Dopo la vittoria di ieri a Venezia, coach Marco Ramondino ha parlato anche della prossima semifinale.

“Ringrazio i nostri giocatori, un gruppo di persone di cui siamo molto orgogliosi. Il modo in cui stanno in campo, l’aiuto che si danno e le rinunce che fanno per il bene della squadra va enfatizzato perché siamo in un’era in cui l’individualismo viene esaltato. Invece, avere delle persone che sono disposte a mettere da parte il proprio ego va riconosciuto e apprezzato, quindi da parte mia un grande ringraziamento e ammirazione per i ragazzi. La semifinale è un risultato storico per noi, anche per il calibro e il prestigio di Venezia: vincere tre partite consecutive conducendo quasi sempre nel punteggio dà la misura del grande lavoro fatto dalla nostra squadra. Nel primo tempo abbiamo fatto tanti errori che Venezia non ha punito, mentre nel secondo tempo abbiamo fatto molti meno errori e la panchina ci ha dato un grande contributo. Credo che, come spesso succede nei playoff, ha vinto chi ha sbagliato meno. A rimbalzo è stato fatto un grande lavoro di miglioramento, specie contro Brooks che aveva dominato in gara 3 e all’inizio della gara di stasera: la distribuzione tra tutti i giocatori nasce dal tagliafuori fatto dai lunghi che hanno permesso agli esterni di andare a rimbalzo. Più si va avanti nei playoff e più è difficile elevare il proprio gioco perché la posta in palio è maggiore: vogliamo costringere la Virtus a fare delle grandi partite per batterci”.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: