Dopo le conferme di Stojkov, Pini, Amoni e Tugnoli, e avere ufficializzato l’arrivo del giovane Allodi, è giunto il momento di salutare, e di ringraziare, i grandi protagonisti dell’ultima annata Salus.

Partiamo dal Capitano, che ha vestito la maglia Madel per quattro stagioni e che in via dell’Arcoveggio si è affermato, prima come under al servizio di Coach Giuliani, successivamente come giocatore che ha sempre più dimostrato di valere la categoria, tanto da meritare la carica più prestigiosa all’interno della squadra. Gustavo Savio lascia Bologna e la Salus, e tanti ottimi ricordi fra compagni, tifosi e allenatori.

Stesso discorso vale per Carlo Trentin. Arrivato in città non ancora ventenne, l’ala di Cavedine ha saputo ritagliarsi uno spazio importante all’interno di una delle migliori squadre della serie C Gold, mostrando un’etica del lavoro sorprendente e crescendo tantissimo dal punto di vista tecnico. Giocherà a S. Miniato nella prossima stagione: la chiamata in serie B è il giusto premio per quanto fatto vedere in canotta biancoblu.

Infine, salutano il parquet delle “Alutto” due grandi amici che, però, si ritroveranno, e ritroveremo da avversari l’anno prossimo. Alex Percan sarà la nuova guardia tiratrice della Virtus Imola, mentre Matteo Polverelli il centro dell’ambizioso Bologna Basket.

A “Gus”, Carlo, Alex e “Polve” mandiamo un virtuale, ma caloroso abbraccio. E facciamo loro il nostro migliore “in bocca al lupo”!

#forzasalus

CategorySalus Bologna

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online