Nella splendida cornice del Castello di Panzano, fortificazione eretta dalla famiglia dei Malvasia nel XVI secolo sita a Castelfranco Emilia, sono state presentate dalla Benedetto XIV le nuove divise da gara per la stagione 2021/2022.

Ad introdurre la serata il responsabile della comunicazione Enrico Atti, cui è seguito l’intervento del Presidente biancorosso Gianni Fava«Benvenuti a tutti e grazie della vostra partecipazione. Desidero ringraziare Mario Righini, proprietario di questa stupenda proprietà per averla messa a disposizione della Benedetto XIV per questa conferenza stampa di presentazione del nuovo sponsor Banca Patrimoni Sella, nonché delle nuove divise per la prossima stagione agonistica. A tal proposito, sono felice di comunicare ufficialmente il recente ed importante rapporto di sponsorizzazione con Banca Patrimoni Sella, che ha deciso di sostenere nel suo importante ed impegnativo progetto di permanenza duratura nel secondo campionato nazionale di basket, accordo reso possibile dal rapporto di stima reciproca e amicizia con Federico Sella. Passando al lato sportivo, tra pochi giorni inizierà il secondo campionato consecutivo della Benedetto in A2, con almeno quattro delle quattordici squadre partecipanti al nostro girone costruite per il salto di categoria come Verona, Forlì, Scafati e Ferrara. Riteniamo di aver composto una squadra con un ben dosato mix di giocatori, formato da atleti esperti e da giovani considerati ottimi prospetti. La preparazione è stata condotta con il massimo impegno e concentrazione da parte di tutti, giocatori e staff tecnico, sotto la guida di Matteo Mecacci, al quale la società ha deciso di confermare la fiducia anche per la stagione 2022/2023. Anche lo staff organizzativo si è ulteriormente rinforzato con gli ingressi della nuova responsabile marketing Valentina Brunetti e del nuovo team manager Marcello Natalini. Il precampionato, caratterizzato dalla partecipazione alla Supercoppa è stato per la società fonte di grande entusiasmo, con la soddisfazione di centrare tre vittorie su tre nel girone eliminatorio contro Ferrara, Forlì e Ravenna. In seguito, siamo stati eliminati onorevolmente ai quarti di finale da Udine, corazzata costruita per vincere il campionato, complici le condizioni fisiche non ottimali di Tomassini e Moreno. Penso ci siano tutti i presupposti per fare un buon campionato e centrare i playoff e, con questo auspicio e confidando nel supporto dei nostri tifosi, la cui presenza alla Milwaukee Dinelli Arena possa essere sempre maggiore, vi ringrazio della partecipazione a questo evento».

Concluso l’intervento del numero uno della Benedetto, la palla passa a Federico Sella, Amministratore Delegato della Banca Patrimoni Sella, nuovo sponsor della società centese. «La Benedetto XIV, a mio avviso, ha un grandissimo presidente e, per me e la mia famiglia, è un privilegio questo rapporto con lui in prima persona e la sua famiglia. Io ero un giocatore di basket e, ha 22 anni, ho creato la squadra di Biella e nei nostri incontri antecedenti questa serata, lui mi ha raccontato della squadra, della città di Cento e del territorio, facendomi sentire poco alla volta a casa. Quello che mi ha convinto, oltre l’avvicinamento alla squadra, è stato il valore sociale ed economico di essa. Noi siamo a Cento da ormai undici anni, ma vorremmo restarci ancora a lungo e collaborare con una squadra di basket è un bel modo di arrivare sul territorio, ascoltare le persone e capirle. Voglio portare il mio contributo, stabilmente e continuativamente, ma la cosa più importante è la squadra, che mi auguro possa andare bene ed essere vincente».

L’A.D. della Società piemontese ha ceduto poi la parola a Graziano Gallerani, Presidente di Artec, realtà centese anch’essa a supporto della Benedetto XIV: «Artec è stata in questi anni al fianco della Benedetto, conoscendo persone di grande umiltà e con grande attaccamento a questi colori, che sono riuscite a coinvolgerci e renderci partecipi in questo processo di crescita. Da centese, conoscevo la persona di Gianni Fava, ma in questi anni ho conosciuto la sua grande umiltà ed il suo valore umano, essere suo amico per me è un orgoglio. L’impegno economico è importante, ma quello che fa la Benedetto per Cento, lo merita».

Successivamente, spazio anche ad Andrea Balboni di B.Box e Sofi Muller di Geff, i due sponsor tecnici che hanno contribuito alla realizzazione delle divise per la prossima stagione.

Balboni«Per me è un piacere essere a questo tavolo, nell’ottava stagione al fianco della Benedetto, prima come sponsor tecnico e successivamente in collaborazione con la multinazionale spagnola Geff, che ci ha richiesto di fare la distribuzione in Italia del loro marchio. Il nostro rapporto con la Benedetto ci ha portato a delle importanti collaborazioni, ultima in ordine cronologico quella con Lega Nazionale Pallacanestro nell’allestimento dell’ultima Supercoppa, alla quale la squadra ha partecipato con grande orgoglio».

Muller«A nome di Geff, per me essere qui, conoscere la città e la sua gente è un grande piacere. Questo è il secondo anno che collaboriamo con la Benedetto e confidiamo di poter crescere ancora al fianco di B.Box e come azienda. Credo che i nostri valori rispecchino quelli della società e sono sicura che la nostra collaborazione sarà duratura e vincente».

In chiusura la parola a chi, le divise, le ha ideate: il team manager, Marcello Natalini«Sono onoratissimo di essere qui, nonostante io sia l’ultimo arrivato ho avuto la fortuna di essere entrato in questa famiglia. Ho avuto carta bianca per vestire la squadra, un’onorificenza in quanto la maglia è come una seconda pelle. Insieme ad Andrea (Balboni, ndr) abbiamo pensato a cosa potesse rappresentare al meglio la Benedetto e la città e, entrando quest’estate nel palazzetto per la prima volta, sono rimasto colpito da uno striscione dei tifosi che recita “a difesa della città”. Un motto che vuole essere il leitmotiv di questa squadra e questa stagione, dal quale siamo partiti per l’ideazione della divisa ispirandoci al simbolo di difesa per eccellenza di Cento: la Rocca. Il concept segue questa linea, con la sua texture che ricorda l’intonaco della fortificazione dando questo aspetto in tre dimensioni, con la banda laterale che riprende la tessitura del cambio dei mattoni della Rocca. Un’idea che non solo lega la maglia e la squadra a doppio filo alla città, ma crea un’immagine dinamica e forte».

Un alacre lavoro dietro alla realizzazione della maglia della prossima stagione, che esordirà ufficialmente questa domenica alle 18 contro l’Orasì Ravenna, sfida valida per la prima giornata di campionato. La sottoscrizione dei tagliandi per la partita di questo fine settimana sarà possibile sul sito Ticketsms.it e, in alternativa, su Benedettoxiv.it, affiancata alla possibilità di acquistare l’abbonamento per l’intera stagione sportiva e garantirsi l’accesso alla Milwaukee Dinelli Arena per ogni turno casalingo dell’annata a venire.

Crediti foto: Paolo Passarini

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: