Gherardo Sabatini è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Sono tornato in Fortitudo perchè è una ottima opportunità. In A2 ho dimostrato di essere tra i migliori playmaker, ho pensato di essermi meritato uno step in più. Ho tanti amici fortitudini che mi chiedevano quando sarei tornato. in questi anni ho mantenuto rapporti ottimi con tutti. Poi è chiaro che quando giochi con un’altra maglia al Paladozza sei comunque considerato un avversario.
Il derby? Prima di tutto credo che se nell’ipotetica gara di Supercoppa con la Virtus si dovesse giocare a porte chiuse non si potrebbe definire un vero e proprio derby. Aspetto con grande voglia quello che si disputerà a porte aperte. Per me sarà una emozione particolare e farò di tutto per vincere: nulla ci è precluso, poi loro saranno chiaramente i favoriti.
Cosa mi aspetto? Una sfida con me stesso. Cercherò di dare il mio contributo affinchè la Fortitudo disputi una ottima annata. Tra giocare 30′ e mantenere la categoria e scendere in campo 5′ vincendo il campionato, scelgo sempre questa ultima ipotesi. La Nazionale? Se arriverà una convocazione, oggi improbabile, ne sarò felice. Ma non è il mio obiettivo primario”

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: