Le parole di Sergio Scariolo dopo la semifinale di Magenta Cup contro il Bayern Monaco.
Esperienza molto interessante. Abbiamo giocato contro una squadra di alta Eurolega e ci siamo resi conto delle differenze, soprattutto a livello fisico. Nel primo tempo, pur con errori e qualche alto e basso, siamo stati bene in partita. Poi nel secondo tempo si è vista la loro fisicità, nelle palle perse che ci hanno forzato e nella differenza importante a rimbalzo. E hanno messi tiri da tre punti in qualche caso con grande qualità, in altri li abbiamo concessi con un po’ di ingenuità. Hanno aperto un gap che poi si dilatato alla fine, però ci sono indicazioni molto utili e punti di apprendimento importanti, al di là delle situazioni contingenti di una partita di precampionato che lascia il tempo che trova, quando si vince e quando si perde. La cosa che mi preoccupa un po’ di più è aver superato i minutaggi di qualche giocatore rispetto al previsto, ma abbiamo avuto qualche situazione di falli che ci ha scombussolato le rotazioni. Ma ripeto, una bella occasione e una tappa per imparare qual è la differenza con l’Eurolega, parola con cui a volte ci riempiamo la bocca con poca conoscenza dell’argomento. E ripartire, già da domani, con poche ore per riposare e zero per preparare. Domattina cercheremo di capire quali errori erano evitabili e quali strutturali o inevitabili, sui quali non vale neanche la pena di soffermarsi.

(foto Virtus Pallacanestro)

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: