SINERMATIC OZZANO – ANDREA COSTA IMOLA 80 – 71

Parziali: 22-24; 36-41; 58-59

OZZANO: Landi ne, Folli 5, Iattoni 12, Galletti ne, Cisbani ne, Misljenovic, Klyuchnyk 22, Chiappelli 2, Barattini 9, Ceparano 5, Bonfiglio 8, Lasagni 17 – All. Loperfido; Vice Pizzi

IMOLA: Wiltshire, Fazzi 5, Guidi, Fussi ne, Trapani 10, Carnovali 25, Calabrese 2, Corcelli 2, Vigori 11, Cusenza 7, Trentin 9 – All. Grandi; Vice Zappi

Arbitri: Farneti (CA) – Roberti (NA)

Note: Spettatori 550; Fallo tecnico a Coach Grandi (Imola) al 32’

 

La Sinermatic vince il Derby della Via Emilia contro Imola. I ragazzi griffati Sinermatic si impongono 80 a 71 dopo un match equilibrato, intenso, molto bello, deciso solamente all’ultimo giro di lancette.

Emozionante il prepartita con l’applauso del pubblico ozzanese durante la presentazione all’ex Nunzio Corcelli, seguito dall’ovazione per coach Grandi, alla prima da ex, omaggiato anche dalla Società del Presidente Cuzzani con un premio.

L’inizio del match è tutto di marca imolese, con una bomba di Cusenza ad aprire le danze seguiti da una serie di canestri di un ispirato Carnovali. Dopo 5 minuti l’Andrea Costa è già in doppia cifra di vantaggio (4-14), con i Flying Balls in difficoltà in fase offensiva a trovare la via del canestro. Al minuto 8 Ozzano si sblocca dall’arco dei 6,75 con Iattoni, a cui segue immediata la bomba di Barattini, e i Flying rientrano a -3 (16-19). Negli ultimi giri di lancette si segna parecchio e alla prima sirena Imola è avanti di 2 (22-24).

Nel secondo periodo si complicano le cose per coach Loperfido, che ad un acciaccato Folli (recuperato in extremis) si aggiunge il forfait di Chiappelli dopo poco più di 11 minuti. Rotazioni limitate ai minimi termini per i Flying, che dopo aver toccato il 25-24 all’11’ tornano nuovamente sotto di 6 punti (26-32) sotto i colpi di un superlativo Carnovali. Vantaggio che Imola terrà fino al +5 dell’intervallo lungo (36-41).

Nel terzo quarto, dopo il -2 firmato Lasagni, Imola torna a +7 grazie a Vigori e Carnovali (39-46 al 22’). Ozzano risponde subito con Lasagni, e sempre la guardia ex Torrenova insieme a Klyuchnyk firmano il 46 pari a 22’30”. Bonfiglio e Folli spingono Ozzano avanti di 4 (58-54 al 27’) ma nell’ultimo giro di lancette è Imola a rimettere il naso avanti, spinti dai liberi realizzati da Trentin e Trapani (58-59).

Nell’ultimo quarto il Pala Arti Grafiche Reggiani (sold out già dal pomeriggio con i ticket in prevendita) si infuoca con la partita che rimane clamorosamente in bilico. Botta e risposta da una parte e dall’altra e a 2’30” dalla sirena finale il match è ancora in bilico (71-69); Klyuchnyk, autore di un secondo tempo molto positivo, dalla linea della carità spinge la Sinermatic sul +4 (73-69), dall’altra parte uno 0/2 di Trentin ai liberi, seguito da un errore di Carnovali pesa parecchio.  A 1’20” dalla sirena Bonfiglio segna il +6, canestro che fa esplodere il Palasport di Viale 2 Giugno, ma non è finita: per Imola Vigori infila il -4 che, ad un giro di lancette dalla fine delle ostilità, lascia il match apertissimo. A meno di 50 secondai dalla fine, sulla sirena dei 24”, Iattoni si inventa una splendida tripla, che regala ad Ozzano il +7 (78-71) e una bella fetta di referto rosa. Dall’altra parte Trapani sbaglia, ma Ozzano con Bonfiglio perde palla regalando un nuovo possesso ai romagnoli, ma anche in questa circostanza il tiro di Trapani, viene respinto dal ferro. Nell’ultima azione del match  Klyuchnyk realizza il punto personale numero 22 regalando ad Ozzano il +9, 80-71, risultato finale di questo super Derby.

Vince Ozzano, per l’ottava volta in stagione, e lo fa grazie ai 22 punti di Dimitri Klyuchnyk, 17 dei quali segnati nel secondo tempo e i 17 punti complessivi di un pimpante Simone Lasagni. In casa Sinermatic molto bene anche Iattoni, autore di 12 punti, ma l’ala ex Faenza può vantare un plus/minus di ben +28. Per Imola invece il migliore realizzatore (lo è anche dell’incontro) è Carnovali, autore di 25 punti. In doppia cifra per l’Andrea Costa anche Vigori con 11 e Trapani con 10 punti.

Ora c’è la sosta natalizia. Pausa di 3 settimane prima di un altro Derby casalingo, questa volta contro Faenza. Se ne riparla però nel 2022.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: