Charlie Recalcati è stato sentito da Damiano Montanari di Stadio. Un estratto dell’intervista.

“La Effe ha affrontato la competizione nel modo giusto, senza niente da perdere. Ha disputato un’ottima partita contro Brescia, subendo il giorno dopo, a distanza di 24 ore, la vigoria fisica di Brindisi. Al di là del modo in cui è maturato il ko in semifinale non c’è da preoccuparsi. L’obiettivo della Pompea è giocare una volta alla settimana Poi, se si qualificherà per i playoff, avrà tempo per pensarci. Ora è necessario che ricarichi le pile e si prepari al meglio alla prossima trasferta a Pistoia, una gara molto delicata.
Martino merita la riconferma? Assolutamente sì. Spero che il club non eserciti la clausola inserita nel contratto. Se apprezzi il lavoro e le qualità umane di un allenatore e credi che sia adatto al tuo progetto, non è una partita vinta in più o una in meno a farti cambiare idea. Per come la penso, il rinnovo di Antimo sarà automatico.
Speranze nel derby di ritorno? E veramente prematuro dirlo. Da qui al derby possono cambiare tante cose, come ad esempio la condizione di alcuni giocatori chiave.
Virtus ridimensionata? No. In Serie A ha dimostrato di avere un passo più continuo delle avversarie e, a distanza ravvicinata, ha dovuto confrontarsi con una squadra abituata a giocare finali come Tenerife e con una come Venezia, che negli ultimi quattro anni ha conquistato quattro titoli. Per la Virtus è il momento di riflettere: se vuole raggiungere gli obiettivi massimi che si è prefissata, ovvero la conquista dell’EuroCup e dello scudetto, deve crescere e capire che quanto fatto fino ad oggi deve essere un punto di partenza e non uno di arrivo”

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: