Mentre a Forlì aspettano la fine del mese per ufficializzare l’inizio della quarta esperienza regionale per Antimo Martino – il Carlino Forlì afferma che il coach è già comunque operativo nella costruzione della prossima formazione – a Bologna nulla di ufficiale si è ancora mosso.
Oggi Stadio nota che i tempi delle decisioni si sono allungati oltre i tempi previsti, a causa del ritardo dell’Agenzia delle Entrate nel dare una risposta al piano di ristrutturazione, ripresentato dalla società in seconda battuta con adeguamento dei parametri in base alla stagione di A2. Solo una volta ottenuta risposta positiva – sulla quale in società c’è totale ottimismo – ci si potrà muovere per le varie nomine da effettuare e partire effettivamente con la stagione 2022-23. Al momento però la situazione è di stallo.
In ogni caso, a oggi – sempre secondo Stadio – non vi sono alternative all’attuale proprietà, ovvero il Consorzio di cui Roberto Melloni è presidente e Gianluca Muratori capofila. La Fortitudo in ogni caso, resta in vendita.

(Foto Valentino Orsini – Fortitudo Pallacanestro 103)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Feed RSS: