Charlie Recalcati è stato sentito da Damiano Montanari per il Corriere dello Sport. Un estratto dell’intervista.

“La Virtus è stata costruita per arrivare fino in fondo e ha il grande obiettivo di disputare l’Eurolega nella prossima stagione. Il passaggio indispensabile per riuscirci è raggiungere la finale di EuroCup. Poi è chiaro che possa e debba puntare a essere anche la rivale di Milano per il titolo italiano. Sta facendo un percorso per acquisire la durezza mentale necessaria ad ambire ai massimi risultati. Un obiettivo che Venezia, ad esempio, reduce da 4 anni di successi, ha già consolidato.
Djordjevic un punto debole? Rispetto il parere di tutti, ma non condivido. Ho molta stima di Sasha e parlo dell’allenatore, non del giocatore. Metterlo in discussione significa nascondere i veri problemi della Virtus, ovvero la mancanza di abitudine a giocare sempre ad altissimo livello e la durezza mentale che ancora non c’è. Se fa bene in EuroCup e perde tante gare in casa in campionato, ha un problema di approccio alla partita.
Belinelli è stato un affare per la Virtus e il campionato. E’ andato in una squadra già forte e ricca di qualità negli esterni. Serve tempo, a lui e al gruppo, per metabolizzare il suo inserimento.
Scudetto? All’80% lo vince Milano”

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: