Sfiora l’impresa la Madel che nel derby all’ex Cierrebi Club tiene testa alla più quotata Bologna Basket, cedendo il passo solo nella seconda parte del match.
I ragazzi di coach Ansaloni, grazie ad un’ottima prestazione nei primi due quarti, mettono in difficoltà più del previsto i rossoblu, che dopo 20 minuti di gara sono costretti a rincorrere i cugini bolognesi. Il netto parziale del terzo quarto a favore dei padroni di casa condanna Allodi e compagni, che nell’ultimo quarto non riescono a reagire e tornare in partita.
La cronaca. Inizia forte la Salus che, dopo un botta e risposta iniziale, si porta in avanti grazie ad un mini-parziale di 0 – 7. I biancoblu hanno un buon piglio sia in attacco che in difesa e riescono a contenere i ragazzi di Coach Lolli, chiudendo la prima frazione di gara in vantaggio per 18 – 23, grazie ai canestri di capitan Amoni, ben coadiuvato da Tugnoli e Pini. Nel secondo quarto la Madel prende il largo e, grazie ai 5 punti consecutivi di Stojikov e le due bombe del solito capitan Amoni, raggiunge il massimo vantaggio di 16 punti dopo soli 3 minuti di gioco. I canestri di Cortesi e di De Pascale permettono ai padroni di casa di ravvicinarsi, portandosi sul 34 – 44 prima del riposo lungo. Il terzo quarto è tutta un’altra storia: il Bologna Basket alza il ritmo e canestro dopo canestro riesce a recuperare lo svantaggio acquisito. La Salus perde lucidità sia in difesa che in attacco, concedendo troppo a Fontecchio e compagni. È proprio l’ala rossoblù a rendersi protagonista, mettendo a referto in questo quarto ben 11 dei 21 punti totali, permettendo ai padroni di casa di siglare un parziale di 27 – 12, che li porta in avanti alla fine della terza frazione di gioco. Negli ultimi 10 minuti di gara la Madel non riesce a ricucire lo strappo, permettendo al Bologna Basket di consolidare il vantaggio e chiudere la partita sul 82 – 69. Rimane l’amaro in bocca per la sconfitta, ma i ragazzi di Coach Ansaloni hanno dato prova di potersela giocare con chiunque in questo campionato, anche con squadre di alto livello come il Bologna Basket.
La prossima partita vede la Salus impegnata davanti il pubblico di casa contro il Guelfo Basket, altra formazione di alta classifica. Bisogna essere un po’ più cinici e determinati per riuscire a mantenere la giusta concentrazione per tutti i 40 minuti e conquistare i primi due punti di questo girone di ritorno.
Appuntamento fissato per Domenica 3 Febbraio alle 18:00 alle Alutto. La Salus c’è e lo ha dimostrato; voi ci sarete a sostenerci?

BOLOGNA BASKET 2016 – SALUS PALL. BOLOGNA 82 – 69
(18-23; 34-44; 61-56)
Bologna Basket 2016: De Pascale 8, Legnani 10, Poluzzi ne, Mazzochi 2, Polverelli ne, Cortesi 17, Guerri ne, Fin 12, Bartolini ne, Fontecchio 21, Tugnoli 8, Folli 4, Antola. All. Lolli.
Salus: Branzaglia, Salsini 5, Amoni 23, Grassi, Tugnoli A. 8, Pini 15, Veronesi, Allodi 3, Stojkov 12, Falzetti 3. All. Ansaloni.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: