ltimo impegno del 2018 per la Salus, che Domenica affronterà all’Arcoveggio la forte Virtus Imola di coach Tassinari. Dopo il fondamentale successo ottenuto lo scorso weekend a Montecchio, per i bolognesi è l’occasione di chiudere l’anno nel migliore dei modi, davanti al proprio pubblico. Di diverso avviso è la squadra romagnola, che annovera tra le sue fila due grandi ex come Percan eNucci, giustamente accreditata ad inizio stagione come formazione da piani alti. Al momento i gialloneri occupano l’ottavo posto, ultimo disponibile per i playoff, con 8 punti: una vittoria vorrebbe dire aggancio in classifica, visto che la Madel si trova a rincorrere a quota 6.

Di certo, gli infortuni non hanno aiutato la Virtus: il play Dal Fiume, giocatore con tanta esperienza anche in serie B, non dovrebbe essere della partita, mentre Casadei è appena tornato da un’operazione al ginocchio sinistro che lo ha tenuto fuori sei mesi risultando, comunque, già decisivo nella sfida contro Ferrara. Il pericolo pubblico numero 1 è, però, Zhytaryuk: il trentenne centro ucraino sta disputando la miglior annata della sua carriera, come testimoniano le cifre (18.7 punti a gara, topscorer dell’intero campionato, con 8 rimbalzi). In posizione di ala troviamo due elementi di categoria come Magagnoli, tiratore puro, e Aglio, capace di giocare sia fronte che spalle a canestro. In cabina di regia, molto probabilmente, si alterneranno Dal Pozzo Giuliani: quest’ultimo è scuola Virtus, classe 2000 e figlio di quel “Julius” artefice di grandi stagioni sulla panchina della Salus.

Appuntamento per Domenica 23 Dicembre, palestra “Alutto”, ore 18. Per salutare la squadra, per farci gli auguri e per regalarci un’ultima, grande gioia prima delle festività.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: