Boscia Tanjevic è stato ospite di Sport Club.
Alcune dichiarazioni.

Belinelli è ancora utile per l’Eurolega? “Dipende dallo stato della sua forma fisica. E’ del 1986, e l’Eurolega è straimpegnativa per ritmi ed intensità enorme del gioco. Non deve solo segnare ma lavorare anche in difesa, in un contesto super che a me piace molto guardare.”

Tu lo faresti giocare? “Da dove sono io adesso non potrei farlo nemmeno telefonando… Scariolo sa come funzionano le cose in allenamento, e la Virtus è piena di giocatori eccellenti. Dividere i minutaggi non è facile, spesso gli allenatori con squadre dai lunghi roster sono contenti se c’è qualche infortunato così hanno meno scelte e meno rischi di sbagliare”

Anche Teodosic fatica in difesa, ma ha talento impareggiabile. “Lui si salva spesso con le sue invenzioni straordinarie, e così si guadagna rispetto e ammirazione. Ma anche lui ha una certa età, e sforzarsi al 110% sia in difesa che in attacco non è facile”

Quindi farli giocare assieme è ancora più difficile. “Scariolo è un maestro nella conduzione del gioco. Un allenatore può mettere in campo assieme due giocatori scarsi in difesa, ma cerca sempre di evitarlo. E non è sempre facile nascondere i limiti individuali”

Messina sta facendo fatica, comunica tensione ai giocatori? “Io cercavo di dare fiducia ai miei giocatori senza tarpare loro le ali. Ora tutti gli allenatori entrano in campo già con la faccia scazzata, come fossero sicuri che le cose andranno male. Non tutti i giocatori sono tranquilli quando sanno che è facile scontentare il proprio allenatore. Io sorridevo.”

Tu tra Messina e Scariolo chi sceglieresti? “Scariolo, che ha fatto miracoli in Nazionale.

Bodiroga ora è a capo dell’Eurolega. “E’ come se fosse mio figlio. Ma ricordo quando le squadre italiane vincevano le coppe europee, con due stranieri. E quello che faceva la differenza erano gli italiani. Lui era un grandissimo, poi quando uno è alto come lui il campo lo vede meglio di tutti… In una partita contro Reggio Calabria fece 51 punti e 14 rimbalzi, ed è questa la ragione per cui avere un play alto aiuta”

Un altro tuo giocatore era Fucka. “Anche lui quando venne a Trieste aveva già una tecnica straordinaria per la sua altezza. Era un combattente, caratteristica che non sempre gli allenatori possono incorporare nei giocatori. Ci sono giocatori che vanno su e giù per il campo ma non combattono, non si buttano per terra e si arrendono facilmente, cedono sul -10 a 7 minuti dalla fine. Non lui.”

Pozzecco e il sigaro del derby 2002? “Siamo in un rapporto familiare, conosco i suoi genitori. Non l’ho estromesso dalla Nazionale per mancanza di talento o carattere, assolutamente. Adoravo che avesse vinto uno scudetto con il naso spaccato, ma voleva essere una star, non accettava di partire dalla panchina. Basile e Meneghin avevano un atteggiamento diverso. Poi quando ha iniziato a fare l’allenatore, in Sicilia, l’ho chiamato dicendogli che ora le cose per lui sarebbero state all’opposto di quando giocava.”

E’ un bravo allenatore, per te che sei un allenatore? “E’ valido, poi ha l’importante capacità di farsi volere bene dai giocatori. Non li maltratta, e loro giocano anche per lui. Poi quando sei stato un giocatore di alto livello certe cose sono più facili, conosci meglio il corpo e l’anima di chi va in campo. La Nazionale ha giocato molto bene, così come aveva fatto bene con Sacchetti: già con lui la formula andava bene. Entrambi hanno trovato i punti deboli della Serbia, spaventandola. E Pozzecco è stato sfortunato nella partita con la Francia”

Tra Virtus e Milano chi ha più possibilità di entrare nei playoff di Eurolega? “Ora ha qualche possibilità in più Bologna, mi pare più fresca e ci sono battaglie future da affrontare. E’ ancora lunga, non devono arrendersi, loro come anche Milano”

Nella tua squadra ideale metteresti Pajola o Mannion? “Preferisco sempre giocatori atletici come Mannion, anche se Pajola mi piace molto e merita ogni minuto di campo che gli viene dato”

Il video integrale della trasmissione.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online