 32; Reggio Emilia 30; Crabs Rimini 20; Vis Ferrara 12; International Imola 10; Bsl San Lazzaro 8; Ravenna 0.
Prossimo turno: Fortitudo-Unipol Banca, Sabato 1 aprile, ore 18.00, Pala Dozza.

UNDER 15 L’Unipol Banca vince a San Lazzaro
Bsl San Lazzaro-Unipol Banca Virtus Bologna 59-74
(12-15, 20-33, 40-59)
SAN LAZZARO: Omicini 10, Tepedino 12, Domenichelli 11, Chebbi 10, Bergonsoni, Gilioli 6, Ghedini, Vernoni, Meluzzi 4, Negroni 2, Magnani 4. All. Rocca
VIRTUS BOLOGNA: Tinti 4, Lullo 2, Solaroli 15, Dalla, Orsi 11, Nobili 6, Galli 1, Ruffini 4, Lolli 4, Battilani 6, Bortolani 4, Guastamacchia 17. All. Largo

Pronto riscatto per l’Unipol Banca under 15 di Mattia Largo che si impone sul campo di San Lazzaro dopo una partita comandata e controllata per quaranta minuti. Partenza fulminea delle Vu Nere che grazie alla difesa e ad un ottima circolazione di palla trovano la doppia cifra di vantaggio sul 3-13. I padroni di casa si riavvicinano alla prima sirena, poi la Virtus nel secondo quarto ritrova la doppia cifra di vantaggio. Nella seconda metà di gara i giovani bianconeri consolidano il vantaggio fino al 59-74 della sirena finale.

Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna, Forlì 34; Reggio Emilia 30; Piacenza, Vis Ferrara 22; International Imola 18; Crabs Rimini 16; Fortitudo 103 14; Pontevecchio 8; Bsl San Lazzaro 2.
Prossimo turno: Bsl San Lazzaro-Unipol Banca, Domenica 26 marzo, ore 20.00, Palestra Rodriguez.

UNDER 14 L’Unipol Banca ospita Anzola
L’Unipol Banca di Cristian Fedrigo sabato alle 19.30 ospita Anzola alla palestra Porelli.

Classifica: Unipol Banca Virtus Bologna 40; Pallacanestro Reggiana 36; Sport Junior 2000 32; Basket 2000 Reggio Emilia, Piacenza 26; Masi 24; Novellara, Parma 16; Ginnastica Fortitudo 14; Vignola, Anzola 4; Modena 2.
Prossimo turno: Unipol Banca-Anzola, Sabato 1 aprile, ore 19.30, Palestra Porelli.

UNDER 13 Unipol Banca in trasferta sul campo della Masi
Martedì torna in campo l’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli impegnata in trasferta sul campo della Masi.

Classifica: Pontevecchio 36; Unipol Banca Virtus Bologna 32; Ginnastica Fortitudo 30; Masi 20; Cavriago 18; Modena 16; Castel Maggiore, Reggio Emilia 14; Cus Parma 10; Basilicagoiano 4; Piumazzo 2.
Prossimo turno: Masi-Unipol Banca, Martedì 4 aprile, ore 18.55, Palestra Salvemini.

ESORDIENTI Unipol Banca sconfitta a Pontevecchio
Pontevecchio-Unipol Banca Virtus Bologna 57-47
VIRTUS BOLOGNA : Furlanetto, Orsi S., Davoli, Francesconi, Biagioli, Ponzellini, Lolli, Cremonini, Pilutti, Orsi T., Benini, Kindt. All. D’Atri

Parte subito in salita la partita per i bianconeri che sbagliano molti tiri facili e chiudono in svantaggio 12-7 il primo quarto. Nel secondo quarto il divario si allarga fino al 30-22 della pausa lunga. Nella seconda metà di gara i ragazzi di D’Atri provano a rientrare e arrivano al pareggio. Nel finale le Vu Nere concedono qualche canestro facile alla Pontevecchio che vince per 57-47.

UBW – L’INTERVISTA

GIACOMO CAMPANELLA: “ALLA VIRTUS COLTIVO LA MIA PASSIONE BIANCONERA”

di Marco Tarozzi

Vita da Virtus. Che per un virtussino doc, deciso a seguire la strada dell’insegnamento della pallacanestro, è davvero il massimo. Quanto a fede, a Giacomo Campanella non può spiegarla nessuno: bianconero figlio di bianconeri, abbonato dall’età di dieci anni, oggi che ne ha ventidue fa parte dello staff tecnico del settore giovanile di Virtus Unipol Banca. Sarebbe un sogno realizzato, non fosse che lui guarda oltre, e giustamente lo considera solo il primo passo di un sentiero che vuole percorrere fino in fondo. Dopo quattro anni di collaborazione col settore Minibasket coordinato da Luca Brochetto, Giacomo è alla seconda stagione nel settore giovanile: assistente di Davide D’Atri col gruppo Esordienti, di Mattia Largo con gli Under 15.

“Il cammino procede bene, oggi come oggi mi sento più sicuro nelle cose che faccio, più dentro al gruppo degli allenatori del settore giovanile. Passo molte ore in palestra, anche solo per vedere e cercare di capire come lavorano gli altri, mi sento coinvolto. Parlo di sicurezza nei miei mezzi, ma non voglio essere frainteso: so bene che è solo un inizio, che l’esperienza da fare è molta più di quella fatta, ma sono contento di quello che mi sta dando questa avventura in Virtus”.

Parliamone, del tempo che passi sulle tribune della Porelli. Cpita spesso di vederti seguire gli allenamenti dei tuoi colleghi.

“Mi piace. Imparo da tutti, a partire da Ramagli che guida la prima squadra, passando da Vecchi, Consolini e tutti gli altri. E’ qualcosa di formativo: riguarda le nozioni tecniche, ma anche quelle psicologiche, perché ognuno ha i suoi metodi per approcciare il gruppo. E io sto lì, e mi abbevero…”

Sei alla seconda stagione col gruppo dei nati nel 2002, oggi Under 15. Accanto a Mattia Largo.

“Mi trovo bene, lavoro in uno staff unito, e mi piace continuare nel percorso iniziato l’anno scorso. E’ un compito molto più difficile, quest’anno, perché i ragazzi venivano da una stagione da imbattuti, non avevano perso neppure una partita. Quest’anno abbiamo già subìto tre sconfitte, ed è importante trasmettere la nozione che le sconfitte sono istruttive. Ce lo aspettavamo, e direi che ci siamo attrezzati per superare tranquillamente questo momento delicato”.

Con gli Esordienti di Davide D’Atri continui un impegno che, quanto alla categoria, avevi iniziato nella passata stagione. Dopo anni di Minibasket, sei a contatto con il primo gruppo, in ordine crescente, del settore giovanile.

“In un certo senso, è la continuazione del lavoro che ho fatto per anni con i bambini. Ma questi sono, come dire, “bimbi grandi”, che cercano di diventare ragazzi. E’ un mondo diverso, c’è molto da costruire, e anche il gruppo di quest’anno rispetto a quello della scorsa stagione ha molte differenze, a cominciare dal percorso da intraprendere con questi giovani che si affacciano al mondo della pallacanestro più adulta”.

Differenze di che tipo?

“Questi ragazzi vanno introdotti a quello che sarà il vero basket, iniziano a comprendere il gioco, il ruolo da tenere in campo, e anche qualcosa della vita intorno allo sport. Sono nozioni basilari, che diventeranno le fondamenta del loro percorso sportivo. Per loro è un momento importante, e naturalmente lo è per noi che li guidiamo”.

Come è cambiato il tuo apporto al settore tecnico?

“Ho più spazio, naturalmente. Nel gruppo degli Under 15 riesco a proporre idee, per capire se sono giuste, confrontandomi con Mattia e Alessandro Senni. Anche Davide, con gli Esordienti, mi affida compiti sempre più delicati, ed è anche normale perché spesso ci troviamo a lavorare in due, per gli impegni suoi o di Alessandro Gatti con gli altri gruppi. Insomma, se uno vuole cercare di mostrare qualcosa, qui ne ha le possibilità”.

L’impegno in palestra cresce. E non si tratta di una palestra qualsiasi.

“Sì, le responsabilità aumentano ed è un bene. Fa parte del processo di crescita personale. E’ bello pensare di poter mettere un’impronta sulla crescita di questi giovani, capire come farlo e in che modo aiutarli. Non è un impegno da prendere con superficialità, e se lo svolgi bene ti arricchisce. Fare tutto questo in Virtus, poi, è impagabile. Non potevo trovare un posto migliore per coltivare questa mia passione. Entrare alla Porelli non è come stare in qualunque altro posto. Vedi allenarsi la prima squadra, agli ordini di un coach esperto e bravo come Alessandro Ramagli. Respiri un’aria unica, sospeso tra la storia e la voglia di costruire un futuro brillante”.

Sempre più coinvolto, Giacomo Campanella. E’ già il momento di affermare che la strada è quella giusta?

“So semplicemente che voglio portarla avanti. Mi piace, è la mia passione. E spero di essere all’altezza di questo luogo, e di questo mondo che sento mio”.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online