LIOFILCHEM ROSETO – SINERMATIC OZZANO 114 – 94
Parziali: 29-14; 64-40; 91-63
ROSETO: Gaeta 2, Zampogna 16 , Turel 14, Di Emidio 4, Bassi 9, Mei 9, Pastore 8, Amoroso 25,  Mraovic 5, Nikolic 12, Serafini 10 – All. Quaglia; Vice Francani
OZZANO: Landi ne, Folli 9, Iattoni 3, Galletti ne, Cisbani ne, Misljenovic ne, Klyuchnyk 19, Chiappelli 10, Barattini 7, Ceparano 19, Bonfiglio 10, Lasagni 17 – All. Loperfido; Vice Pizzi
Arbitri: Guercio (AN) – Berlangieri (MI)
Note: Spettatori 1.000

Una splendida Roseto ferma la corsa della Sinermatic. Con una prestazione ai limiti della perfezione la capolista indiscussa del campionato segna ben 114 punti e vince con un perentorio +20 contro i New Flying Balls, che interrompono così la serie di tre successi consecutivi biancorossi.

Un blocco autostradale nei pressi di Roseto, causa il posticipo della palla a due alle 18:10, con l’arrivo al PalaMaggetti del gruppo squadra Sinermatic e di un arbitro solamente alle 17:25.  Nonostante tutto l’avvio del match dei ragazzi di coach Loperfido è davvero pimpante, con la Sinermatic ribatte ogni colpo deinpadroni di casa.

Ad Amoroso e Nikolic rispondono Chiappelli e Lasagni (5-7 Flying al 3′), poi segnano ancora Amoroso, Pastore e Serafini ma in casa Flying Balls c’è la replica del duo Ceprano-Chiappelli per il 15 pari al minuto 7. Le percentuali al tiro rosetane continuano ad essere elevate mentre negli ultimi minuti del periodo l’attacco ozzanese si spegne; trascinati da un super Valerio Amoroso la Liofilcher rifila un 14-2 di parziale alla Sinermatic che vale il 29-17 Roseto alla prima sirena.

Nel secondo periodo Ozzano torna a sbloccarsi dal punto di vista offensivo, trovando canestri con continuità. Ma in fase difensiva si soffre molto, troppo, e Roseto continua a tirare con cifre irreali. Al minuto 15 è già +15 (48-33) ma nell’ultima parte della frazione Amoroso e Zampogna disegnano un nuovo allungo fino al +24 della pausa lunga (64-40).

Il punteggio comincia ad assomigliare ad una partita NBA. Ozzano apre il terzo quarto con un 6-0 di parziale che costringe coach Quaglia al time out (64-46 al 21′). Roseto torna poi a fare la Roseto vista nei primi 20 minuti e, macinando canestri a ripetizione, raggiunge al minuto 30 l’incredibile quota di 91 punti segnati e il +28 alla terza sirena (91-63).

Nella frazione conclusiva i padroni di casa amministrano (continuando a segnare w trovando al 33’quita 100) e si godono la meritata standing ovation del PalaMaggetti. La Sinermatic sfrutta buone percentuali realizzative (60% da 2 e 40% da 3) per ridurre il passivo e riportarsi con Klyuchnyk, Lasagni, Ceparano e Folli, quest’ultimo sulla sirena, sul -20.

Troppa Roseto dunque per i Flying, che tirando con il 62% da 2 e 56% dalla lunga distanza raggiungono la quota recordi di 114 punti realizzati e a ostilità finite il tabellone del PalaMaggetti premia così la Lioficlhem, 114-94 il finale

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: