Charlie Recalcati è stato intervistato da Damiano Montanari su Stadio.
Un estratto delle sue parole.

L’acquisto di Teodosic da parte della Virtus. La Virtus ha fatto le sue valutazioni ritenendo di avere vantaggi prima di tutto sul piano sportivo e dei risultati e poi come promozione dell’immagine e del merchandising.

Bisogna aspettarsi una “risposta” Fortitudo? Spero non ci sia alcuna risposta da parte della Effe e che prosegua tranquillamente seguendo la sua programmazione. L’arrivo di Teodosic è un fatto estremamente importante non solo per la Virtus ma per tutto il nostro campionato, che beneficerà anche dell’approdo di un altro top player come Sergio Rodriguez a Milano. Ci sono realtà che hanno a disposizione 800.000 euro netti per tutto il roster. E’ importante che ogni club valuti bene il tipo di operazioni che può fare.

La Virtus può competere con Milano per lo scudetto? Milano ha esperienza e un roster più lungo. Ma con un investimento di questo tipo la Virtus si pone come sua principale avversaria e come candidata alla finale.

Le piace la Fortitudo che sta nascendo? E’ presto, mancano ancora tre stranieri del quintetto. E evidente che la squadra andasse ringiovanita. In questo senso la rinuncia a Rosselli è stata quasi un obbligo. Fin qui la società si sta muovendo senza fare voli pindarici. Stipcevic è un grande acquisto: gli ho parlato bene della Effe e di Bologna durante la trattativa. In più è arrivato un centro come Daniel, solido e che conosce il campionato.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: