Allan Ray, che nel match di domenica sarà il pericolo pubblico numero uno per la Virtus, si è fermato per un dolore al ginocchio desto. Sempre lo stesso, quello operato un anno fa e che di fatto gli ha fatto saltare tutta la stagione scorsa. Nulla di grave, l’ex capitano bianconero ha fatto un’infiltrazione e Vedrete che ci sarò – come ha dichiarato a Stadio – in questo momento la GSA ha bisogno di tutti noi. Vogliamo continuare a vincere, vogliamo attestarci nei posti alti della classifica, ma di fronte ci sarà la mia ex squadra che è forte e che farà tutto quanto è nelle sue possibilità per metterci sotto.
La retrocessione dell’anno scorso? La sfortuna mi ha bersagliato, purtroppo, ma nessuno è determinante, una squadra è composta da 12 atleti, quindi c’erano i presupposti per ovviare al mio forfait.

Del suo passato bianconero ha parlato anche coach Lino Lardo, sempre a Stadio: Sono stati due anni buoni. Non era però la Virtus di qualche tempo prima, ma nello sport non puoi essere sempre al top. E ricordo con simpatia Claudio Sabatini, con lui ho sempre avuto un ottimo rapporto.

Infine, le parole del terzo e ultimo ex – Gino Cuccarolo – al sito ufficiale della APU Udine: Mi sono trovato benissimo il primo anno, un po’ meno il secondo. Sono contento di ritrovare i due assistenti allenatori Cavicchi e Fedrigo, nonché il preparatore Voltolini ed il fisioterapista Nobile. Spero, comunque, che per noi di Udine la partita si trasformi in un’altra importante vittoria.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]ket.it

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online