Elisabetta Tassinari è stata sentita da Filippo Mazzoni per il Carlino. Un estratto dell’intervista.

“Dopo 7 partite, abbiamo già l’idea di come sarà il campionato, ma sappiamo che sarà ancora tanto lungo. Sapevamo di poter iniziare bene, ma anche che non sarebbe stato facile, peccato solo per la sconfitta di Schio che ancora non mi va giù. Avevamo tutto per vincerla, siamo state in netto vantaggio nel secondo quarto, ma non siamo riusciti a chiuderla prima. Nel finale è mancata la lucidità e un po’ di fortuna, il tiro di Battisodo l’avevo già visto dentro. Peccato sarebbe stato un segnale ancora più forte al campionato, anche se quello che abbiamo lanciato è comunque molto chiaro, noi ci siamo.
Cosa è cambiato dalla scorsa stagione? La Virtus ha fatto uno sforzo importante per allestire la squadra, con l’arrivo di pedine di qualità, la crescita in consapevolezza di un gruppo consolidato e che può finalmente essere al completo e un ottimo allenatore. Tutto ciò ha aiutato a creare un clima positivo e di fiducia. Vogliamo fare i playoff e giocarceli, così come vorremmo far bene in Coppa Italia, ma onestamente affrontiamo partita per partita, senza guardare più avanti del prossimo impegno. La società non ci mette pressione e l’atmosfera in allenamento e in partita è davvero bella.
Insieme con altre giocatrici di altre squadre, sto partecipando all’iniziativa di Make-A-Wish Italia, la Onlus con sede a Genova che dal 2004 opera su tutto il territorio nazionale per realizzare i desideri di bambini e ragazzi affetti da gravi patologie. L’obiettivo è far volare a Parigi la piccola Martina, di 13 anni, originaria delle Marche, malata di leucemia. Su e-Bay la maglia con cui ho giocato con Costa Masnaga sarà all’asta fino a giovedì, dateci una mano, facendo un ‘offerta o dando un contributo.
La mancanza del pubblico? Per me fa tutta la differenza del mondo. Ci mancano tantissimo adesso senza il loro entusiasmo sembra tutto smorzato. Sono sicura per come stiamo andando avremmo potuto far crescere tanto il numero di spettatori. Fanno invece piacere e danno ancora più motivazioni le presenze a bordo campo del patron Zanetti e dell’amministratore delegato Baraldi.”

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: