Quinta ed ultima trasferta in terra marchigiana per i New Flying Balls, che alle ore 18:00 di Domenica 10 Aprile nella insidiosa e storica Bombonera di Montegranaro sfideranno una Sutor oggi fanalino di coda del campionato, alla disperata ricerca di punti per evitare la retrocessione diretta.

Montegranaro, infatti, ha appena quattro punti in classifica ma il loro cammino verso la salvezza non è compromesso: la zona play-out occupata dalla coppia Giulianova-Civitanova è distante appena due punti, quindi i giallo-blu hanno ancora tempo per raddrizzare la stagione e sperare di salvarsi tramite la post season (contro Giulianova inoltre è previsto per la domenica successiva sempre alla Bombonera lo scontro diretto che potrebbe portare le prime sentenze a questo campionato).

Dall’altra parte la Sinermatic, reduce dal pesante ko interno contro la NPC, cerca riscatto e dal canto suo vuole cogliere due punti preziosi in ottica play-off. Oggi Ozzano è a quota 30 punti, un punteggio che generalmente garantirebbe l’accesso alla post season. In questo da molti addetti ai lavori soprannominato “girone della morte”, con 5 giornate da giocare, la quota play-off si è notevolmente alzata e i Flying di coach Loperfido devono trovare 4-6 punti per la matematica certezza di entrare fra le magiche otto. La prima occasione per fare punti è provare ad espugnare la Bombonera, cosa non semplice perché aldilà della classifica, la Sutor fra le mura amiche si è dimostrata un osso duro per tutti, basti pensare che negli ultimi quattro match casalinghi, tre dei quali i suterini li hanno persi di appena un punto all’ultimo tiro e in due occasioni si trovava all’overtime. Della pericolosità della squadra marchigiana ne sono consapevoli i ragazzi griffati Sineramtic, che già all’andata per battere i gialloblù fra le mura amiche dovettero sudare le cosiddette sette camicie ed acchiappare il referto rosa solo dopo un supplementare.

“Quest’anno non è mai successo di incontrare squadre non agguerrite, e non lo sarà neanche Domenica contro la Sutor” – avverte coach Loperfido a quarantotto ore dal match valido per la 26^ giornata di campionato. “Montegranaro ha dimostrato soprattutto fra le mura amiche di essere una squadra pericolosa e non arrendevole, e in almeno 5-6 occasioni ha perso con un possesso anche con avversari di maggior spessore. Mi auguro che nessuno di noi possa pensare che domenica andremo alla Bombonera a disputare una partita che non sia una battaglia; ripartiamo da quello che abbiamo fatto nella seconda parte del match perso contro Rieti, consapevoli che se vogliamo completare il bel percorso che stiamo facendo e raggiungere il traguardo dei play-off dobbiamo necessariamente fare di più”.

 Osservando il roster della formazione allenata da coach Cagnazzo, quest’ultimo subentrato a coach Baldiraghi poco prima di Natale, si nota come i giocatori più pericolosi sono la guardia 24enne Masciarelli (quasi 14 punti di media e in cima alla classifica dei falli subiti con oltre 7 penalità guadagnate ai danni degli avversari) e l’ex di turno, il pivot classe 1997 Riccardo Crespi che proprio a Montegranaro disputò l’ultima partita ufficiale con la canotta dei New Flying Balls il 23 Febbraio 2020, pochi giorni prima del lockdown. A questa temibile accoppiata, massima attenzione anche al play Galipo’ (pure lui sopra la doppia cifra di media), a Murabito e ai giovani Korsunov, Montanari e l’ex Imola Alberti.

Si gioca come detto alle 18:00 alla Bombonera di Montegranaro; match che sarà visibile sulla piattaforma streaming LNP Pass per gli abbonati, e che verrà diretto da una coppia di arbitri proveniente dalla Puglia, i signori Acella di Corato e Galluzzo di Brindisi.

 

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: