A volte capita che anche i palazzi altrui siano impegnati la domenica, e quindi per “colpa” della Fiera dell’Elettronica a Ravenna si giocherà domani sera. Questi tre giorni supplementari non sono stati un male per la Virtus, che ne ha approfittato per recuperare gli acciaccati – anche Kenny Lawson ha ripreso ad allenarsi e ci sarà, anche se di sicuro non al 100% – e per inserire Davide Bruttini. C’è stato però qualche altro problema sparso,una botta per Spizzichini e soprattutto la schiena di Spissu, ma domani dovrebbero essere tutti abili e arruolati.

La partita di domani ha parecchi temi interessanti. Intanto c’è curiosità sul nuovo acquisto, ovviamente: quale sarà il suo impatto, come si inserirà nel gruppo, come cambieranno gli equilibri e gli assetti di una squadra che era stata costruita pensando a un giocatore decisamente diverso in quel ruolo – Klaudio Ndoja – ma che questo giocatore non l’ha mai avuto. Poi, su come reagirà la Virtus dopo una sconfitta – dato che non capitava da un bel po’ – e oltretutto a casa dell’unico avversario che nel girone di andata l’ha messa sotto pesantemente, passando alla Unipol Arena con autorità. E’ normale pensare che la voglia di rivalsa sia doppia, e quindi che la Segafredo andrà a Ravenna col coltello tra i denti fin dal primo minuto, cercando di limitare e se possibile annullare quei passaggi a vuoto che hanno caratterizzato tutte le trasferte del mese di gennaio.

Ravenna, quindi. Coach Martino dovrà fare prepartita soprattutto ponendo telecamere un po’ ovunque, dato che il problema della gara con la Fortitudo – la poca abitudine all’andare su Sky – si riproporrà, tale e quale, anche con la Virtus. Il KO di domenica scorsa dovrà far riflettere sulla necessità di dare maggiori opzioni offensive accanto a Marks, contro la Effe alquanto spuntato, e maggiore continuità al lungo Smith che, dopo aver banchettato su Knox, si è poi arenato davanti alle maniere meno eleganti e più brusche di Gandini. Per il resto spazio all’ex Masciadri, a Gherardo Sabatini, e agli exploit del regista Tambone, che quando si mette in testa di far canestro da fuori, di solito, ci riesce.

Al Pala De Andrè si gioca domani sera alle 20.30, con diretta Sky Sport e Radio Bologna Uno.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online