Angela Salvadores, play/guardia della Virtus femminile, è stata sentita giovedì’ da “El Partidazo de Cope”, emittente radio spagnola.

“Sono uscita di casa per andare al parco, che è a cinque minuti da casa mia, per vedere com’era la situazione, ma sono tornata perché non c’era niente ed era una brutta sensazione. Dove vivo io c’è un campo da basket e ho fatto qualche tiro per allenarmi un po’ da sola. Io non posso tornare in Spagna però, per esempio, la Harrison è partita oggi (giovedì ndr). Non c’è molta gente in giro in questi giorni: quando vedo la tv spagnola mi sembra che si stia dando poca attenzione alla cosa e forse bisognerebbe dare un po’ più di attenzione. Oggi (giovedì ndr) è il primo giorno senza uscire di casa e per adesso mi trovo bene, spero di poter dire lo stesso tra sei giorni. Ne approfitto per studiare, per migliorare l’italiano e per giocare a basket nel campo privato del mio residence.
Non devo uscire di casa per giocare a basket perché è un campetto privato. Sono arrivati i carabinieri e mi hanno guardato per qualche secondo, ma non mi hanno potuto dire nulla perché quella è casa mia e non c’era niente di male. Mi hanno scritto in tanti, anche persone che non mi conoscono, dandomi affetto e supporto. Fa piacere, perché significa che alle persone interessa sapere come sto e come si evolve la situazione.

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: