L’ex coach Fortitudo e della Nazionale Charlie Recalcati è stato sentito dal Carlino. Un estratto dell’intervista.

“Finalmente torna il derby. All’etichetta di derby d’Italia non credo. Un derby non può essere Juve-Inter, ma Milan-Inter, Roma-Lazio, Genoa-Samp, Torino-Juve. Anche nel basket, Varese-Cantù, Cantù-Milano, Milano-Varese sono belle rivalità. Ma una sfida nella stessa città… Io come l’ho vissuto? Famiglie divise. Una partita che comincia mesi prima. E finisce dopo settimane. Gli sfottò, le prese in giro. Ma soprattutto il pubblico. Abbiamo bisogno di palazzetti pieni.
Come stanno le due squadre? Ora su piani diversi. La Virtus è una realtà già consolidata. La Fortitudo deve sistemarsi, ma farlo senza fretta. La Fortitudo non deve avere fretta di raggiungere subito la Virtus. Nei derby non vanno in campo i budget, ma i giocatori. E le sorprese non mancano.
Milano favorita? Tutti gli anni il pronostico è questo, poi, per fortuna, non è così. Non per gufare Milano, ma così cresce l’interesse. Milano in un ipotetico ranking è al primo posto. Poi Venezia, ampione uscente e con alcuni ragazzi molto interessanti, poi la Virtus, per il mercato e per le ambizioni. La Effe? Si salverà tranquillamente. Anzi, ogni anno c’è qualche sorpresa tra le neopromosse. Una squadra capace di andare ai playoff. Perché non potrebbe essere la Fortitudo?”

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online