Un intero girone a porte chiuse, quattro mesi esatti. Come rileva Enrico Schiavina sul Corriere di Bologna l’ultima partita col pubblico, a Bologna, fu Fortitudo-Milano del 25 ottobre, con 1230 paganti, mentre la Virtus vinceva a Varese davanti a circa 200 spettatori. Da lì in poi i vari DPCM che hanno cancellato le deroghe regionali, e imposto le porte chiuse che perdurano ancora oggi, e di cui non si vede la fine.
L’assenza di fattore campo – prevedibilmente – ha aiutato le squadre in trasferta. 54% di vittorie esterne nelle prime cinque giornate (porte semiaperte), e poi 49% nelle altre, a porte chiuse. Nella scorsa stagione, con il pubblico al 100%, le vittorie esterne erano solo il 36%. Ormai i giocatori si sono abituati a giocare senza pubblico, e ora è il trovarlo che sembra strano, come rilevato da Tommaso Baldasso dopo l’esperienza con la Nazionale a Perm. Quando tutto questo sarà finito, bisognerà anche riabituarsi, tutti, giocatori e spettatori.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: